Hugh Gilmour, allenatore di Fortnite che ha reso milionari diversi giocatori

Hugh Gilmour, allenatore di Fortnite che ha reso milionari diversi giocatori

Ecco la storia di Hugh Gilmour (giocatore di alto livello di Fortnite), che ha avuto l'intuizione di crearsi un nuovo mestiere, mettendo a frutto la propria esperienza ed allenando giocatori per il Fortnite World cup, con premi di milioni di dollari

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Videogames
Fortnite
 

La BBC riporta una storia interessante per il mondo del gaming, anche solo a titolo di curiosità. Il protagonista è Hugh Gilmour, ragazzo di 19 anni con una forte passione per Fortnite. Divenuto giocatore di alto livello, con il nome di Destiny, ha trasformato una personale sconfitta in qualcosa che potrebbe diventare un mestiere, sebbene per pochi. Non essendosi qualificato per la World Cup, ha deciso di mettersi a disposizione come allenatore per la propria community, in vista proprio della partecipazione di alcuni amici alla difficilissima competizione.

Entrato in contatto con Fortnite nel marzo del 2018 ed avendone fin da subito maturato una forte passione, Hugh ha passato moltissimo tempo a studiare mappe, loot e comportamenti in game dei singoli giocatori di altissimo livello, arrivando lui stesso a raggiungere un livello molto elevato. Guadagnatosi la stima come persona estremamente competente su tattiche di gioco e profondo conoscitore degli stili dei big, ha deciso quindi di mettersi a disposizione, per 120 Sterline a testa senza percentuali sulle vincite, come allenatore in vista appunto della World Cup che si è tenuta a luglio scorso.

Partendo dalla fine, possiamo dire che i primi tre classificati (e il primo, Bugha, si è portato a casa ben 3 milioni di Dollari) sono stati allenati proprio da Hugh, che è risultato fondamentale per il raggiungimento di quei risultati. Conoscere a fondo lo stile di gioco degli avversari, a quali loot puntare nei primi secondi della battaglia reale da 100 giocatori e stabilendo in precedenza diverse alternative in base alla zona di atterraggio, più altri suggerimenti, hanno portato ad una scalata delle classifiche da parte delle persone da lui allenate.

Estremamente soddisfatti anche i secondi classificati del doppio, Jaden "Wolfieiz" Ashman e Dave "Rojo" Jong (oltre 2 milioni di Dollari vinti), che hanno affermato di aver raggiunto quel risultato solo ed esclusivamente grazie alla competenza di Hugh, che è stato in grado di correggere diversi errori nel corso della preparazione ai match.

Per ora quelli ricchi sono solo i giocatori, poiché Hugh non ha richiesto percentuali sulla cifra vinta, almeno per ora. Certo è che si è fatto un nome. Attualmente è in corso la Fortnite Champion Series, anche in questo caso con premi in denaro, ed è molto probabile che Hugh richieda una percentuale sulle vincite. Insomma, sebbene per pochissimi il mondo degli e-sport vede consolidarsi la figura dell'allenatore, come già visto anche con League of Legends o FIFA.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^