Xbox One, sviluppatore spiega i vantaggi nel dividere gli 8 GB di RAM in tre parti

Xbox One, sviluppatore spiega i vantaggi nel dividere gli 8 GB di RAM in tre parti

La struttura della RAM di Xbox One consentirà di avere un ambiente stabile e favorirà l'innovazione e il multitasking, secondo uno dei responsabili dello sviluppo di Xbox.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:31 nel canale Videogames
XboxMicrosoft
 

Gli 8 GB di RAM, lo abbiamo visto anche ieri, sono un asset molto importante per le console di nuova generazione. Tuttavia, soprattutto nella fase di lancio, non saranno messi completamente a disposizione degli sviluppatori, visto che una parte servirà per espletare le funzioni di base dei rispettivi sistemi operativi. I quali non funzionano certo come i sistemi operativi per PC e devono fortemente favorire il multitasking e l'esecuzione di attività complesse in background.

Boyd Multerer, direttore dello sviluppo per Xbox, ha recentemente parlato con Official Xbox Magazine a proposito dell'architettura hardware di Xbox One, concentrandosi principalmente sulla struttura della RAM. Nella fattispecie, ha spiegato perché 3 GB siano riservati alle attività del sistema operativo, alle funzionalità di Kinect e agli altri strumenti di comunicazione.

Secondo informazioni ufficiali diffuse da Microsoft, la RAM di Xbox One sarà divisa in tre aree: una sezione sarà di pertinenza dei giochi, e quindi messa a disposizione direttamente degli sviluppatori; un'altra sarà dedicata alle app e sarà basata su Windows; mentre l'ultima, di dimensioni più contenute, verrà rivolta alle operazioni di tipo multitasking.

"Il giocatore della prossima generazione non è necessariamente lo stesso tipo di giocatore che ero io quando ho fatto il mio ingresso nel mondo del gaming", ha detto Multerer a Oxm. "Ci sono differenze reali, mentre molte cose sono successe da quando abbiamo introdotto l'attuale generazione".

"Adesso gli smartphone e i tablet la fanno da padroni sul mercato, e questo ha modificato il modo in cui le persone interagiscono con i dispositivi elettronici. Ormai la gente usa diffusamente gli smartphone e i giocatori della prossima generazione si aspettano che queste funzionalità siano presenti anche nelle loro console del futuro".

"È un ecosistema di applicazioni in rapida evoluzione che risiede all'interno di un ecosistema di dispositivi in rapida evoluzione", continua Multerer. "Fondamentalmente è molto diverso rispetto alle console del passato".

Multerer spiega come il multitasking sia un elemento fondamentale per molti dei giocatori di oggi. Per questo il multitasking sarà alla base della nuova console, e permetterà ai suoi utenti di passare tra le funzionalità TV, smartphone e tablet senza dover cambiare dispositivo.

"Pensate a una situazione nella quale si sta seduti davanti alla TV e si scambiano messaggi con gli amici", ha detto lo sviluppatore di Microsoft. "Magari io non lo facevo, ma è quello che la gente fa oggi. Gli utenti di oggi non devono neanche pensarci, sono naturalmente connessi ai loro amici. Stanno usando dei servizi e stanno svolgendo delle attività sociali. Agiscono costantemente in multitasking".

Secondo Multerer è quindi fondamentale creare delle rigide barriere fra le tre aree della RAM in questione, perché rendere flessibile la distribuzione degli spazi di competenza all'interno della RAM avrebbe potuto creare dei problemi. Ad esempio un gioco potrebbe bloccarsi se un'altra applicazione ha bisogno di più memoria, superando il limite fisico degli 8 GB. Sembra un approccio opposto a quello di Sony, riferito sempre nella news di ieri, che invece promette maggiore flessibilità agli sviluppatori sull'uso della memoria unificata di PS4.

"Dobbiamo essere attenti a offrire un ambiente prevedibile per gli sviluppatori di videogiochi, in modo che possano essere in grado di realizzare le migliori esperienze possibili sulla nuova console", continua Multerer.

Poi, lo sviluppatore fa degli esempi circa l'uso della parte di memoria riservata alle app. Ad esempio, un videogioco potrebbe essere associato a un'app sociale in modo che i giocatori possano passare al volo dal gioco stesso all'app.

"Molti potrebbero pensare che gli sviluppatori di giochi dovrebbero pensare solamente a riprodurre un mondo di gioco credibile, a concentrarsi sugli elementi artistici e sulla grafica. Ma lavorare con le app consente di essere veramente innovativi, di agganciarsi ai sistemi sociali e di offrire del valore aggiunto oltre al mondo di gioco tridimensionale".

"Si tratta di coniugare il mondo di internet di oggi, che è in continuo cambiamento e che offre sempre delle innovazioni, con il mondo dei videogiochi, che invece necessitano di prevedibilità e di ottimizzazioni".

Microsoft ha recentemente annunciato che le normali unità di Xbox One funzioneranno anche da DevKit, il che abbasserà notevolmente i costi di sviluppo per i team indipendenti. Questi ultimi, inoltre, potranno accedere al set completo delle funzionalità della RAM e di Kinect.

