Wolfenstein The New Order: confronto della qualità della grafica fra PC e console

Wolfenstein The New Order: confronto della qualità della grafica fra PC e console

Lo sparatutto old-school uscito la scorsa settimana ha raccolto valutazioni superiori alle attese. Adesso è il momento di scendere nel dettaglio sulla grafica e sul motore id Tech 5 che questo gioco impiega.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 12:31 nel canale Videogames
 

id Tech 5, come i fan sanno, è una tecnologia sviluppata da id Software sotto la supervisione di John Carmack. È stato inizialmente impiegato in Rage, il titolo free roaming della stessa software house texana, ma oggi lo vediamo riutilizzato in una serie di giochi Bethesda, in versioni più o meno personalizzate dalle software house che lo usano.

Wolfenstein The New Order

Wolfenstein The New Order

Wolfenstein The New Order

Wolfenstein The New Order

Wolfenstein The New Order

Wolfenstein The New Order

Carmack, e ne avevamo parlato in questo articolo, lo ha originariamente pensato per garantire il frame rate stabile a 60fps a prescindere dalla piattaforma, valore per lui indispensabile per avere un'esperienza di gioco fluida e pienamente godibile. Per raggiungere questo traguardo ha ideato un sistema di risoluzione scalabile che porta il motore grafico a modificare i punti sull'asse orizzontale in funzione della complessità della scena e della capacità di calcolo a disposizione.

Wolfenstein The New Order è uno di quei giochi per i quali il sistema funziona al meglio, soprattutto se parliamo di Xbox One e PS4. Su entrambi i formati, infatti, abbiamo un frame rate solido a 60fps e una risoluzione di rendering nativa di 1080p. Attenzione, però, perché, a causa dell'inferiore capacità di calcolo della console Microsoft, su questa abbiamo un ridimensionamento della risoluzione molto più frequente che su PS4.

Nelle situazioni più caotiche, infatti, la risoluzione nativa di Wolfenstein The New Order su Xbox One può diventare anche di 960x1080, mentre su PS4 si mantiene quasi sempre su 1760x1080. Anche per un gioco, dunque, per il quale non dovrebbero esserci differenze prestazionali, abbiamo un bel divario tra le due console next-gen dovuto primariamente alla migliore configurazione della GPU di PS4 e alla presenza di RAM più veloce. Detto questo, bisogna anche aggiungere che a occhio nudo è molto difficile notare queste differenze, se non per la presenza di un aliasing eccessivo in certi casi sulla console Microsoft.

Naturalmente la versione più piacevole alla vista rimane quella PC, e ciò risulta molto più evidente vedendo il gioco dal vivo e quindi senza i limiti al frame rate e al dettaglio grafico che ci possono essere con i video riprodotti su internet e che incorrono anche nel caso di screenshot catturati e zoomati. Questo principalmente per la presenza di un filtro di anti-aliasing nettamente più efficace che smussa i bordi in maniera più competitiva e per un sistema di illuminazione più rifinito come potete vedere nelle immagini che abbiamo preparato.

Curiosamente, e questo dipende da come Carmack ha pensato il motore grafico, nelle opzioni di The New Order non c'è un settaggio che consente di scegliere il tipo di anti-aliasing. Sembra dipendere da una pre-impostazione scelta a priori dagli sviluppatori. id Tech 5 ha bisogno di un numero di passaggi di rendering superiore rispetto a quanto avviene con altri motori grafici, e questo rende particolarmente onerosa l'applicazione dell'anti-aliasing. Probabilmente per tale motivo su console non abbiamo lo stesso tipo di precisione.

Tornando al PC, se si vuole un ulteriore strato di pulizia dell'immagine, da driver si può forzare l'applicazione del filtro MSAA, ma questo ovviamente comporta un drastico calo nelle prestazioni. Con le impostazioni di default, invece, con la configurazione con Intel i5 2500K, GeForce GTX 660 Ti e 8 GB di RAM, riusciamo a giocare a 60 fps senza cali.

Un'ulteriore complicazione per il motore id Tech 5 riguarda poi le texture, visto che questa tecnologia integra la famosa MegaTexture. Gli artisti possono così lavorare su un'unica texture che viene distribuita per tutto il mondo di gioco. Queste enormi texture, però, aumentano considerevolmente la quantità di GB da scaricare, oltre 41. Una dimensione non certo indifferente, soprattutto se si tiene conto che un gioco come Watch Dogs, con un mondo free roaming sensibilmente più articolato di quello di The New Order, pesa solamente 15 GB.

Altro problema della MegaTexture riguarda il lag che contrassegna l'applicazione di alcune texture. Soprattutto con alcune configurazioni dotate di scheda video Radeon, infatti, in certi casi le texture appaiono con qualche istante di ritardo a causa di un malfunzionamento dei driver. Stessa cosa succede con Xbox One, in questo caso nei momenti in cui la capacità di elaborazione del sistema non è sufficiente a calcolare contemporaneamente le geometrie e a caricare la texture.

