Xbox One in piena produzione con boost prestazionale per la CPU

Xbox One in piena produzione con boost prestazionale per la CPU

La frequenza della CPU di Xbox One sarebbe stata portata da 1,6 GHz a 1,75 GHz.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:31 nel canale Videogames
XboxMicrosoft
 

In un intervento alla Citi Global Technology Conference, Yusuf Mehdi, chief marketing officer per Xbox, ha confermato che il processo di produzione di massa di Xbox One è iniziato. Secondo quanto riferisce Geekwire, inoltre, la frequenza della CPU della console sarebbe stata portata da 1,6 GHz a 1,75 GHz.

Xbox One

Quanto ha detto Mehdi nel suo intervento a proposito di prestazioni fa il paio con le dichiarazioni rilasciate da Marc Whitten, chief product officer di Xbox One, nello scorso mese. L'altro dirigente di Microsoft aveva infatti fatto riferimento a un aumento della velocità di clock per la GPU del 6,6%, in quel caso da 800 a 853MHz.

I continui aggiustamenti che Microsoft sta praticando sulla strategia di Xbox One, d'altronde, confermano che c'è del gap da rintuzzare nei confronti dell'offerta Sony con PlayStation 4, in questo caso sul piano puramente prestazionale. In termini teorici, infatti, PS4 dovrebbe garantire prestazioni superiori del 40% dal punto di vista della potenza grafica "grezza". Ciò dipende dalla presenza di RAM GDDR5 e da una configurazione architetturale più aggressiva per la GPU, come abbiamo visto in questo editoriale.

Un altro dettaglio non indifferente di differenziazione strategica fra i due rivali potrebbe poi essere quello relativo alla presenza di una soluzione di realtà virtuale nell'offerta di PS4, particolare emerso proprio nella giornata di ieri.

Microsoft non ha ancora rivelato la data di rilascio di Xbox One, che secondo indiscrezioni per gli Usa sarebbe prevista per l'8 novembre.

39 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ventresca04 Settembre 2013, 11:38 #1
Certo che questi cambi di specifiche così a ridosso dell'inizio della produzione (e dall'annuncio della data del lancio) non fanno stare esattamente tranquilli...
Paganetor04 Settembre 2013, 11:42 #2
ma a loro cosa importa? Tanto ci sono centinaia di migliaia di pre-order che funzioneranno benissimo come beta tester
JackZR04 Settembre 2013, 11:53 #3
A me pare cmq una frequenza ridicola...
mauriziofa04 Settembre 2013, 12:24 #4
Originariamente inviato da: Ventresca
Certo che questi cambi di specifiche così a ridosso dell'inizio della produzione (e dall'annuncio della data del lancio) non fanno stare esattamente tranquilli...


Quoto, la domanda infatti è "avranno rifatto tutti i test di consumo, calore dissipato, durata con la nuova frequenza?" E temo che la risposta sia no, almeno per ora, non vorrei proprio già nel 2014 una xbox One che risolva i problemi di RROD del modello del day one.

Altro dubbio: ma se overcloccano ammettendo che è più lenta, e se è vero che Sony sta "coccolando" gli sviluppatori, i giochi verranno sviluppati con in mente la PS4 e poi convertiti sulla One? E se è più lenta rischiamo rallentamenti? Ovviamente parlo della maggioranza dei giochi multipiattaforma, le esclusive invece ovviamente gireranno benissimo.

Infine, non è un pò tardi come inizio della produzione in volumi della console? Tempo che arrivino le prime spedizioni siamo ai primi di ottobre, spedizioni via mare arriviamo al lancio a fine novembre e con poche console...mah...gestione progetto one pessima, ricordo a tutti che la 360 iniziò la sua produzione in volumi a luglio 2005...
PacK804 Settembre 2013, 12:25 #5
Originariamente inviato da: JackZR
A me pare cmq una frequenza ridicola...

Di certo non serve per i giochi (troppo bassa per esserlo). Molto probabilmente hanno dovuto aumentare la velocità computazionale per via di qualche (pesante) aggiornamento del OS.
Sir.Jerry04 Settembre 2013, 12:36 #6
40% in più per la ps4?
Si ceeeeeeeeeerto!
albero7704 Settembre 2013, 12:47 #7
nuovo sfornatutto microsoft...siamo alla follia.
"pronto buongiorno vorrei annullare il pre-order della xbox one"
mau.c04 Settembre 2013, 13:13 #8
ormai il costo di produzione dei videogiochi rende antieconomiche le esclusive, e la futura situazione con architetture ancora più vicine le rende una strada improponibile per sviluppatori di terze parti.

dunque qualsiasi potenza maggiore può rivelarsi un ostacolo ai tagli di prezzo a causa del maggior costo di produzione piuttosto che un vantaggio, visto che la maggior parte dei titoli sarà comunque identica. difficilmente il fatto di avere un paio di titoli leggermente migliori graficamente a causa di un vantaggio hardware sposterà le vendite significativamente.

tutti devono mettersi in testa che si devono concentrare sui giochi e non sull'hardware, che nel caso delle console può destare interesse per un anno o due al massimo. in questa generazione, anche meno.
Ale55andr004 Settembre 2013, 13:57 #9
Originariamente inviato da: Sir.Jerry
40% in più per la ps4?
Si ceeeeeeeeeerto!


768sp vs 1152sp 50%
16 rops vs 32 rops 100%
~1.2 Tflop vs ~1.8 Tflop ~50%
gddr5 (che leggono e scrivono simultaneamente a differenza delle ddr3) con 176gb di bandwidth e bus separati per cpu e gpu per PS4 vs 68gb/s per la ram di sistema e 100gb/s per la edram per xboxone


ovviamente l'incremento del clock della cpu / gpu rintuzza (LEGGERMENTE) tali valori, ma i dati sono quelli e non li si cambia con i "ceeerto" . Posto che comunque pure sony potrebbe variare il clock standosene però zitta e muta a differenza di chi è costretto ad inseguire.....
Ale55andr004 Settembre 2013, 14:09 #10
Originariamente inviato da: JackZR
A me pare cmq una frequenza ridicola...


devi considerare che dentro un singolo die ci stanno 8 core e un gpu con edram, è impossibile spingere molto sulle frequenze con una apu così complessa rimanendo entro certi limiti di consumo e calore (le versioni desktop hanno sezioni gpu meno spinte e non hanno edram a complicare ulteriormente il chip, inoltre non devono stare in un piccolo case "da salotto"

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^