Microsoft Flight Simulator: ecco quando arriverà il supporto VR

Microsoft Flight Simulator: ecco quando arriverà il supporto VR

Una delle funzionalità più attese dagli appassionati del simulatore di volo Microsoft è certamente quella della Realtà Virtuale

di pubblicata il , alle 14:26 nel canale Videogames
Microsoft
 

In una sessione di domande e risposte su Twitch, Microsoft e Asobo hanno fatto sapere che il supporto alla Realtà Virtuale in Microsoft Flight Simulator è molto più vicino di quanto si potesse aspettare, essendo previsto per il 22 dicembre. Arriverà tramite patch gratuita e contemplerà tutti i dispositivi VR oggi in commercio.

Microsoft Flight Simulator: in VR dal 22 dicembre

Non è l'unica novità, visto che i responsabili del noto simulatore di volo introdurranno anche una versione aggiornata della mappa del Regno Unito, che rappresenterà la nazione in maniera più fedele. Questo aggiornamento è previsto per il mese di gennaio 2021 e utilizzerà dati e immagini aeree relativi a Inghilterra, Galles e Scozia. Introdurrà più di 50 nuovi punti di riferimento, nuovi edifici riprodotti in maniera procedurale e miglioramenti ad alcuni degli attuali aeroporti.

Microsoft Flight Simulator

"Tutte le famiglie di dispositivi VR verranno supportate, dagli Oculus ai Valve" ha detto nel corso della live Martial Bossard, produttore esecutivo di Microsoft Flight Simulator. Sia l'interfaccia utente che il gameplay vero e proprio verranno adattati alla VR, in modo da offrire agli appassionati l'esperienza più continuativa possibile.

Il simulatore di volo Microsoft, ora disponibile su PC, nel 2021 arriverà anche nei formati Xbox One e Xbox Series X. Nel frattempo, non perdetevi la nostra analisi tecnica di Microsoft Flight Simulator.

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TorettoMilano01 Dicembre 2020, 14:32 #1
non ho capito la strategia di microsoft in merito al vr. prendere una console per giocare a questo gioco col vr avrebbe fatto gola a molti
giovanni6901 Dicembre 2020, 14:33 #2
Chissà le evoluzioni VR nei prossimi anni attorno a questo simulatore...
Giustaf01 Dicembre 2020, 14:38 #3
Originariamente inviato da: TorettoMilano
non ho capito la strategia di microsoft in merito al vr. prendere una console per giocare a questo gioco col vr avrebbe fatto gola a molti


Mi sembra irrealizzabile sinceramente. Ho provato il primax come VR e non si leggevano i numeri sul cruscotto delle auto di assetto corsa competizione, sono proprio curioso di vedere come faranno a far si che si possano leggere i vari display della plancia.
TorettoMilano01 Dicembre 2020, 14:46 #4
Originariamente inviato da: Giustaf
Mi sembra irrealizzabile sinceramente. Ho provato il primax come VR e non si leggevano i numeri sul cruscotto delle auto di assetto corsa competizione, sono proprio curioso di vedere come faranno a far si che si possano leggere i vari display della plancia.


molta gente si gode oggi giorno (e sono tra questi) il psvr nonostante gli si possano affibiare molte arretatrezze. ovviamente la clientela che giocherebbe il simulatore su una xbox in vr non avrebbe un'esperienza pareggiabile a quella di un pc topgamma
marco_zanardi01 Dicembre 2020, 15:07 #5

... non so il perché ma la mente mi è andata alle torri gemelle.

Che se ne faccia un buon uso di questo programma per me molto bello!
Gello01 Dicembre 2020, 17:04 #6
Il probl sono gli FPS, chi usa visori sa che con i 30/40 fps non si va da nessuna parte, ATW e simili danno una mano ma qua serve altro, il foveated rendering sarebbe manna dal cielo ma e' utopia al momento e comunque anche abbassando dettagli, qua il collo di bottiglia non e' certo sulla GPU...
Zappz01 Dicembre 2020, 17:08 #7
Giocare in VR a 30 fps vuol proprio dire farsi del male...
al13501 Dicembre 2020, 19:39 #8
Originariamente inviato da: Zappz
Giocare in VR a 30 fps vuol proprio dire farsi del male...


in flight simulator no, perche il movimento percepito al di fuori della pista di atterraggio è minimo. poi spero ottimizzeranno il tutto.
cmq non vedo l'ora di provarlo
al13501 Dicembre 2020, 19:45 #9
Originariamente inviato da: Giustaf
Mi sembra irrealizzabile sinceramente. Ho provato il primax come VR e non si leggevano i numeri sul cruscotto delle auto di assetto corsa competizione, sono proprio curioso di vedere come faranno a far si che si possano leggere i vari display della plancia.


infatti in realtà è piu pensato per l'hp reverb g2 che è di casa, pero' supporteranno anche gli altri.
https://www.youtube.com/watch?v=QZvPnd_xTBs&t=348s
Techie01 Dicembre 2020, 23:42 #10
Originariamente inviato da: marco_zanardi
Che se ne faccia un buon uso di questo programma per me molto bello!


Per carità, condivido... ma sono decenni che esistono simulatori di volo estremamente accurati... FS2004 e poi FSX per MS, la serie X-Plane per la concorrenza.
Con add-on di terze parti (A2A, Level-D, PMDG etc.) il livello di simulazione dei sistemi (anche quelli secondari) è veramente impressionante: con tutta probabilità gli aerei di default di questo saranno meno completi e dettagliati, anche se forse più carucci graficamente.

C'era poi tutto un sottobosco di piccole compagnie che offrivano database AIRAC, approach charts, flight planners avanzati etc., ed era possibile simulare procedure SID, STAR e piani di volo con estrema completezza e precisione.

Per cui... è da una quindicina d'anni almeno che si può fare le stesse cose ad un livello paragonabile.
Prima... ricordo FS2, FS4 e FS '95, ma, specie i primi due, era roba piuttosto rudimentale

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^