Zenimax accusa Carmack di aver trafugato la tecnologia per Oculus Rift

Zenimax accusa Carmack di aver trafugato la tecnologia per Oculus Rift

Secondo le accuse, convertite adesso in azione legale, Carmack avrebbe portato con sé la tecnologia su cui stava lavorando quando era un dipendente di Zenimax.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 12:35 nel canale Videogames
Oculus Rift
 

Il co-fondatore di id Software, John Carmack, è stato coinvolto in una disputa legale con Zenimax Media, proprietaria dei brand Bethesda Softworks e id Software. Zenimax, che ha acquisito id Software nel 2009 per 100 milioni di dollari, sostiene che nel momento in cui Carmack ha lasciato l'azienda ha portato con sé parte della tecnologia relativa alla realtà virtuale.

Carmack aveva iniziato a lavorare sulla realtà virtuale, e nello specifico su Oculus Rift, quando era ancora impiegato di Zenimax. Ha poi raggiunto Oculus VR nell'agosto del 2013 per dirigere l'ufficio tecnico della società di Oculus Rift. Circa tre mesi dopo ha lasciato Zenimax e la software house che lui stesso aveva fondato, id Software.

Zenimax rivendica la proprietà delle idee e delle tecnologie su cui Carmack ha lavorato in id Software. Tali asset non possono essere utilizzati dal noto programmatore per favorire altre società, in questo caso Oculus VR e Facebook.

Il tutto si fa più complicato, infatti, dopo l'acquisizione di Oculus VR da parte di Facebook per 2 miliardi di dollari. Una mossa che inevitabilmente aumenta la valutazione degli asset che Zenimax sostiene essere stati trafugati.

Carmack si è prontamente difeso dalle accuse con un messaggio su Twitter: "Nessuno dei miei lavori per Zenimax è mai stato brevettato. Zenimax possiede il codice che ho scritto, ma non possiede certo la VR. Oculus non sta utilizzando parti di codice che ho scritto quando lavoravo per Zenimax".

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Antonio2302 Maggio 2014, 13:25 #1
le comiche...
PaulGuru02 Maggio 2014, 13:41 #2
Prima l'assenza di nuove idee in Id Software negli ultimi 10 anni, la caduta di stile dell'IdTech Engine e adesso il furto di lavori altrui, sempre più in basso questo personaggio.
ulukaii02 Maggio 2014, 13:54 #3
E quale sarebbe il furto di lavoro altrui? Al massimo, anche se avesse ragione ZeniMax, si tratta comunque di roba legata alla VR sviluppata da lui, ma quando era ancora sotto di loro.

La domanda più che altro è come mai ZeniMax si faccia avanti solo dopo l'acquisto da parte di Facebook
Max_R02 Maggio 2014, 14:34 #4
A cuccia, Zenimax! Rispetto per Carmack!
ice_v02 Maggio 2014, 14:51 #5
Originariamente inviato da: ulukaii
E quale sarebbe il furto di lavoro altrui? Al massimo, anche se avesse ragione ZeniMax, si tratta comunque di roba legata alla VR sviluppata da lui, ma quando era ancora sotto di loro.

La domanda più che altro è come mai ZeniMax si faccia avanti solo dopo l'acquisto da parte di Facebook


Ma infatti...si rendono conto che praticamente stanno facendo causa a facebook?

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Antonio2302 Maggio 2014, 15:41 #6
Originariamente inviato da: PaulGuru
Prima l'assenza di nuove idee in Id Software negli ultimi 10 anni, la caduta di stile dell'IdTech Engine e adesso il furto di lavori altrui, sempre più in basso questo personaggio.


posa il fiasco.
yukon02 Maggio 2014, 16:08 #7
Originariamente inviato da: Antonio23
posa il fiasco.


bhe dai, almeno sulle prime due ci ha preso
Hulk910302 Maggio 2014, 19:40 #8
Originariamente inviato da: ice_v
Ma infatti...si rendono conto che praticamente stanno facendo causa a facebook?



