World of Warcraft: una petizione alla Casa Bianca per risolvere i problemi al lancio

World of Warcraft: una petizione alla Casa Bianca per risolvere i problemi al lancio

Warlords of Draenor è andato live nella giornata di ieri, ma molti giocatori lamentano problemi di server lag, accentuati, secondo Blizzard, per via di un attacco DDoS.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 15:31 nel canale Videogames
BlizzardWorld of Warcraft
 

Chi ha avviato la petizione chiede che vengano risolti al più presto i problemi di server lag che stanno caratterizzando il lancio di Warlords of Draenor, la quinta espansione di World of Warcraft andata live nella giornata di ieri.

Warlords of Draenor

Attualmente quella su World of Warcraft è una delle petizioni più popolari tra quelle presenti sul sito della Casa Bianca, superata solo da "Abolite l'ora legale" e davanti a "Rendete pubblici tutti i documenti connessi agli UFO e agli alieni".

"Milioni di americani stanno attualmente vivendo un grosso disagio a causa delle difficoltà che Blizzard Entertainment sta avendo con i propri server", si legge nel testo della petizione. "Supplichiamo umilmente il governo degli Stati Uniti affinché presti aiuto a Blizzard in modo che possa gestire questa situazione nella maniera adeguata".

Nel momento in cui vengono raggiunte le 100 mila firme, le istanze vengono sottoposte all'attenzione del Presidente.

Tuttavia nel testo della petizione non si trova nessun suggerimento su come il governo possa affrontare una situazione del genere. Forse potrebbe liberare uno dei propri server dalle pratiche di controllo che applica su Facebook, Spyke e soci, e prestarlo a Blizzard?

Tornando seri, Blizzard ammette la presenza di queste difficoltà, aggiungendo che la situazione è peggiorata dopo aver subìto un attacco DDoS. "Il lancio è stato realizzato dapprima in Europa, dove abbiamo incontrato alcuni problemi per via dell'elevato numero di giocatori che stanno cercando di giocare a Warlords of Draenor", ha fatto sapere Blizzard. "Stiamo aggiungendo nuove modalità per raggiungere Draenor dall'interno del gioco, e questo ha aiutato non poco visto che i giocatori hanno potuto accedervi direttamente dalle proprie capitali nonché dai santuari di Pandaria".

"Anche se questa soluzione ha reso migliore il lancio nel Nord America, abbiamo dovuto risolvere altri problemi, tra cui un attacco Distributed Denial of Service, che ha provocato un aumento della latenza".

Al fine di affrontare i problemi Blizzard ha ridotto il numero massimo di persone ammesse per ogni reame, il che potrebbe dilatare le attese per accedere ai server ufficiali.

In redazione è intanto arrivata la Collector's Edition di Warlords of Draenor, che contiene diversi contenuti digitali, il dietro le quinte e un affascinante art book. Rimanete sintonizzati sulle pagine di Gamemag perché a breve pubblicheremo la recensione completa.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bestio14 Novembre 2014, 15:49 #1
Veramente assurdo da che mondo è mondo ci sono problemi di connessione al lancio di giochi online e relative espansioni, e da che mondo la cosa si è sempre sistemata dopo qualche giorno.
Notturnia14 Novembre 2014, 15:55 #2
petizione alla casa bianca per un videogioco ?... rotfl.. questi si che sono problemi seri.. altro che ebola guerra etc... vuoi mettere il lag ??
hibone14 Novembre 2014, 16:05 #3
Giusto!
La Casa Bianca dovrebbe smetterla di ficcare il naso negli affari di mezzo mondo ed occuparsi di più dei propri cittadini.

C'è gente che non ha ancora accesso a beni di prima necessità, come le connessioni a larga banda, e la Casa Bianca va a perdere tempo dietro a quattro sconosciuti che non hanno niente di meglio da fare che mettere in piedi una nazione di terroristi. Per di più in una regione dove c'è solo deserto...
maxsy14 Novembre 2014, 16:13 #4
Originariamente inviato da: articolo
Chi ha avviato la petizione chiede che vengano risolti al più presto i problemi...


...psichiatrici

ma anche la blizzard...non reggono i server per via di un attacco ddos...ma per favore. ridicoli
Zifnab14 Novembre 2014, 16:19 #5
Originariamente inviato da: hibone
Giusto!
La Casa Bianca dovrebbe smetterla di ficcare il naso negli affari di mezzo mondo ed occuparsi di più dei propri cittadini.

C'è gente che non ha ancora accesso a beni di prima necessità, come le connessioni a larga banda, e la Casa Bianca va a perdere tempo dietro a quattro sconosciuti che non hanno niente di meglio da fare che mettere in piedi una nazione di terroristi. Per di più in una regione dove c'è solo deserto...


Se è per questo, nemmeno la banda larga è un bene di "prima necessità". Capisco che l'era di Facebook e di Twitter abbia stravolto le priorità della gente, ma cerchiamo di mantenere una certa coerenza.

Detto questo, se le petizioni sui problemi di Wow, sull'abolizione dell'ora legale e sulla richiesta di pubblicazione dei documenti sugli alieni, sono le più popolari tra quelle presentate alla Casa Bianca, tutto ciò fa capire quanto l'affermazione di Einstein sia sempre estremamente attuale!!!!!!!!!!
Notturnia14 Novembre 2014, 16:24 #6
ragazzi.. non confondetevi.. le petizioni non vuol dire che la casa bianca stia facendo qualcosa..

i cittadini fanno una petizione per avere una risposta.. la casa bianca probabilmente gli risponderà picche..

è la gente che chiede.. non la casa bianca che si interessa al problema ;-)
Wonder14 Novembre 2014, 16:28 #7
Sta per essere raggiunto, nel momento in cui scriviamo, il target di firme previsto per sottoporre la questione all'amministrazione presidenziale.

Ehhh? Ma ci siete andati sul link della petizione o no?
Ma dico...
Ve le incollo qui, sfaticati:
https://petitions.whitehouse.gov/pe...er-lag/jQDhZSB5

Total signatures on this petition
2,439

Signatures needed by December 13, 2014 to reach goal of 100,000
97,561

A casa mia ci mancano 97,561 firme... la vedo dura, ma c'è ancora 1 mese
qboy14 Novembre 2014, 17:51 #8
Originariamente inviato da: Notturnia
petizione alla casa bianca per un videogioco ?... rotfl.. questi si che sono problemi seri.. altro che ebola guerra etc... vuoi mettere il lag ??


beh ci sono nazioni dove scendono in strada per una partita di calcio e non per la disoccupazione giovanile al 42% crescente
kamon14 Novembre 2014, 21:09 #9
Non ho parole...

Da giocatore di mmo, il mio disprezzo per gli mmo stessi (di conseguenza per me stesso) non era mai stato così forte...nel mondo in cui viviamo, una tale mobilitazione per un motivo così frivolo ha decisamente dell'incredibile...
hrossi15 Novembre 2014, 08:47 #10
L'elenco completo lo trovate qui: https://petitions.whitehouse.gov/pe.../popular/0/2/0/

Un facepalm ci sta tutto.

Hermes

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^