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s0nnyd3marco30 Luglio 2013, 11:55 #1
Social... app ... social ... app bla bla bal...
Maury30 Luglio 2013, 11:56 #2
Sarò vecchio stampo ma una console serve per giocare, per il resto siamo già forniti... riempiono la memoria e la console in generale di fuffa digitale!
gaxel30 Luglio 2013, 12:03 #3
...e il pc serve solo per lavorare
...e il telefono solo per telefonare
...la tv solo per guardare programmi (manco usavate il televideo voi :asd

ecc...

Mamma mia che mentalità "chiuse"

Ben venga qualunque feature che amplii l'esperienza di gioco o da salotto... che poi, se social significa modalità come la Ultimate Football Team di FIFA... ma ben venga il social.
nickfede30 Luglio 2013, 12:03 #4
Originariamente inviato da: Maury
Sarò vecchio stampo ma una console serve per giocare, per il resto siamo già forniti... riempiono la memoria e la console in generale di fuffa digitale!


Io ad esempio sono nuovo stampo e prenderò XOne proprio per la sua multimedialità a 360°......
se spendo 300 o 400€ voglio un sistema di intrattenimento x tutta la famiglia e per tutti gli usi e non il solito scatolotto con Hw un po' più pompato......

e cmq 3GB riservati (compreso Kinect) son sempre meno dei 3,5GB annunciati da Sony.....
BLACK-SHEEP7730 Luglio 2013, 12:03 #5
sono degli idioti, ma quando caxxo capiranno che uno compra le console per giocare, se volevo usare app e caxxate varie compro un tablet e scommetto che l'os si mangia 3 GB di ram e poi mettono un browser che non ha il flash player
giubox36030 Luglio 2013, 12:05 #6
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
Social... app ... social ... app bla bla bal...


Vogliamo i giochi tripla AAA!! ; ) l'UE 4 ad esempio!! che finchè non esce per console...scordiamocelo anche su pc dove è già in stato di ibernazione dai tempi delle gtx 580......ma a sto giro voglio valutare bene un potenziale acquisto di una console...perchè sono veramente delle macchinette mangiasoldi...che però a noi "itagliani" piacciono tanto tanto!
Giachi630 Luglio 2013, 12:05 #7
Penso che sia uno degli annunci più inutili e fuffosi che io abbia mai letto in vita mia!

Tra l'altro, sarò strano io ma mentre sono concentrato su un gioco, magari pure in un punto carico di tensione, l'ultima cosa che voglio è che una fottutissima app del cazzo mi apra un popup che mi distragga solo per dirmi che qualcuno che ho nella lista amici si sta grattando il culo!
Se questo lo chiamate progresso mi sa che diventerò luddista.........
giubox36030 Luglio 2013, 12:08 #8
Originariamente inviato da: nickfede
Io ad esempio sono nuovo stampo e prenderò XOne proprio per la sua multimedialità a 360°......

e cmq 3GB riservati son sempre meno dei 3,5GB annunciati da Sony.....


beh sei forte ...a parte che 3 o 3,5 gb per un S.O. è un insulto alla intelligenza umana cmq se leggevi bene vedevi che a differenza di xbox one dove il S.O. occupa 3 gb rigidamente, su PS4 occupa 3,5 gb ma di questi ultimi mette a disposizione in modo flessibile dai 512 mb fino ad 1 gb...quindi che cambia??
Avatar030 Luglio 2013, 12:09 #9
Evoluzione del gaming:
Hobby da nerd -> Primi passi verso il riconoscimento dei videogiochi come forma d' arte -> 'multipleye' per tizi fomentati -> Passatempo scialacqua soldi per bimbiminkia.

"Complimenti" all' industria videoludica.
Avatar030 Luglio 2013, 12:17 #10
Originariamente inviato da: giubox360
Vogliamo i giochi tripla AAA!! ; ) l'UE 4 ad esempio!! che finchè non esce per console...scordiamocelo anche su pc dove è già in stato di ibernazione dai tempi delle gtx 580......ma a sto giro voglio valutare bene un potenziale acquisto di una console...perchè sono veramente delle macchinette mangiasoldi...che però a noi itagliani piacciono tanto tanto!


Considerando che per far girare samaritan ci voleva una gtx 590 che è circa 10 volte la potenza delle attuali console, mentre con le nuove arriviamo a malapena a 5-6 volte direi che una roba così non la vedremo mai.

Originariamente inviato da: Giachi6
Penso che sia uno degli annunci più inutili e fuffosi che io abbia mai letto in vita mia!

Tra l'altro, sarò io strano ma mentre sono concentrato su un gioco, magari pure in un punto carico di tensione, l'ultima cosa che voglio è che una fottutissima app del cazzo mi apra un popup che mi distragga solo per dirmi che qualcuno che ho nella lista amici si sta grattando il culo!
Se questo lo chiamate progresso mi sa che diventerò luddista.........


pace e bene a te fratello

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^