D'altronde, se si gioca con Vsync attivo, non ci sono differenze in termini di frame rate tra PC e console, e comunque non ci sono differenze per quanto riguarda la complessità geometrica dei mondi di gioco.

Il primo degli zoom che vi proponiamo rende evidente come ci sia una netta differenza in termini di anti-aliasing tra PC e Xbox One. Anzi, durante il gameplay vero e proprio questa differenza risulta molto più esaltata, lasciando una sgredevole sensazione nel giocatore di X1 che si ritrova così con immagini poco pulite. Inoltre, questo screenshot ci dà una prima idea di come ci sia una differenza sul piano delle illuminazioni: se guardate bene il reattore dell'aereo vi potete accorgere di come l'illuminazione sia applicata in maniera differente.

Le due immagini successive, invece, evidenziano l'ottimo lavoro fatto da MachineGames dal punto di vista della riproduzione dei volti e delle espressioni facciali dei personaggi. Si tratta dell'unico punto ritoccato in maniera approfondita dal team svedese rispetto alla tecnologia messa a disposizione da id Software. Notiamo la presenza di shader avanzati per la gestione dei movimenti dei muscoli del volto e anche per la riproduzione degli occhi, molto più credibili rispetto a quelli dei personaggi di Rage.

Abbiamo poi scattato le prossime serie di immagini per ricercare eventuali differenze nella qualità delle texture. Purtroppo, mi pare di poter dire che non c'è una differenza qualitativa da questo punto di vista, segno che MachineGames ha utilizzato le stesse texture delle versioni console anche su PC.

Infine, le ultime due immagini evidenziano la presenza di due sistemi di illuminazione differenti sulla base degli effetti sul volto del soldato Wyatt. Su PC notiamo come la distribuzione della luce sia molto più morbida e come le ombre di contatto (guancia sinistra) siano gestite in maniera più precisa. Questo effetto, che va al di là di un contrasto meno pronunciato su PC rispetto a Xbox One, rende i volti e gli scenari di gioco più uniformi e più credibili su Windows.

Per altre informazioni sulla grafica e sulle caratteristiche di gioco consultate la recensione di Wolfenstein The New Order.

46 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
qboy27 Maggio 2014, 12:55 #1
dalle immagini io la differenza non la vedo, anzi in certe foto sembra meglio l'x1
Darkon27 Maggio 2014, 13:16 #2
Originariamente inviato da: qboy
dalle immagini io la differenza non la vedo, anzi in certe foto sembra meglio l'x1


Porta pazienza e sottolineo senz'offesa ma che ti sei bevuto?!

x1 ha un aliasing spaventoso e si nota anche una certa perdita di dettaglio non solo puramente visivo ma anche nelle informazioni relativa al colore che si appiattisce in sfumature meno nette spesso e volentieri.

Quegli screenshot sono impietosi per x1 ed evidenziano limiti tecnici ad oggi pesanti. Francamente un aliasing del genere mi sembra addirittura un passo indietro rispetto alla media qualitativa della precedente versione segno che evidentemente per il momento o su questo singolo titolo c'è qualcosa che non va.
aled197427 Maggio 2014, 13:25 #3
sì ma la versione pc non è che faccia gridare al miracolo o cascare la mascella

e gli screenshot della ps4?

ciao ciao
PhoEniX-VooDoo27 Maggio 2014, 13:34 #4
a me sembra che la versione X1 ha si un aliasing maggiore ma anche texture piu definite e miglior contrasto in generale..
qboy27 Maggio 2014, 13:45 #5
sta di fatto che a me non ha impressionato per niente la versione pc, DALLE IMMAGINI qui postate, e ribadisco che non ne ho di console in casa
ilbuglio27 Maggio 2014, 13:56 #6
comunque .
su pc potete fare delle semplici modifiche sul cfg ed ottenere non solo un aspetto grafico migliore , ma anche meno lag e texture che spariscono e compaiono e comunque un buon frame rate

mi chiedo come mai tali funzioni non vengano implementate sul menu direttamente in gioco , senza dover smanettare nei file di config .
Ora9227 Maggio 2014, 14:23 #7
Però quel neo gigante sotto il naso è propio orribile...
svl227 Maggio 2014, 14:30 #8
a mio parere:

a giudicare dagli screenshot la grafica è praticamente uguale ( un pelo meglio la X1 ) ... e comunque in generale mi sembra grafica datata.
Hulk910327 Maggio 2014, 14:43 #9
Originariamente inviato da: qboy
sta di fatto che a me non ha impressionato per niente la versione pc, DALLE IMMAGINI qui postate, e ribadisco che non ne ho di console in casa


Concordo con te, onestamente mi aspettavo una grafica non dico nettamente migliore ma almeno non nettamente uguale a quella delle console......

A sto punto veramente tanto vale prendersi una console che dura anche 5 anni senza MAI fare upgrade. Bha.

Triste
MaelstromRA27 Maggio 2014, 14:43 #10
Originariamente inviato da: Ora92
Però quel neo gigante sotto il naso è propio orribile...


hahahaah
la prima cosa alla quale ho pensato è stata:
https://www.youtube.com/watch?v=bjhFYkYq8VU

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^