Xbox One a quota 3 milioni di unità vendute

Xbox One a quota 3 milioni di unità vendute

Microsoft parla anche dell'opportunità di rendere la console disc-less e dell'importanza del feedback degli utenti nello sviluppo.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 17:01 nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 

Microsoft annuncia di aver venduto 3 milioni di unità di Xbox One prima della fine del 2013. Dopo 18 giorni dal lancio, ricordiamo, aveva annunciato di aver venduto due milioni di unità della nuova console, mentre l'ultimo annuncio di Sony fa riferimento a 2,1 milioni di unità di PS4 vendute in 14 giorni dal debutto in Nord America.

Xbox One

"Grazie a tutti, il 2013 è stato un anno incredibile per i giocatori, per i fan dei contenuti di intrattenimento, per il nostro settore e per Xbox", si legge in un messaggio di Yusuf Mehdi, corporate vice president of strategy and marketing, Xbox. "Grazie ad Xbox One, abbiamo assistito al lancio più epico nella storia di Xbox sotto i tutti i punti di vista. Vi siamo grati per la vostra fedeltà e felici delle milioni di ore spese tra giochi e contenuti entertainment su Xbox".

"Per noi, la reazione dei fan è stata strabiliante. Il vostro entusiasmo, la vostra energia e le vostre ore di gioco, continuano ad ispirarci ed invogliarci a fare un grande lavoro – per voi".

"Amiamo anche il fatto che stiate assistendo alla realizzazione della promessa fatta dal nostro sistema di intrattenimento all-in-one. Milioni di ore sono state spese guardando i programmi della TV in tempo reale o divertendovi con le applicazioni di intrattenimento. Siamo orgogliosi di avere con noi i più entusiasti e coinvolti, in poche parole i migliori, fan al mondo. E’ stato divertente condividere le vacanze con così tanti di voi".

In una comunicazione separata, Larry 'Major Nelson' Hryb ha invece parlato del feedback degli utenti e su come incida sullo sviluppo del sistema e sui suoi update. "Vogliamo aggiungere nuove feature nel corso del ciclo vitale di Xbox One", ha detto Hryb a Canada.com. Microsoft ascolta il feedback degli utenti su base giornaliera, continua ancora il responsabile della comunicazione per Xbox, e la compagnia sta usando queste informazioni per rifinire i prossimi aggiornamenti della console.

"Il team che lavora su Xbox è formato dai giocatori stessi", ha detto enfaticamente Hryb. "E il sistema operativo ha già visto alcuni cambiamenti sulla base di questo feedback".

Microsoft, infatti, ha rilasciato già diversi aggiornamenti per il sistema operativo di Xbox One, che affrontano i problemi al multiplayer, a SmartGlass, alle notifiche, alle prestazioni della dashboard e alla gestione delle reti wireless.

Phil Spencer, Corporate Vice President dei Microsoft Studios, inoltre, ha rivelato di recente che la compagnia ha valutato la possibile rimozione del lettore ottico Blu-ray dopo gli annunci fatti all'E3. Xbox One sarebbe stato un sistema completamente online, ma questo si sarebbe scontrato con le problematiche di connettività a banda larga e con la dimensione dei download, e per questo Microsoft alla fine ha deciso di rinunciare, rendendo Xbox One una console un po' più classica.

55 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gylgalad07 Gennaio 2014, 17:07 #1
in un paese ideale dove la stragrande maggioranza delle case sono connesse alla fibra, una consolle senza supporti ottici sarebbe un sogno
Hulk910307 Gennaio 2014, 18:12 #2
Originariamente inviato da: Gylgalad
in un paese ideale dove la stragrande maggioranza delle case sono connesse alla fibra, una consolle senza supporti ottici sarebbe un sogno


http://www.geekissimo.com/2010/11/1...net-piu-veloci/

Giusto nelle grandi città dove c'è la fibra e hanno adsl >5 mega potrebbe funzionare.
Proprio questa settimana ho scaricato BF4 su pc e ci ho messo circa 3-4 giorni (25gb di roba), è impensabile che per ogni gioco bisogna lasciar accesa la macchina giorni e giorni.

Il problema è che non c'è investimento nelle infrastrutture e soprattutto nella formazioni di tecnici e ingegneri in grado di far funzionare le cose. Essere parenti di, amici di, non basta per far funzionare il sistema.
Gylgalad07 Gennaio 2014, 18:17 #3
Originariamente inviato da: Hulk9103
http://www.geekissimo.com/2010/11/1...net-piu-veloci/

Giusto nelle grandi città dove c'è la fibra e hanno adsl >5 mega potrebbe funzionare.
Proprio questa settimana ho scaricato BF4 su pc e ci ho messo circa 3-4 giorni (25gb di roba), è impensabile che per ogni gioco bisogna lasciar accesa la macchina giorni e giorni.

Il problema è che non c'è investimento nelle infrastrutture e soprattutto nella formazioni di tecnici e ingegneri in grado di far funzionare le cose. Essere parenti di, amici di, non basta per far funzionare il sistema.


essere dietro la grecia, la romania e la rep ceca è agghiacciante
dobermann7707 Gennaio 2014, 18:21 #4
Originariamente inviato da: Gylgalad
essere dietro la grecia, la romania e la rep ceca è agghiacciante


Non lo è affatto.
I greci abitano tutti ad Atene, i rumeni a Bucarest e i cechi a Praga.
Gli abitanti italiani sono molto piu' dispersi.
Gylgalad07 Gennaio 2014, 18:26 #5
Originariamente inviato da: dobermann77
Non lo è affatto.
I greci abitano tutti ad Atene, i rumeni a Bucarest e i cechi a Praga.
Gli abitanti italiani sono molto piu' dispersi.


io ho visto adsl decenti anche nelle isolette (ios, skiatos, skopelos, alonissos, mikonos). in mezzo al nulla c'era una connessione wi-fi aperta e funzionante.
in questo senso dico che è agghiacciante, in quanto (per quanto riguarda la grecia) ha un'economia da secondo mondo però in questo caso è avanti all'italia.
Hulk910307 Gennaio 2014, 18:54 #6
Originariamente inviato da: dobermann77
Non lo è affatto.
I greci abitano tutti ad Atene, i rumeni a Bucarest e i cechi a Praga.
Gli abitanti italiani sono molto piu' dispersi.


