Zelda Wii U rimane previsto per il 2016

Zelda Wii U rimane previsto per il 2016

Ieri si è svolto il primo Nintendo Direct senza Satoru Iwata, e Nintendo, pur tralasciando gli argomenti mobile ed NX, ha rivelato un sacco di novità.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:41 nel canale Videogames
NintendoWii U3DS
 

Zelda Wii U arriverà nel corso del 2016, secondo quanto ha rivelato Nintendo nel corso della trasmissione Nintendo Direct di ieri sera, la prima senza Satoru Iwata. In precedenza previsto per l'anno in corso, Zelda era stato posticipato nella prima parte del 2015. Dopo di che Nintendo aveva omesso di rilasciare altri dettagli, il che ha fatto temere a diversi fan che il gioco potesse mancare anche la finestra di rilascio del 2016. Adesso, questi timori vengono fugati, ma Nintendo non fornisce ancora altri dettagli sull'atteso rpg.

I fan della serie rimarranno comunque soddisfatti per l'annuncio della versione HD di The Legend of Zelda: Twilight Princess per Wii U. Il titolo di lancio di Nintendo Wii arriverà sulla più recente console Nintendo il prossimo 6 marzo con una grafica rinnovata e con un nuovo Amiibo, quello di Wolf Link. In passato Nintendo aveva convertito per Wii U anche il gioco precedente della serie, The Wind Waker. Sebbene i due giochi abbiano uno stile grafico completamente differente, con The Wind Waker che è realizzato in grafica cartoon, sono entrambi basati sullo stesso motore grafico. Twilight Princess, infatti, era stato originariamente concepito per GameCube.

Nintendo ha poi annunciato di essere al lavoro su un portale web per i livelli realizzati con Super Mario Maker. Si potrà accedere al portale con lo smartphone, con il tablet o con il PC e andare alla ricerca dei livelli di gioco che si ritengono più interessanti. Dopo di che si possono evidenziare i livelli da scaricare, mentre nel gioco sarà aggiunta una tab speciale che permetterà di ritrovare i livelli evidenziati sul web.

Pokémon Picross, invece, arriverà su Nintendo 3DS nel corso del prossimo mese. In questo gioco bisogna risolvere dei puzzle per ottenere i disegni di alcuni Pokémon. Nintendo lo definisce come gioco "free to start", nel senso che si accede gratuitamente alla versione di base mentre tramite acquisti in-app si possono sbloccare altri puzzle e altre sfide.

Inoltre, Star Fox Zero adesso ha una nuova data di rilascio. Uscirà il 22 aprile, nella speranza che Nintendo possa superare le limitazioni tecniche che erano emerse con la versione provata all'E3.

È poi stato rivelato che i classici giochi di ruolo Dragon Quest VII e Dragon Quest VIII arriveranno su 3DS nel corso del 2016. Entrambi sono già disponibili in Giappone, mentre in precedenza erano arrivati in occidente nei formati PlayStation. Fire Emblem Fates, invece, arriverà il 19 febbraio 2016 in due versioni, Birthright e Conquest, mentre una terza campagna, Revelation, arriverà successivamente come contenuto scaricabile. In Hyrule Warriors, inoltre, vedremo per la prima volta la versione femminile di Link, ovvero Linkle.

Non manca un nuovo capitolo per la serie di rpg Mario & Luigi intitolato Paper Jam: adesso viene annunciato che è previsto per il 22 gennaio per 3DS. Per la prima volta Nintendo combina le serie Mario & Luigi e Paper Mario, con i protagonisti delle due serie che si troveranno a collaborare fra due universi paralleli.

Nintendo, infine, ha rivelato un nuovo personaggio giocabile per i suoi giochi di picchiaduro, Super Smash Bros. per Wii U e per 3DS. Si tratta del mitico Cloud di Final Fantasy VII. È un annuncio molto importante perché, sebbene Cloud sia un personaggio molto popolare, non è normalmente associato al mondo Nintendo. Cloud, inoltre, porta con sé un nuovo livello di gioco basato sulla città di Midgar.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^