Xbox One retrocompatibile con i giochi per Xbox 360

Xbox One retrocompatibile con i giochi per Xbox 360

Sta per iniziare la conferenza Microsoft per l'E3. Potete seguirla direttamente all'interno di questa news.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 18:21 nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 

La conferenza è iniziata, come prevedibile, con Halo 5 Guardians. Il nuovo sparatutto in prima persona di 343 Industries girerà su Xbox One a 60fps e offrirà la possibilità di affrontare la campagna in co-op con quattro giocatori contemporaneamente presenti nella partita. Si tratta di un supporto di tipo drop in drop out, nel senso che i giocatori possono accedere e lasciare la partita in qualsiasi momento. In multiplayer, invece, sarà possibile giocare fino in 24 contemporaneamente in mappe quattro volte più grandi rispetto a quelle di Halo 4. Ci sarà anche una nuova modalità multiplayer chiamata Warzone e descritta come "Player vs. player meets player vs. everything". Il gioco uscirà il 27 ottobre.

L'annuncio successivo riguarda Recore, una nuova IP esclusiva per Xbox One sviluppata da Keiji Inafune, il creatore di Mega Man, insieme alla sua software house Comcept e dagli autori di Metroid Prime. Non si conoscono ancora i dettagli di questo gioco, ma sembra un'avventura ambientata in un universo post-apocalittico fantascientifico. Recore arriverà nella primavera 2016.

Arriva l'attesissimo momento della retrocompatibilità di Xbox One con i giochi Xbox 360, tanto attesa dai fan e che mette definitivamente in soffitta la console di precedente generazione. Xbox One, infatti, sarà in grado di elaborare nativamente i giochi per Xbox 360. Questo supporto non richiederà costi aggiuntivi oltre al costo del gioco originale: basterà, infatti, inserire il disco per la 360 in Xbox One per iniziare a giocare. Sul palco del Galen Center è stato mostrato il primo Mass Effect mentre era in esecuzione su Xbox One. Il servizio sarà disponibile durante le "festività".

Dopo è salito sul palco Todd Howard, Game Director degli Bethesda Game Studios, che ha mostrato una nuova demo di Fallout 4, già presente nel media briefing di Bethesda. Howard ha sottolineato la natura free roaming del nuovo gioco di ruolo, mentre le immagini evidenziavano la distruttibilità quasi totale degli ambienti di gioco. Ricordiamo, infatti, che sarà possibile costruire da zero nuovi villaggi e distruggerli interamente. L'annuncio più importante, però, riguarda le mod di Fallout 4: tutte le mod fatte per il PC saranno compatibili con la versione Xbox One di Fallout 4 e potranno essere giocate gratuitamente.

Peter Moore, dirigente di Electronic Arts, ha invece parlato di EA Access, un servizio che costa 5 dollari al mese e consente di accedere senza costi aggiuntivi a certi giochi EA. Non è una novità, ma l'annuncio di stasera riguarda il fatto che Titanfall, lo sparatutto multiplayer di Respawn Entertainment, farà parte del catalogo di EA Access. Moore ha anche annunciato Plants vs. Zombies: Garden Warfare 2 con il primo trailer, arriverà nella prossima primavera.

Henri Ford III e Dan Greenawalt di Turn 10 Studios, "accompagnati" da una Ford GT nuovo modello reale, hanno poi presentato Forza Motorsport 6, con un nuovo trailer che esalta le condizioni meteo variabili e la capacità della console di far girare il gioco a 1080p e a 60fps. Ci saranno le gare di notte e nuovi circuiti ambientati in città più estese. Forza 6 uscirà il 15 settembre.

È la volta del primo trailer di Dark Souls 3, la cui presenza all'E3 era stata anticipata dai rumor. Uscirà nella prima parte del 2016. Tocca poi a The Division, il più volte posticipato sparatutto di Massive, che all'E3 si ripropone con un trailer molto evocativo e suggestivo. Si conferma come un MMO molto ambizioso che intende combinare in un modo innovativo single player e multiplayer all'interno di una struttura da action-rpg. I possessori di Xbox One potranno accedere alla beta di The Division nel prossimo dicembre.

È stata dedicata una parte importante dell'evento al mondo indie con il programma ID@Xbox. Steve Gaynor, creatore di Gone Home, è salito sul palco per presentare il suo nuovo gioco, Tacoma, un'esclusiva per Xbox. Tra gli altri giochi indipendenti la simulazione spaziale Adrift e Ashen, un gioco decisamente curioso dove i personaggi non hanno volti ed esplorano un grosso spazio aperto con diversi puzzle da risolvere. Cuphead invece sembra ricalcare lo stile visivo dei film Disney anni '30 all'interno di uno schema di gioco da platformer. Arriverà nel 2016.

Annunciata anche una variante di Steam Accesso Anticipato per Xbox One, chiamata Xbox Game Preview e disponibile sin da subito. I giocatori potranno seguire lo sviluppo di certi giochi e offrire il loro feedback. Faranno parte dell'iniziativa The Long Dark, Sheltered, Elite Dangerous e Day Z.

Poi è stata la volta di Rise of the Tomb Raider, del quale è stata mostrata per la prima volta una sequenza di gameplay con Lara Croft impegnata in uno scenario innevato. Come nel precedente capitolo, Lara ha a che fare con imprese al limite della sopportazione umana e spesso si trova a fronteggiare delle situazioni di disperazione e strenua resistenza. Viene sommersa da una valanga di neve e tutto diventa indecifrabile. Diversi scenari vengono poi mostrati al di là di quello innevato.

