Xbox Cloud migliorerà di 20 volte la capacità di calcolo di Xbox One per la fisica

Xbox Cloud migliorerà di 20 volte la capacità di calcolo di Xbox One per la fisica

Crackdown 3 è stato uno dei momenti più importanti della conferenza Microsoft al GamesCom.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 17:36 nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 
È stato uno degli annunci più eclatanti alla conferenza Xbox appena conclusasi a Colonia. Crackdown 3, infatti, sarà il primo gioco basato su Xbox Cloud, una nuova tecnologia che permetterà di accelerare da remoto i calcoli relativi alla fisica e che renderà distruttibili al 100% gli ambienti di gioco del nuovo free roaming. Lo ha annunciato Dave Jones, creatore di Grand Theft Auto e Lemmings, in occasione dell'evento.

Non si tratta meramente di una trovata commerciale. Anzi, dietro questa tecnologia vi è una software house con sede a Edimburgo fondata da due italiani, Maurizio Sciglio e Marco Anastasi, insieme allo stesso Jones. Cloudgine, questo il nome dello studio in questione, sta lavorando da diversi anni su questa tecnologia, che sarà disponibile su altre piattaforme oltre che su Xbox One.

Lo sviluppo della parte principale del gioco è affidato a Reagent Games, che sta lavorando con Unreal Engine 4. Confermata la grafica in cel-shading dei predecessori. Crackdown 3, questo il nome ufficiale del gioco che fino a oggi era stato indicato semplicemente come Crackdown, sarà un titolo multiplayer e diventerà disponibile nel corso della prossima estate. Affronteremo esaurientemente la tematica dell'elaborazione via cloud su Xbox One e non solo nei prossimi giorni.

Durante la conferenza Microsoft ha mostrato anche Quantum Break, che uscirà il 5 aprile 2016, soffermandosi sulla commistione tra serie televisiva e videogioco per questo attesissimo titolo di Remedy Entertainment. Ha mostrato di più di Scalebound, il titolo di PlatinumGames finora avvolto nel mistero ma molto atteso dai fan. Sembra essere una sorta di incrocio tra Devil May Cry e Final Fantasy, offrirà la possibilità di giocare in co-op in 4 giocatori e uscirà nella stagione natalizia 2016. Tra gli altri giochi mostrati troviamo Thimbleweed Park di Ron Gilbert, Bloodstained, Dark Souls III, Just Cause 3, Rainbow Six Siege, Homefront: The Revolution, la cui beta multiplayer si terrà in inverno e sarà un'esclusiva Xbox One, e Killer Instinct.

Microsoft ha anche annunciato il nuovo ChatPad per il controller di Xbox One. Una mini-tastiera collegabile al controller che permetterà di chattare e di inserire altri tipi di testi, e che sarà compatibile anche con Windows 10. La nuova funzionalità DVR permetterà di programmare la console in modo che registri trasmissioni TV e altro, anche durante il gameplay.

Xbox ChatPad

Uno spazio importante è stato dedicato a Windows 10 e alle DirectX 12. 100 giochi già supportano le nuove API, mentre Windows 10 funzionerà a fianco di Xbox One in una serie di operazioni, tra cui cloud saves, crossbuy, crossplay, streaming. Minecraft Windows 10 Edition Beta, inoltre, è ottenibile gratuitamente per tutti coloro che hanno acquistato una delle precedenti versioni di Minecraft per PC.

Halo 5 Guardians sarà anche uno sport elettronico. Al GamesCom sono stati annunciati i nuovi Halo World Championships, che si terranno nel prossimo inverno e che vanteranno un montepremi da 1 milione di dollari. Durante l'evento Bonnie Ross, direttrice di 343 Industries, ha anche annunciato Halo Wars 2, che arriverà nell'autunno 2016 su Xbox One e PC. Il gioco verrà sviluppato da 343 Industries con il supporto di The Creative Assembly, lo studio responsabile di Total War. Un apprezzabile sforzo da parte di Microsoft per il genere RTS, sempre più trascurato dai grossi produttori di videogiochi.

