Warner Bros blocca mod di Skyrim su Il Signore degli Anelli

Warner Bros blocca mod di Skyrim su Il Signore degli Anelli

Middle-earth Roleplaying Project è una delle mod più promettenti per Skyrim. Gli utenti hanno lanciato una petizione dopo che Warner Bros ha intimato agli sviluppatori di bloccare lo sviluppo.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 12:26 nel canale Videogames
Warner Bros.
 

Middle-earth Roleplaying Project (Merp) è una delle mod più attese per The Elder Scrolls V Skyrim, ma al contempo si contraddistingue per la peculiarità di riprodurre fedelmente in alcune parti l'universo de Il Signore degli Anelli, che nel campo dei videogiochi può essere sfruttato solo da Warner Bros. Merp intende offrire un'estesa riproduzione del mondo ideato da Tolkien con quest, personaggi iconici, location e visuali tratte dai film e dai libri della serie.

Middle-earth Roleplaying Project

Per proteggere il copyright su Il Signore degli Anelli, Warner ha mandato qualche settimana fa una lettera al team di sviluppo attraverso la quale intimava lo stop dei lavori sul gioco. I fan del progetto, che lo seguono fin dai suoi natali, hanno però reagito negativamente alla notizia, lanciando una petizione volta a difendere Merp e a fare in modo che Warner desista dai suoi propositi, lasciando proseguire liberamente i lavori.

"Nel 2012 il team ha portato la mod da Oblivion al più recente gioco della serie Elder Scrolls, Skyrim", si legge nella pagina della petizione. "Dal momento in cui è stato annunciato questo cambiamento, molte persone hanno cominciato a interessarsi a Merp, proprio perché sembra garantire un alto livello di qualità. L'aumento della popolarità ha attirato le attenzioni di Warner Bros, che attualmente detiene i diritti sui videogiochi a tema Il Signore degli Anelli, che ha mandato agli sviluppatori una lettera con cui ordina la sospensione dello sviluppo della mod. Abbiamo bisogno di te, dei fan e degli altri giocatori, per contribuire a far rammaricare Warner di aver mandato questa lettera, mostrandole quante persone sono effettivamente interessate a questa mod". Esiste anche una pagina Facebook che promuove la petizione.

Il tumulto presso la community dei giocatori è iniziato quando il modder Marfaer ha rivelato pubblicamente di aver ricevuto la lettera da Warner e ha annunciato che avrebbe interrotto lo sviluppo di Merp con un post sul forum. Parlando a PC Gamer, Maegfaer ha riassunto così il suo scambio di email con gli avvocati di Warner:

"WB prima ha detto di voler arrivare a un accordo, ma quando abbiamo proposto la rimozione della mainquest sul Portatore dell'Anello (che secondo loro rappresentava un problema), si sono rifiutati a proseguire la trattativa e hanno mandato la lettera di cease & desist. Abbiamo chiesto il permesso per rendere Merp un progetto privato, con l'unica possibilità di rilasciare immagini e filmati all'unico fine di reclutare nuovi modder, ma hanno nuovamente rifiutato. Le trattative si sono rivelate una farsa, perché rifiutano qualsiasi cosa proponiamo a meno che non vengano eliminati tutti i riferimenti a Il Signore degli Anelli".

"Apprezziamo l'entusiasmo dei nostri fan, ma abbiamo bisogno di proteggere le nostre proprietà intellettuali", ha detto Remi Sklar, VP of Public Relations di Warner Bros, a PC Gamer, il quale pubblica anche lo scambio di email integrale tra Maegfaer e gli avvocati di Warner.

Il colosso del cinema e dei videogiochi statunitense difende a oltranza il suo brand perché ha interesse a salvaguardare i suoi prossimi giochi sulla licenza Il Signore degli Anelli, come Lego Il Signore degli Anelli, e perché si avvicina il lancio nelle sale cinematografica della nuova trilogia Lo Hobbit, il prossimo grande avvenimento nel mondo de Il Signore degli Anelli.

Altri dettagli su Merp si trovano sulla pagina del progetto e sul forum. Ringraziamo Andrea Gasparetto per la segnalazione.

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Max_R08 Ottobre 2012, 12:34 #1
Eccheccaz, solo perchè probabilmente diverrebbe meglio di qualsiasi prodotto che potrebbero sviluppare loro.
ThePonz08 Ottobre 2012, 12:42 #2
poverini, alla warner hanno pochi soldi..
una mod sul signore degli anelli li manderebbe in rovina in men che non si dica..








che poi.. tutte le mod che sono uscite, escono ed usciranno? star wars, conan il barbaro, witcher, ecc ecc..
com'è che nessun'altro si è sentito in 'bisogno di proteggere le sue proprietà intellettuali'?
Cfranco08 Ottobre 2012, 12:45 #3
Non sia mai che qualche briciola possa sfuggire alle fameliche bocche di questi squali affamati ...
Goofy Goober08 Ottobre 2012, 13:28 #4
non ho capito perchè un progetto gratuito come una mod potrebbe danneggiarli.

che poi originariamente le ambientazioni del signore degli anelli sono descritte a parole su un libro, intepretare queste parole e creare ambientazioni di conseguenza può essere "riservato" alla sola Warner?

No perchè ci vuole poco a crerare una Minas Tirith leggermente diversa da come è ricreata nei film warner e chiamarla Mingas Tarath.
II ARROWS08 Ottobre 2012, 13:31 #5
Vostra proprietà intellettuale?
L'unica persona che può dichiarare di possedelo intellettualmente è morto povero 40 anni fa.

L'accanimento che porta il Signore degli Anelli è quanto di più spregevole abbia generato il "diritto d'autore", costringendo alla creazione di "mithral" o "halfling".
Oltretutto questo dovrebbe essere protetto dal fair use, visto che non è loro intenzione vendere la mod.
icoborg08 Ottobre 2012, 13:39 #6
senza pudore...
II ARROWS08 Ottobre 2012, 13:40 #7
Ho lasciato una frase a metà. Intendevo che è morto povero rispetto ai milioni che hanno fatto sfruttando lavori altrui.
Tsaeb08 Ottobre 2012, 14:06 #8
alla Warner possiedono i diritti su di un libro di 60 anni fa? Mi sembra strano.
Max_R08 Ottobre 2012, 14:07 #9
Probabilmente per film e videogiochi, si.
hexaae08 Ottobre 2012, 14:08 #10
Una "petizione" per far cambiare idea a quei mafiosi della WB? Divertente tentativo...
Boicottaggio e pirateria dei prossimi titoli su LOTR invece li danneggerebbe.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^