Wii: un successo senza produttori esterni

Wii: un successo senza produttori esterni

Un articolo apparso su TheStreet.com evidenzia come il successo riscosso da Wii all'E3 abbia comportato una netta inversione di tendenza riguardo l'appoggio di produttori esterni alla console di Nintendo.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:53 nel canale Videogames
Nintendo
 
In seguito all'enorme successo riscosso all'E3, Nintendo si prepara a vincere la stagione natalizia degli incassi, considerato che Wii appare, allo stato attuale delle cose, come la console maggiormente competitiva in merito a diversi aspetti. Tuttavia, si possono riscontrare delle imperfezioni in questo quadro, come ha fatto Troy Wolverton su TheStreet.com.

L'articolo a cui stiamo facendo menzione punta il dito sullo scarso appoggio dei produttori di videogiochi esterni a Nintendo. A parte Ubisoft con Red Steel, pochissime software house hanno puntato sin da subito su Wii. Secondo James Lin, analista del Simba Group, non c'è stato il necessario coinvolgimento in questo innovativo progetto. Questo può essere dipeso anche dal relativo successo commerciale di GameCube, la precedente console di Nintendo.

Allo scorso E3, di fatto, praticamente tutti i titoli di primo piano di Wii erano prodotti internamente a Nintendo. Come dicevamo, le cose sembrano destinate a cambiare, con importanti segni che hanno cominciato a manifestarsi proprio dopo l'E3. Software house autorevoli come Electronic Arts, la quale ha annunciato di essere al lavoro su ben sei titoli Wii, e Activision, con il promettente Call of Duty 3, sono ormai concentratissime sulla nuova console di Nintendo.

A queste possiamo aggiungere THQ, alle prese con la trasposizione videoludica di Cars, e 2K Sports, pronta a debuttare su Wii con un titolo sul baseball previsto tra il 2007 e il 2008. D'altra parte, è facile ipotizzare che il successo di Wii dipenderà prima di tutto dai titoli realizzati proprio da Nintendo.

65 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Special20 Luglio 2006, 12:02 #1
Sono contento per la grande N
Del resto ci sono cresciuto
rob-roy20 Luglio 2006, 12:14 #2
A me sembra una console nata morta....un pò come N64 e GC.

Spero di sbagliarmi,ma il non avere terze parti a sviluppare giochi è un handicap bello grosso.
Kintaro7020 Luglio 2006, 12:15 #3
è il successo meritato di chi fa solo intrattenimento da sempre e crede nel proprio lavoro, azzardando talvolta soluzioni innovative che i pecoroni poi scopiazzano ... e anche male!! Complimenti Nintendo
Kintaro7020 Luglio 2006, 12:17 #4
Originariamente inviato da: rob-roy
A me sembra una console nata morta....un pò come N64 e GC.

Spero di sbagliarmi,ma il non avere terze parti a sviluppare giochi è un handicap bello grosso.


Scusa ma hai letto l'articolo???

Software house autorevoli come Electronic Arts, la quale ha annunciato di essere al lavoro su ben sei titoli Wii, e Activision, con il promettente Call of Duty 3, sono ormai concentratissime sulla nuova console di Nintendo.
ragnoG20 Luglio 2006, 12:24 #5
Secondo me la grande N ci sa fare...
E' una società con le OO...
Peccato che nelle console domestiche nelle scorse due generazioni sia stata sfortunata.

IMHO Wii ha tutte le caratteristiche per essere considerata la console futura più interessante.
Lasciamo perdere la grafica e la tecnologia... la play3 mi pare molto più morta.. in fondo tutte queste console hanno chip video che a fine anno prossimo non saranno già più al passo con i tempi con il pc..
il genio della nintendo è stato nel capire che è inutire rincorrere la tecnologia video e puntare sul divertimento delle persone... e QUEL CONTROLLER E' FANTASTICO.

Purtroppo però spesso il mercato premia chi ha già avuto successo in passato... e la sony farà sicuramente un sacco di soldi che secondo me quello scatolotto grigio con una 7900 che è la play 3 non merita...

CIAUZ
javaboy20 Luglio 2006, 12:32 #6
Penso che l'era sony stia per finire.
GREZZO1620 Luglio 2006, 12:45 #7
sony concentrati sui televisori
ayrtonoc20 Luglio 2006, 12:46 #8
W le console nate morte, se producono capolavori come Zelda: Ocarina of Time o Mario64...
Tyrian³20 Luglio 2006, 13:02 #9
non vi sbagliate, la notizia NON è che le terze parti non supportano nintendo...al contrario, si sottolinea come il successo del Wii all'E3 ha sbalordito tutte le terze parti che erano scettiche all'inizio, ed ora si trovano a cambiare i propri piani verso la piattaforma Nintendo. L'unica che ci ha creduto da subito, Ubisoft, si trova con un gioco pronto per il lancio che probabilmente potrà vendere bene (=fare soldi) mentre case come EA ecc perderanno grandi opportunità di guadagno perchè non ci hanno subito creduto e ora corrono ai ripari ^_^
ottima news, confido molto nel wii perchè ci vuole qualcosa di nuovo nel mondo delle console.
Paperino31320 Luglio 2006, 13:16 #10
ho sempre avuto molta simpatia per la nintendo. Prima avevo una playstation, però chiedevo sempre ad un mio amico di scambiarla con il suo nintendo che aveva i giochi molto più divertenti di quelli solo grafica.
Ora non amo molto le console, però credo che con wii farò un eccezione, perchè è l'unica a non puntare esclusivamente alla grafica che viene surclassata ogni mese, ed è l'unica a puntare sul divertimento.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^