Watch Dogs è costruito su un engine completamente nuovo

Watch Dogs è costruito su un engine completamente nuovo

Il gioco è in sviluppo già da due anni. La componente online sarà fondamentale e verrà interpretata in modi completamente nuovi.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 10:51 nel canale Videogames
 

Ubisoft ha confermato che Watch Dogs si avvale di un engine grafico del tutto nuovo, sviluppato internamente.

"Stiamo costruendo una nuova IP", ha commentato il producer Dominic Guay, nel corso di un'intervista a VG247. "Per noi ci sono tre ingredienti indispensabili. E' quello che abbiamo fatto con Splinter Cell a Montreal; è quello che abbiamo fatto con Assassin's Creed".

"La prima cosa che serve è un team di talento. Ce l'abbiamo. Ci serve tempo. Abbiamo avuto anche quello; stiamo lavorando su questo progetto da circa due anni e di sicuro non usciremo sul mercato quest'anno. Pertanto abbiamo ancora molto tempo da impiegare per introdurre svariati dettagli all'interno del gioco".

"La terza cosa che serve è una tecnologia di alto livello, un grande engine. Perchè quando si costruisce una nuova IP s'intende offrire nuove esperienze. E per creare un nuovo tipo di esperienza i designer necessitano di nuovi tool, di un nuovo engine. Abbiamo fatto proprio così".

"Disponiamo di un team di ingegneri molto abile", ha proseguito Guay, "e abbiamo costruito il nuovo engine per offrire ai designer nuove opportunità e nuove soluzioni da poter adottare".

Insomma, stando alle dichiarazioni di Guay e alla durata del progetto, sembra logico presupporre che questo titolo possa approdare sulle future console. E' altrettanto vero che, almeno per il momento, i vertici della casa francese non abbiano voluto sbilanciarsi più di tanto.

Peraltro lo stesso Guay ha spiegato che Watch Dogs saprà miscelare multiplayer, connettività online e campagna single-player in un modo del tutto nuovo, mai testato prima d'ora.

"L'online è il DNA di Watch Dogs", ha affermato Guay. "E' davvero importante per noi. Il nostro motto è che tutto è connesso e che la connettività è potere. Quindi non avremmo potuto annunciare il nostro gioco e non offrire almeno qualche dettaglio dell'online, ma si tratta solo di qualche accenno, sarò onesto".

La demo mostrata nel corso della press conference di Ubisoft ha rivelato anche un secondo personaggio, offrendo per l'appunto la prospettiva di un multiplayer online, senza tuttavia dare qualche indicazione più esaustiva in merito. Ci ha pensato Guay a gettare un po' di luce, facendo alcune precisazioni.

"Sostanzialmente, Jonathan (game director del progetto) stava controllando Aiden Pearce alla conferenza, mentre io stavo giocando con un altro personaggio che si è inserito sulla posizione del primo e sui suoi obiettivi. In pratica due giocatori si incrociano con i loro obiettivi. Siamo determinati a fondere multiplayer, connettività online e single-player in un modo che non è mai stato fatto prima d'ora".

Il titolo attualmente è stato confermato per Xbox 360, PS3 e PC, sebbene Yves Guillemot, CEO di Ubisoft, non abbia escluso la possibilità che il progetto possa abbracciare anche la next generation.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala08 Giugno 2012, 11:58 #1
Dopo aver visto il video questo gioco ha superato GTA5 nella lista delle attese
rigelpd08 Giugno 2012, 12:16 #2
Io amo il single player e temo che questo gioco possa essere troppo orientato all'online...
calabar08 Giugno 2012, 12:34 #3
ma come "temi"?
É scritto, evidenziato e sottolineato che il sarà ampiamente orientato sul gioco online.
gildo8808 Giugno 2012, 21:54 #4
"Watch Dogs saprà miscelare multiplayer, connettività online e campagna single-player in un modo del tutto nuovo" - Tradotto: "Dovrete sempre rimanere connessi, sia che giocate in single-player che in multiplayer, e il lag non vi abbandonerà in entrambi i casi". Diablo III ha già fatto scuola...
Ma stiamo pur sempre parlando di Ubisoft che con i Drm va a nozze...
greg9709 Giugno 2012, 09:46 #5
l'online è il suo dna, quindi non faranno come diablo 3 dove i server sudano sangue, certo che ubisoft...ma era proprio necessario?
moddingpark09 Giugno 2012, 11:25 #6
Originariamente inviato da: gildo88
"Watch Dogs saprà miscelare multiplayer, connettività online e campagna single-player in un modo del tutto nuovo" - Tradotto: "Dovrete sempre rimanere connessi, sia che giocate in single-player che in multiplayer, e il lag non vi abbandonerà in entrambi i casi". Diablo III ha già fatto scuola...
Ma stiamo pur sempre parlando di Ubisoft che con i Drm va a nozze...


Originariamente inviato da: greg97
l'online è il suo dna, quindi non faranno come diablo 3 dove i server sudano sangue, certo che ubisoft...ma era proprio necessario?


Secondo me state ingigantendo troppo la cosa... Non mi pare ci fosse scritto che il gioco conterrà un DRM antipirateria che obbligherà a rimanere sempre online.
Senza contare il fatto che Ubisoft, la storia del DRM, l'ha abbandonata da un po'.
Invece di farneticare, guardatevi la demo mostrata all'E3; non hanno mostrato una demo multiplayer, ne hanno solo dato un assaggio agli ultimi 10 secondi.
Aenor09 Giugno 2012, 11:29 #7
Sembra senza dubbio un ottimo step tecnologico, se non altro si scosta dai canoni attuali. Facendo un breve OT, ieri ho visto filmati sul nuovo angine di Square. Se è davvero in RT come dicono, è davvero notevole.
artur_09 Giugno 2012, 12:58 #8
Spettacolare
virus_10111 Giugno 2012, 10:14 #9
Marchetta !! !

Sinceramente sentire parlare di giochi next gen su xbox mi fa accapponare la pelle !!!

Non credeteci NON credeteci e' solo hype e dovrebbero scrivere che sono news sponsorizzate.
Baboo8511 Giugno 2012, 11:43 #10
Originariamente inviato da: gildo88
"Watch Dogs saprà miscelare multiplayer, connettività online e campagna single-player in un modo del tutto nuovo" - Tradotto: "Dovrete sempre rimanere connessi, sia che giocate in single-player che in multiplayer, e il lag non vi abbandonerà in entrambi i casi". Diablo III ha già fatto scuola...
Ma stiamo pur sempre parlando di Ubisoft che con i Drm va a nozze...


Si' infatti. Se proprio devono farlo multiplayer, dovrebbero imparare da Dead Island.

Tu eri offline, se eri pero' collegato potevi unirti ad altri giocatori o loro potevano unirsi alla tua partita.


In ogni caso, una specie di GTA online non mi dispiacerebbe affatto, come mondo ci sta benissimo e sarebbe bello andare in giro con gli amici a fare missioni, rapine o altro.
Insomma un "APB Reloaded" piu' esteso, anche se quello andrebbe gia' bene cosi' com'e'.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^