Bhe ovvio che non sono dispersi, sono SOLO 11 mln e rotti di abitanti contro i quasi 61 mln dell'Italia. E' normalissimo che ci sia meno dispersione (in Australia 22mln di persone stanno in 5 città, ed è più grande dell'Europa).

Ma in ogni caso Atene conta solamente 650k di abitanti quindi MENO del 10% della popolazione totale nazionale, un pò come in Italia la gente è maggiormente concentrata nelle maggiori città (Roma, Milano, Torino, Napoli, Bologna ecc ecc)

Discorso molto simile per Praga e Bucarest, così come per moltissimi altri stati e/o continenti, per esempio l'Australia.

Ciò non toglie che un paese "moderno" (:asd come è il nostro si dovrebbe situare almeno almeno in decima posizione su scala globale, abbiamo i cervelli, abbiamo i soldi (se smettiamo di fregarli) e abbiamo la possibilità di crescere e creare posti di lavori INNOVANDO la rete statale che è uno dei punti base e cruciali per il progresso oggi giorno.

Invece ci troviamo sotto, sotto, sotto e ancora sotto.........
san80d07 Gennaio 2014, 19:56 #7
bisogna anche ricordare che in alcuni paesi (vedasi la romania ad esempio) la differenza la fa la tv via cavo, da dove passa anche internet... cavo che noi abbiamo abbandonato e che, parer mio, e' forse la causa principale del deficit di copertura e di prestazioni
mau.c07 Gennaio 2014, 20:16 #8
secondo me le due console stanno andando decentemente. Sony ha uno spunto sulle vendite ma in finale è microsoft a gestire il gioco a mio avviso. Innazitutto le console sono uscite quando l'ha deciso MS, perché sony si sarebbe fatta volentieri un altro anno almeno solo con la ps3. comunque la console microsoft costa di più e dunque ha più margine sia di incasso che di manovra per abbassare il prezzo.

ad ogni modo per il momento sony tiene botta, dopo l'incredibile serie di cavolate una dietro l'altra, se non altro hanno azzeccato il prezzo e al momento paga. la partita però è ancora tutta da giocare, per sony basta arrivare tardi con i giochi (come hanno già fatto con la ps3), basta che esca un halo entro l'anno e la situazione si capovolgerà.

finchè non si fanno un catalogo e l'attenzione rimane rivolta alle vecchie console la situazione è troppo caotica, in più molti soprattutto in USA compreranno la ps4 perchè costa meno ma appena cala di prezzo torneranno alla xbo a mio avviso.

rimango dell'idea che se una delle due console fosse stata retrocompatibile (in particolare la ps4) avrebbe veramente fatto la differenza...
Pier220407 Gennaio 2014, 20:28 #9
Originariamente inviato da: mau.c
secondo me le due console stanno andando decentemente. Sony ha uno spunto sulle vendite ma in finale è microsoft a gestire il gioco a mio avviso. Innazitutto le console sono uscite quando l'ha deciso MS, perché sony si sarebbe fatta volentieri un altro anno almeno solo con la ps3. comunque la console microsoft costa di più e dunque ha più margine sia di incasso che di manovra per abbassare il prezzo.

ad ogni modo per il momento sony tiene botta, dopo l'incredibile serie di cavolate una dietro l'altra, se non altro hanno azzeccato il prezzo e al momento paga. la partita però è ancora tutta da giocare, per sony basta arrivare tardi con i giochi (come hanno già fatto con la ps3), basta che esca un halo entro l'anno e la situazione si capovolgerà.

finchè non si fanno un catalogo e l'attenzione rimane rivolta alle vecchie console la situazione è troppo caotica, in più molti soprattutto in USA compreranno la ps4 perchè costa meno ma appena cala di prezzo torneranno alla xbo a mio avviso.

rimango dell'idea che se una delle due console fosse stata retrocompatibile (in particolare la ps4) avrebbe veramente fatto la differenza...


Con un cambio di architettura come quella operata da Sony la retro compatibilità è una chimera, a meno che dotare PS4 di un secondo processore (Cell) in aggiunta all'APU AMD, sistema che mi ricorda molto il Commodore 128, dotato di un MOS 8502 compatibile con il 6510 del C64 e di un Zilog Z80 compatibile con i vasti programmi scritti per CP/M.
Stessa cosa per xBox One, anche se qui è meno diverso rispetto Sony.
Tale cambio non prevede retro compatibilità a meno che non fare un emulatore Software, con tutti i problemi che ne consegue...
Hulk910307 Gennaio 2014, 20:35 #10
Originariamente inviato da: mau.c
rimango dell'idea che se una delle due console fosse stata retrocompatibile (in particolare la ps4) avrebbe veramente fatto la differenza...


Concordo in pieno, però in un certo senso la retro compatibilità c'è cioè se possiedi il titolo per ps3 con solo 10 euro di fanno acquistare lo stesso titolo per ps4 e te lo scarichi in digital delivery, su xbox non so come funzioni.

Certo è un pò un paradosso comprare un gioco che già si ha e soprattutto poi non credo che il gioco di ps3 usato per comprarne uno su ps4 sia rivendibile quindi imho doppia fregatura.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^