Rare sta invece lavorando su quello che è stato definito durante la conferenza come il "gioco Rare più ambizioso di sempre", Sea of Thieves, apparentemente un MMO ambientato nello scenario piratesco e con un mondo di gioco decisamente colorato.

Microsoft curerà anche il mondo della realtà virtuale con nuovi accordi con Valve VR e Oculus VR. Sarà possibile giocare in realtà virtuale grazie alla possibilità di fare lo streaming dei giochi Xbox One su PC. E, quanto a HoloLens, "ha il potenziale di cambiare il il mondo del gaming", ha detto Kudo Tsunoda di Microsoft. Questo succederà principalmente tramite la versione di Minecraft adattata alla realtà aumentata.

La demo di HoloLens è stata realmente impressionante, resa possibile da una telecamera speciale che ha riprodotto ciò che vedeva tramite HoloLens Saxs Persson di Mojang. È apparso uno scenario di gioco su un tavolo reale e l'utente è stato in grado di fare lo zoom dentro al castello virtuale e vedere cosa succedeva all'interno. Reale e grafica tridimensionale si mischiano in questa nuova esperienza di Minecraft per HoloLens.

L'evento è terminato con l'annuncio del nuovo Gears of War. Rod Fergusson ha rivelato che ci sarà un nuovo team apposito per il franchise prima di proprietà di Epic e adesso sotto il controllo di Microsoft, team che si chiamerà The Coalition. Gears 4 riproporrà il feeling classico della serie, con la solita struttura tattica e le coperture, all'interno di uno scenario apparentemente più cupo, con una grafica più dettagliata calcolata in tempo reale da Xbox One durante la presentazione e maggiore distruttibilità per gli scenari. Uscirà nella stagione natalizia 2016.

Altri annunci, tra cui alcuni riguardanti Quantum Break e Crackdown, verranno fatti al GamesCom di Colonia, mentre una nuova Xbox One Experience sarà mostrata nella settimana dell'E3.

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
iorfader15 Giugno 2015, 19:03 #1
bisogna aspettare natale per la retrocompatibilità? ma che cazzata
Goofy Goober15 Giugno 2015, 20:03 #2
spero con tutto il cuore che ammazzino quella puttanata del PS Now che ti costringe a ricomprare giochi che già hai.

la retrocompatibilità è un aspetto BASILARE per le generazioni sucessive di console, avendo gli utenti ricche librerie magari di titoli ancora da completare, la comodità di poterli giocare sulla console più nuova senza "switchare" tra l'una e l'altra è semplicemente impagabile.

bravissima MS da questo punto di vista, invece che pensare a proporre una ladrata tipo "ricompra 2 o più volte lo stesso gioco anche se lo hai in mano davanti la tv" semplicemente ti fanno infilare il disco e via, e anzi, se hai il gioco in digitale, scarichi e giochi!

ottima, ripeto, OTTIMA cosa.
TheDarkAngel15 Giugno 2015, 20:20 #3
Originariamente inviato da: Goofy Goober
.... BASICO .....


Link ad immagine (click per visualizzarla)
ThesSteve8715 Giugno 2015, 20:40 #4
ma non avevano detto che la retrocompatibilità era impossibile a causa dell'hardware e che avrebbero lanciato una specie di servizio in streaming? adesso a pasqua se ne usciranno con un aggiornamento software che consentirà il 4k, tutto via software
Goofy Goober15 Giugno 2015, 20:51 #5
Originariamente inviato da: TheDarkAngel


edit
TheDarkAngel15 Giugno 2015, 21:04 #6
Originariamente inviato da: Goofy Goober
edit


Scusa ma sono scoppiato a ridere, ho immaginato qualcuno mentre infilava una cartina tornasole nello slot del blueray della x1 ed esclamava "è basica è basica!"
amd-novello15 Giugno 2015, 22:17 #7
bravissima MS

bella news anche le mod usabili su one per f4
alello8015 Giugno 2015, 22:26 #8
non sanno più dove scavare...

e il cloud ? e il chip segreto ? e le direct 12 ?

Goofy Goober15 Giugno 2015, 22:46 #9
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Scusa ma sono scoppiato a ridere, ho immaginato qualcuno mentre infilava una cartina tornasole nello slot del blueray della x1 ed esclamava "è basica è basica!"


Ok ora hai fatto scoppiare dal ridere pure a me
demon7715 Giugno 2015, 22:54 #10
Vorrei capire questa cosa della retrocompatibilità dal punto di vista tecnico..
Se di fatto per ottenerla è sufficiente un aggioranmento software e la X360 ha una struttura hardware che non c'entra nulla con la ONE.. vuol dire che si tratta di fatto di un emulatore giusto?

E ciò significa anche che una xbox one (alias un pc di fascia bassa) ha potenza sufficiente per emulare efficacemente una X360 come hardware e di farci girare fluidi i relativi giochi?

Su questa base teorica il mio pc potrebbe emulare alla grande non solo la 360 ma anche la ONE. (che poi a voler ben guardare tra ONE e PC cambia talmente poco che "emulare" è un parolone)

.. cioè.. se "malauguratamente" dovesse scappare fuori del codice sorgente dai server di MS succederebbe il finimondo..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^