Non poteva mancare una lunga demo di gameplay di Rise of the Tomb Raider, il quale sarà ambientato in una vallata definita geotermica e tre volte più grande rispetto al mondo di gioco del predecessore. Lara può distrarre le guardie come si fa in The Last of Us e scagliare due frecce per abbattere due minacce contemporaneamente. Può migliorare il campo base, creare proiettili e potenziare le sue abilità. Rise of the Tomb Raider sembra in grado di offrire una grafica molto dettagliata a giudicare da questa demo, con un sistema di illuminazone decisamente preciso.

Per rivedere l'intero show fate riferimento a questo indirizzo.

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sniperspa04 Agosto 2015, 18:23 #1
In sostanza spostano server side un pò di calcoli che normalmente verrebbero fatti client side o ho capito male io?

La cosa effettivamente può aver senso per calcoli complessi, ma suppongo richiederà una linea con buone latenze per aver un'esperienza decente
Nhirlathothep04 Agosto 2015, 19:47 #2
crossbuy ?
PaulGuru04 Agosto 2015, 20:00 #3
Originariamente inviato da: sniperspa
In sostanza spostano server side un pò di calcoli che normalmente verrebbero fatti client side o ho capito male io?

La cosa effettivamente può aver senso per calcoli complessi, ma suppongo richiederà una linea con buone latenze per aver un'esperienza decente

Latenze ? ahahahah basta vedere che fine ha fatto lo streaming game di Shield, come tutti gli altri alla fine .......
amd-novello04 Agosto 2015, 20:22 #4
cavolo bei giochi spero non tutti esclusive
Titanox204 Agosto 2015, 20:29 #5
quante belle storie come quelle delle dx12 xd
Cmq quantum break stupendo, scalebound che era quello che mi incuriosiva di più non mi è sembrato un gran che
Rei & Asuka05 Agosto 2015, 10:08 #6
Non ho seguito la conferenza e non capisco dall'articolo: ma Windows 10 arriverà su Xbox?
Alodesign05 Agosto 2015, 10:48 #7
Un secondo, forse ho capito male io.

Il tutto si può riassumere con un: Ho comprato una console di nuova generazione che non è in grado di compiere calcoli complessi perché sottopotenziata rispetto alle tecnologie attuali, quindi devo andare in rete per sfruttare una farm da qualche parte che faccia il lavoro della mia console.
Giusto?

Al prossimo giro ci venderanno una console con un PC compreso che lavori al posto suo?
Rei & Asuka05 Agosto 2015, 11:11 #8
Penso di no, semplicemente lo sviluppo dei motori fisici attuali è 100 volte quello che c'era in precedenza, avendo raggiunto livelli di complessità nettamente superiori rispetto a quelli delle console precedenti.
In paragone l'evoluzione grafica è aumentata relativamente poco, la fisica nettamente.

L'elaborazione della parte grafica logicamente non può essere delocalizzata, mentre quella della fisica si: i motori si sono sviluppati nettamente, contrariamente al dimensionamento dell'hardware (per la sola fisica) anche perchè era probabilmente inutile e costoso, quando ci se ne può occupare da remoto.
damxxx05 Agosto 2015, 11:23 #9
Originariamente inviato da: Nhirlathothep
crossbuy ?

Compri il gioco una vola e giochi su tutte le piattaforme compatibili, Xbox, Pc, smartphone.
emiliano8405 Agosto 2015, 11:36 #10
Originariamente inviato da: Rei &
Non ho seguito la conferenza e non capisco dall'articolo: ma Windows 10 arriverà su Xbox?


si, ma gia' si sapeva, ora sappiamo anche le date:
- settembre preview
- novembre per tutti
(soggette ad eventuali ritardi, come tutto)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^