Windows 10: la Game Mode riserverà le risorse ai videogiochi

Windows 10: la Game Mode riserverà le risorse ai videogiochi

Microsoft ha confermato ufficialmente i piani sulla Game Mode, un sistema che finalmente ottimizzerà le prestazioni dei videogiochi che girano su Windows.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:31 nel canale Videogames
MicrosoftWindows
 

Era attesa da molto tempo e finalmente Microsoft ci sta seriamente pensando. All'interno di Windows 10, infatti, ci sarà una modalità che metterà a disposizione dei videogiochi tutte le risorse di elaborazione impostando in stand by gli altri sistemi. Lo ha confermato ufficialmente Major Nelson, ovvero Lawrence "Larry" Hryb, direttore della programmazione per quanto riguarda la divisione gaming di Microsoft, dopo che la novità nei giorni scorsi era stata anticipata dalle indiscrezioni.

"Il nostro scopo è rendere Windows 10 il miglior sistema operativo di sempre per il gaming", ha scritto Major Nelson. "Con il Creators Update introdurremo una nuova feature chiamata Game Mode. I Windows Insider vedranno alcuni elementi visivi della Game Mode già questa settimana, mentre subito dopo la funzionalità sarà completamente operativa. Con Game Mode vogliamo ottimizzare il PC di gioco per migliorare le performance nel gaming. Si tratta di un consistente miglioramento per Windows, quindi non vediamo l'ora di conoscere il parere degli Insider sulla nuova funzionalità. Presto condivideremo ulteriori dettagli su cosa è effettivamente e su come funziona".

Windows 10 Creators Update

Il Creators Update sarà il prossimo consistente aggiornamento di Windows 10 focalizzato su gaming 4K e streaming live, ma soprattutto virtual e mixed reality, e che introdurrà l'atteso Paint 3D, come abbiamo visto qui. Secondo le ultime comunicazioni di Microsoft, il roll out inizierà nel corso della primavera.

Quanto alla Game Mode, questa dovrebbe dare priorità massima ai videogiochi, quando in esecuzione, in modo da allocare il maggior numero di risorse disponibile sul suo eseguibile dando al tempo stesso priorità minima ai processi in esecuzione in background. Oltre alle risorse computazionali e grafiche, lo stesso potrebbe essere fatto con quelle di rete, dando priorità al videogioco per ottenere le latenze più basse possibili e mettendo in pausa tutto il resto.

Si tratta di una funzionalità auspicata dai videogiocatori da moltissimo tempo, che potrebbe consentire loro di sfruttare il massimo potenziale di elaborazione del PC per gli scopi di gaming, esattamente come succede con l'hardware delle console.

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tony7316 Gennaio 2017, 11:58 #1
Intanto iniziate a mettere il supporto multi GPU a Forza Horizon 3, poi pensate al resto...
six00716 Gennaio 2017, 12:09 #2
aria fritta. sembra stiano implementando un gamebooster e vogliono farlo passare per chissà cosa. il miglioramento delle prestazioni avrebbe dovuto esserci grazie alla riduzione dell'overhead con le directx12 semmai, eppure stentano a prendere piede.
fraquar16 Gennaio 2017, 12:29 #3
Originariamente inviato da: six007
aria fritta. sembra stiano implementando un gamebooster e vogliono farlo passare per chissà cosa. il miglioramento delle prestazioni avrebbe dovuto esserci grazie alla riduzione dell'overhead con le directx12 semmai, eppure stentano a prendere piede.


Non è colpa loro se non ci sono giochi NATIVI DX12.
Giusto qualche patch rilasciata più per marketing che altro.
Cosa possono fare?
MiKeLezZ16 Gennaio 2017, 12:31 #4
io so solo che da quando sono passato da windows 7 a windows 10 ricevo continui messaggi di memoria esaurita

quindi al limite con questo gamemode fixano qualche cazzata che hanno fanno, altro che evoluzione
Er Monnezza16 Gennaio 2017, 12:39 #5
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
io so solo che da quando sono passato da windows 7 a windows 10 ricevo continui messaggi di memoria esaurita

quindi al limite con questo gamemode fixano qualche cazzata che hanno fanno, altro che evoluzione


mai visto niente del genere in un anno che uso Windows 10, non è che per caso hai disattivato la memoria virtuale o l'hai impostata su manuale invece che su automatico?
coschizza16 Gennaio 2017, 12:47 #6
Originariamente inviato da: Er Monnezza
mai visto niente del genere in un anno che uso Windows 10, non è che per caso hai disattivato la memoria virtuale o l'hai impostata su manuale invece che su automatico?


quello è il motivo piu probabile
Wonder16 Gennaio 2017, 12:52 #7
Basterebbe che il game mode inibisse il windows update e l'aggiornamento dell'antivirus e altri processi inutili al gaming che sono attivi in background
fraquar16 Gennaio 2017, 12:54 #8
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
io so solo che da quando sono passato da windows 7 a windows 10 ricevo continui messaggi di memoria esaurita

quindi al limite con questo gamemode fixano qualche cazzata che hanno fanno, altro che evoluzione


Stesso problema sorto ad un mio conoscente che non è passato a w10
misterfrederx16 Gennaio 2017, 13:20 #9
Io la trovo una buona cosa!
Non so come funziona il sistema, ma se fossi stato incaricato della progettazione, avrei richiesto ad ogni gioco che avrebbe voluto accedere alla modalità, un file di requisiti e avrei creato un boot ad hoc solo con quelli (kernel e drivers a parte)

Attendo un "meno male che non sei stato incaricato" XD
Amlugil16 Gennaio 2017, 13:39 #10
Originariamente inviato da: misterfrederx
Io la trovo una buona cosa!
Non so come funziona il sistema, ma se fossi stato incaricato della progettazione, avrei richiesto ad ogni gioco che avrebbe voluto accedere alla modalità, un file di requisiti e avrei creato un boot ad hoc solo con quelli (kernel e drivers a parte)

Attendo un "meno male che non sei stato incaricato" XD


In effetti...
Riavviare per poter giocare? Dai, ci infastidisce riavviare per un aggiornamento di driver (sempre più rari ultimamente, per fortuna), figuriamoci per l'avvio di un gioco.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^