E con questo?
Se hanno le prove che carmack ha sviluppato del codice (qualunque) quando era ancora sotto Zenimax e lo ha utilizzato poi per Oculus hanno ragione.
Se io lavoro per Zenimax tutto quello che faccio è loro, sto lavorando PER loro, ti pagano per quello e funziona così per ogni singola attività nel mondo.

Se hanno accusato carmack qualche prova l'avranno, altrimenti dubito che citerebbero qualcuno sapendo già di perdere prima ancora di iniziare, non trovi?

Giustamente hanno aspettato che Oculus crescesse per accusarli così che in caso di vittoria il guadagno sia maggiore, come dargli torto?

PS. E smettetela con sto rispetto per carmack, ma chi è? Se ha fatto una stron***a è giusto che paghi come ogni cittadino al mondo. Per i sconti ci sono già i supermercati.
PS2. Obiettività sotto le scarpe eh??
PaulGuru02 Maggio 2014, 20:05 #9
Originariamente inviato da: Hulk9103
E con questo?
Se hanno le prove che carmack ha sviluppato del codice (qualunque) quando era ancora sotto Zenimax e lo ha utilizzato poi per Oculus hanno ragione.
Se io lavoro per Zenimax tutto quello che faccio è loro, sto lavorando PER loro, ti pagano per quello e funziona così per ogni singola attività nel mondo.

Se hanno accusato carmack qualche prova l'avranno, altrimenti dubito che citerebbero qualcuno sapendo già di perdere prima ancora di iniziare, non trovi?

Giustamente hanno aspettato che Oculus crescesse per accusarli così che in caso di vittoria il guadagno sia maggiore, come dargli torto?

PS. E smettetela con sto rispetto per carmack, ma chi è? Se ha fatto una stron***a è giusto che paghi come ogni cittadino al mondo. Per i sconti ci sono già i supermercati.
PS2. Obiettività sotto le scarpe eh??

quoto inoltre il fatto che siano state sviluppate "con lui", non vuol dire che sia tutto frutto della sua materia grigia, a meno che non lavorava da solo.
ulukaii02 Maggio 2014, 21:18 #10
Lungi da me difendere Carmack, anzi, ma ricordo che parliamo di ZeniMax che ha fatto causa a Mojang per "Scrolls" e sono arrivati ad accordarsi.

Vorrà ottenere lo stesso anche qui, anzi, da quello che ho letto ci hanno già provato, ma senza esito positivo, perché sembra più che si basino sulla presunzione che lui abbia utilizzato tecnologie a cui lui stesso stava lavorando quando stava in ZeniMax, in quanto c'è stato un periodo in cui Carmack ha lavorato sia per ZeniMax sia per Oculus occupandosi di VR.

Comunque sia, dire una cosa del genere è veramente pesante:
Solo attraverso gli sforzi congiunti di Mr. Carmack, che ha usato tecnologia sviluppata per molti anni dentro ZeniMax, e posseduta da quest’ultima, Mr. Luckey ha potuto trasformare il suo sogno nato in un garage in una realtà funzionante”, scrivono gli avvocati di ZeniMax a Oculus VR e Facebook.

[U][I]Fonte[/I][/U] che a sua volta riprende dal Wall Street Journal.

Cos'è? Prima che arrivasse Carmack, stavano in un garage a pettinare le bambole? Andavano a raccogliere margherite

Sicuramente ne sapremo di più nei prossimi giorni, ma quello che è certo è che ci sarà un bel polverone su questa faccenda per parecchio tempo.


PS: non è la prima volta che un'azienda intenta causa ad un'altra con la "presunzione" che sia stato utilizzato codice proprietario. Successe una cosa simile ai tempi delle pubblicazione di Outcast, quando Novalogic accusò Appeal di aver usato codice proprietario. La cosa si dimostrò poi non essere vera.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^