World in Conflict: adesso è ufficiale

World in Conflict: adesso è ufficiale

Vivendi Universal Games e Massive Entertainment hanno confermato ufficialmente di essere al lavoro su un nuovo strategico in tempo reale. Rivelati i primi dettagli e la data di rilascio.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:54 nel canale Videogames
 

Come abbiamo riportato nei giorni scorsi, Massive Entertainment è al lavoro su un nuovo strategico in tempo reale, una sorta di seguito "spirituale" dei due Ground Control. Viene mantenuta, infatti, la caratterizzazione immaginifica degli avvenimenti narrati, anche se stavolta il gioco sarà contestualizzato in epoca contemporanea.

I giocatori saranno chiamati a combattere per le strade delle città americane, minacciate dall'occupazione militare di una rediviva Unione Sovietica. Massive promette una completa interazione con quanto ci circonda: ogni tipo di struttura architettonica sarà, infatti, distruttibile.

World in Conflict

La struttura di gioco richiederà la cooperazione con il resto del team per quello che concerne la modalità multiplayer. Ad ogni modo, potremo intervenire in prima persona ed organizzare le strategie da questa prospettiva. Le battaglie saranno estremamente frenetiche, per cui occorrerà prendere le giuste decisioni nel minor tempo possibile.

Quanto all'arsenale a nostra disposizione, ognuna delle armi ricalcherà fedelmente la controparte reale. In base alla fazione con la quale abbiamo scelto di giocare avremo a disposizione un certo tipo di armamentario piuttosto che un altro. Ci si potrà schierare con i sovietici, con gli americani e con le forze della NATO.

World in Conflict

I ragazzi di Massive Entertainment vogliono rendere il gioco il più dinamico possibile, rendendo le decisioni dei giocatori frutto dell'attuale situazione, oltre che delle strategie dell'avversario. World in Conflict sarà commercializzato sotto il marchio Sierra Entertainment, mentre la sua data di rilascio è prevista per la primavera del 2007.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
SirCam7706 Aprile 2006, 17:04 #1
Sembra promettente, finalmente si potrà interagire con tutto ciò che ci circonda. Spero solo che strategicamente sia diverso da Brother in arms
Paganetor06 Aprile 2006, 17:21 #2
ciumbia, esce tra un anno!

però, così su due piedi sembra carino... vedremo!
Serosch06 Aprile 2006, 17:42 #3
.......... vuol dire che non sapro' mani come finira' la storia dopo GCII? T_T
JohnPetrucci06 Aprile 2006, 20:19 #4
Un progetto molto interessante, peccato che dalla parte dei "buoni" ci siano quelli non propriamente adatti a questo ruolo, come al solito i cattivi stanno sempre e solo da una parte, vabbè diamogli l'attenuante che nel gioco impersonano il paese invaso......
riva.dani06 Aprile 2006, 21:06 #5
Si sembra carino, non so se sia nuova, ma mi piace l'idea di poter "intervenire in prima persona ed organizzare le strategie da questa prospettiva" ...
bLaCkMeTaL06 Aprile 2006, 21:42 #6

sigh...e GCII ?

ben detto serosch... anch'io vogli sapere come finisce con il mega incrociatiore potentissimo di GCII op. exodus (che ho capito alla fine perché exodus...pensavo fosse solo "brodo".
Un motore grafico magnifico e soprattutto EFFICIENTE !!!
...Poi la strategia! Cioè, non ti potevi barricare dietro una "Fortezza" difensiva ed inespugnabile, ma dovevi combattere! Mi che gioco!
Però sono lo stesso curioso su questo World In Conflict, il nome dei progs per me è una garanzia; sono veramente bravi, speriamo bene .
mjordan12 Aprile 2006, 12:52 #7
Originariamente inviato da: riva.dani]Si sembra carino, non so se sia nuova, ma mi piace l'idea di poter [i]"
...


Sono curioso anche io. Speriamo che una buona idea non venga rovinata da una implementazione un po striminzita...
mjordan12 Aprile 2006, 12:53 #8
Originariamente inviato da: JohnPetrucci
Un progetto molto interessante, peccato che dalla parte dei "buoni" ci siano quelli non propriamente adatti a questo ruolo, come al solito i cattivi stanno sempre e solo da una parte, vabbè diamogli l'attenuante che nel gioco impersonano il paese invaso......


Ti stai per caso riferendo ai tedeschi?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^