Aumenti di prezzo anche in casa Xbox dal 2023, si parte dai giochi first party

Aumenti di prezzo anche in casa Xbox dal 2023, si parte dai giochi first party

Come preannunciato da Phil Spencer, alla fine sono arrivati gli aumenti anche per gli utenti Xbox/PC. Il costo della console rimarrà invariato, ma sale a 80 euro il prezzo dei titoli first party.

di pubblicata il , alle 09:41 nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 

Arrivano gli aumenti anche in casa Xbox, già paventati da Phil Spencer nelle ultime interviste, ma non riguarderanno l'hardware, bensì il software. Dal prossimo gennaio, infatti, i titoli first party della casa di Redmond passeranno da un prezzo di lancio di 59,99 dollari ai 69,99 dollari, ovvero 80 euro per il mercato italiano.

D'altro canto, il CEO di Microsoft Gaming aveva già sottolineato che il mantenimento dei prezzi non sarebbe stato sostenibile sul lungo periodo e che prima o poi qualcosa sarebbe cambiato. A questo va aggiunto che sono già molti i publisher ad aver alzato il tiro sul fronte dei prezzi e non di recente, ma dal lancio dell'attuale generazione. Tra questi si annoverano nomi del calibro di Ubisoft, Take-Two e del principale competitor di Microsoft, Sony.

Tuttavia, la società ha mantenuto le promesse fatte dal boss di Xbox e gli aumenti partiranno solo da gennaio. Ciò significa che per le festività natalizie gli utenti potranno continuare ad acquistare i titoli partendo dall'attuale prezzo di listino. I primi a ricevere i succitati aumenti già dal lancio saranno Starfield, Redfall e Forza Motorsport.

"Abbiamo rimandato gli aumenti di prezzo a dopo le vacanze in modo che le famiglie possano godere del dono del gioco. A partire dal 2023 i nostri nuovi giochi a prezzo pieno, costruiti per la nuova generazione, tra cui Forza Motorsport, Redfall e Starfield, saranno lanciati a 69,99 dollari su tutte le piattaforme. Questo prezzo riflette il contenuto, la portata e la complessità tecnica di questi titoli. Come per tutti i giochi sviluppati dai nostri team di Xbox, saranno disponibili con Game Pass già dal giorno di lancio" ha dichiarato un portavoce.

Nulla cambia, quindi, per gli abbonati ad Xbox Game Pass che continueranno a pagare il prezzo attuale per la sottoscrizione e riceveranno al lancio tutti i titoli sviluppati dai Microsoft Studios. In sostanza, Microsoft si è semplicemente adeguata a un andamento che il mercato aveva già assunto al lancio dell'attuale generazione, ma non sembrano esserci piani per un rincaro della piattaforma nonostante le pesanti perdite. Naturalmente, in caso di novità su quest'ultimo fronte vi terremo aggiornati.

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
futu|2e06 Dicembre 2022, 09:43 #1
Il nuovo GOW è calato di 10 euro nel giro di un mese, il problema non si è
mai posto: basta aspettare 10 mesi o un annetto e si trova dimezzato
quasi ogni gioco non nintendo.
rolling7106 Dicembre 2022, 10:51 #2
Fortuna che c’è il game pass, io più di 5/6€ per un gioco non sono disponibile a pagare.
[?]06 Dicembre 2022, 11:10 #3
Originariamente inviato da: rolling71
Fortuna che c’è il game pass, io più di 5/6€ per un gioco non sono disponibile a pagare.


Chiaro, da domani se invece di 1.500 euro al mese ti arrivano 100€ di sicuro non ti lamenterai...
Cromwell06 Dicembre 2022, 11:12 #4
Dal prossimo gennaio, infatti, i titoli first party della casa di Redmond passeranno da un prezzo di lancio di 59,99 dollari ai 69,99 dollari, ovvero 80 euro per il mercato italiano.


Eccole qui:

Link ad immagine (click per visualizzarla)

pronte pronte per essere spese tra 10 anni
Pasquale_196506 Dicembre 2022, 12:08 #5
vecchio trucco commerciale per un poco i prezzi sono bassissimi appena gli utilizzatori di queste droghe mediatiche aumentano i prezzi salgono di continuo perchè sono pochi quelli che resistono a tali droghe. Un esempio se Facebook diventasse a pagamento 1 euro al mese pochissimi andrebbero via dopo tanti anni e dopo aver riversato la propria vita lì dentro, dopo passerà a 2 euro poi a 3 poi a 5 e via così. Usano La Psicologia umana manipolandola ad arte.
giacomo_uncino06 Dicembre 2022, 13:01 #6
Originariamente inviato da: Cromwell
Eccole qui:

Link ad immagine (click per visualizzarla)

pronte pronte per essere spese tra 10 anni


macchè dieci anni, li trovi a meno e pure regalati entro 5 anni dall'uscita. Es Deathloop già in bundle dopo un anno dall'uscita
Cromwell06 Dicembre 2022, 13:35 #7
Originariamente inviato da: giacomo_uncino
macchè dieci anni, li trovi a meno e pure regalati entro 5 anni dall'uscita. Es Deathloop già in bundle dopo un anno dall'uscita


Bhe, insomma, non proprio tutto tutto. Ci sono titoli che ho in wishlist Steam che sono lì da 7 anni e di quella cifra neanche lontanamente l'ombra.
Per altri, vero, bastano meno anni e si trovano anche in bundle.
giacomo_uncino06 Dicembre 2022, 13:39 #8
Originariamente inviato da: Cromwell
Bhe, insomma, non proprio tutto tutto. Ci sono titoli che ho in wishlist Steam che sono lì da 7 anni e di quella cifra neanche lontanamente l'ombra.
Per altri, vero, bastano meno anni e si trovano anche in bundle.


quali?
Cromwell06 Dicembre 2022, 13:45 #9
Originariamente inviato da: giacomo_uncino
quali?


Esempio The Witcher 3 Goty, mai visto sotto i 10€;
Dragon Quest Heroes;
alcuni Final Fantasy;
ho anche un Assassin's Creed Syndicate
Fallout 4 Goty

Questi tra i più vecchi aggiunti sulla wishlist Steam tra 2015 e il 2016
LaToX06 Dicembre 2022, 15:13 #10
Sarà che con l'età gioco meno, e alcuni giochi ci passo veramente mesi, ma sono anni che prendo gioconi a poche decide di Euro. Il gioco al day one non mi ispira, non è per me. Prezzo elevato, molte volte necessitano di svariate patch. Ma capisco che gli ossessionati di COD e i vari Fifa vogliano giocare da prima di subito. Ho amici che comprano Fifa il primo giorno. Giocano solo a quello tutto l'anno.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^