YouTube, live-stream a 60fps introdotti con il player HTML5

YouTube, live-stream a 60fps introdotti con il player HTML5

Grossa novità per i gamer da parte di YouTube che con l'introduzione dei live-stream via player HTML5 accetta nuovi contenuti in diretta a 60fps

di Nino Grasso pubblicata il , alle 10:01 nel canale Videogames
Google
 

YouTube introduce il supporto dei live-stream nel player HTML5 anche a 60fps. Dallo scorso ottobre ad oggi, il limite di 30 fotogrammi al secondo era imposto soprattutto dall'uso del player in Flash, che YouTube sta progressivamente sostituendo del tutto. Lo scorso gennaio YouTube ha impostato il player HTML5 come default, ed è chiaro che la società non ha più investito tempo e risorse sul vecchio player.

YouTube stream a 60fps

I live stream a 60fps sono ancora in fase preliminare, ma dovrebbero essere funzionanti su tutti i browser moderni compatibili con lo standard HTML5. Il player è stato aggiornato con alcune funzionalità: ad esempio è possibile tornare indietro nello stream per poi recuperare aumentando la velocità di riproduzione (a 1,5 e 2X). YouTube trasmette adesso automaticamente a 720p60 e 1080p60 ma è possibile effettuare la riproduzione a 30fps per i dispositivi meno potenti.

I 60fps non sono indispensabili per la stragrande maggioranza dei contenuti, ma rappresentano un'importante aggiunta per chi effettua registrazioni in diretta di contenuti videoludici. Google rivolge la funzionalità proprio ai gamer: "Sappiamo che avere un frame rate elevato è estremamente importante per gli stream di videogiochi, e abbiamo lavorato con Elgato ed XSplit su nuove versioni dei software che supportano le funzionalità a 60fps su YouTube".

Al momento a dominare il settore è Twitch, con YouTube che sta cercando ultimamente di insidiarne la popolarità. Twitch è dallo scorso agosto di Amazon, che ha investito 970 milioni di dollari sul servizio di streaming online. La stessa Google aveva cercato apparentemente di acquisire il servizio nei mesi precedenti e, non riuscendoci, sta affannosamente cercando di colmare il gap.

A poche ore dall'introduzione dei video on-demand sull'applicazione mobile di Twitch, YouTube svela quindi una novità sostanziale per il gamer, all'interno di una battaglia fatta a suon di funzionalità aggiuntive fra le due realtà. Dopo pochi mesi dall'insuccesso nell'acquisire la società concorrente, infatti, YouTube ha iniziato a potenziare la sua piattaforma di live-streaming incentrando le novità soprattutto sul mondo dei videogiochi e degli e-sport, settori in cui Twitch è monopolista.

Il supporto dei 60fps è solo una delle novità di cui YouTube ha pianificato l'introduzione per il prossimo futuro, con le restanti che potrebbero essere annunciate nel corso della Google I/O o, più probabilmente, in giugno durante l'E3.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick23 Maggio 2015, 10:26 #1
c'e' qualche cliente che può essere usato per streammare? funziona come ustream e livestream ?
Utonto_n°123 Maggio 2015, 10:34 #2
player HTML5 come default, ok, tutto figo, però con flash prima scaricava molto prima i video in HD, adesso un download di 6.5 mega costanti, non sta dietro al video e va a scatti...
che cavolo, ma ci vogliono i 16 mega minimo per vedere fluido in HD??
Rubberick23 Maggio 2015, 11:21 #3
Originariamente inviato da: Utonto_n°
player HTML5 come default, ok, tutto figo, però con flash prima scaricava molto prima i video in HD, adesso un download di 6.5 mega costanti, non sta dietro al video e va a scatti...
che cavolo, ma ci vogliono i 16 mega minimo per vedere fluido in HD??


penso che qua andiamo nei limiti della compressione e della qualità

che ti aspetti sono video full hd, che secondo te le ADSL italiane bastano per ste cose? ci vuole la fibbra
Brajang23 Maggio 2015, 13:33 #4
Originariamente inviato da: Rubberick
penso che qua andiamo nei limiti della compressione e della qualità

che ti aspetti sono video full hd, che secondo te le ADSL italiane bastano per ste cose? ci vuole la fibbra


Personalmente penso che oltre all'ovvio problema delle adsl italiane ce ne siano altri a livello più alto. Stamattina ho tranquillamente guardato i video della news su Overwatch a 60fps 720p (non ho provato 1080 ma penso non sarebbe cambiato nulla) senza alcun impuntamento con 9megabit :| adesso se provo ad aprire gli stessi video risultano inguardabili con blocchi continui (non supera mai 1/2megabit di download) mentre se provo a scaricare qualsiasi cosa vado a full banda! Penso che il problema sia più tra youtube/provider.
SinapsiTXT23 Maggio 2015, 14:33 #5
l'ennesima dimostrazione che la competizione porta solo progressi e miglioramenti per tutti, mi auguro che twitch possa continuare ad avere il suo spazio e che soprattutto venga approvata nei prossimi anni una legge ad hoc per limitare lo strapotere di google sulla rete.
PietroGiuliani23 Maggio 2015, 16:25 #6
Originariamente inviato da: Utonto_n°
player HTML5 come default, ok, tutto figo, però con flash prima scaricava molto prima i video in HD, adesso un download di 6.5 mega costanti, non sta dietro al video e va a scatti...
che cavolo, ma ci vogliono i 16 mega minimo per vedere fluido in HD??


non credo sia un problema di player, magari hanno anche cambiato le impostazioni di compressione...
TRF8324 Maggio 2015, 10:26 #7
Tenete conto che i video di YouTube non sono presenti su un singolo server (sarebbe follia), ma vengono copiati su n server, dove n è un numero dipendente dalla popolarità (in quel periodo) del video stesso. Ecco perchè Gangnam style sarebbe fruibile anche in 1440p con una 7mega (effettiva), mentre altri video scattano anche a 720p con una connessione da 20mega.
(oltre al già citato problema di compressione: con html 5 dovrebbero aver cambiato codec e, sinceramente, non so se sia meglio o peggio..)
PietroGiuliani25 Maggio 2015, 14:33 #8
Originariamente inviato da: TRF83
Tenete conto che i video di YouTube non sono presenti su un singolo server (sarebbe follia), ma vengono copiati su n server, dove n è un numero dipendente dalla popolarità (in quel periodo) del video stesso. Ecco perchè Gangnam style sarebbe fruibile anche in 1440p con una 7mega (effettiva), mentre altri video scattano anche a 720p con una connessione da 20mega.
(oltre al già citato problema di compressione: con html 5 dovrebbero aver cambiato codec e, sinceramente, non so se sia meglio o peggio..)


Di sicuro c'è che da un paio d'anni a questa parte improvvisamente tutta una serie di pc "adeguati" (leggi: i primi dual core) hanno cominciato a scattare sui video online.
Meno su YouTube, di più su player Flash-based, esponenzialmente di più su player Flash-based sotto Linux (perché il supporto a Flash da parte di Adobe su quell'OS fa schifo).
La cosa bella è che nella maggior parte dei casi scaricando il video in locale (jDownloader, ad es.) e riproducendolo con VLC non ci sono problemi di sorta...
...ma annatevene tutti a...
AleLinuxBSD25 Maggio 2015, 16:14 #9
Considerando la situazione italiana penso che questa notizia non ci coinvolga più di tanto ... sia per un problema di infrastrutture che di provider.
rockroll26 Maggio 2015, 00:53 #10
Originariamente inviato da: PietroGiuliani
Di sicuro c'è che da un paio d'anni a questa parte improvvisamente tutta una serie di pc "adeguati" (leggi: i primi dual core) hanno cominciato a scattare sui video online.
Meno su YouTube, di più su player Flash-based, esponenzialmente di più su player Flash-based sotto Linux (perché il supporto a Flash da parte di Adobe su quell'OS fa schifo).
La cosa bella è che nella maggior parte dei casi scaricando il video in locale (jDownloader, ad es.) e riproducendolo con VLC non ci sono problemi di sorta...
...ma annatevene tutti a...


Per me è l'unico modo sensato di operare, anche perchè parto dal principio che se un contenuto mi interessa, intendo conservarlo e goderne, me ed altri, dove, come, quando e con chi voglio.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^