Warhammer Online chiuso ufficialmente

Warhammer Online chiuso ufficialmente

Chiusi i server di gioco dell'MMO di EA Mythic a causa della cessazione della validità dell'accordo di licenza con Games Workshop.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 17:43 nel canale Videogames
 

EA Mythic ha ufficialmente chiuso i server di gioco di Warhammer Online Age of Reckoning. Si tratta di un evento già pianificato, e dovuto alla cessazione della validità dell'accordo di licenza tra EA e Games Workshop. "Desideriamo ringraziare tutti i giocatori che ci sono rimasti fedeli fino all'ultimo", si legge nel comunicato di EA Mythic.

Warhammer Online Age of Reckoning

Warhammer Online venne lanciato nel settembre del 2008, quando raggiunse rapidamente i 750 mila abbonati. Nonostante le recensioni positive da parte della critica del settore, però, nel febbraio del 2009 più della metà dei giocatori aveva smesso di pagare l'abbonamento.

"Games Workshop ha curato un'IP di risonanza mondiale", diceva tempo fa Carrie Gouskos, producer di Warhammer Online. "Abbiamo avuto la fortuna di utilizzare la licenza del loro universo per quasi un decennio, con cinque anni di gioco effettivo. Tuttavia, come tutte le cose, anche il nostro contratto è giunto al termine".

"Games Workshop e Mythic hanno deciso consensualmente di separarsi, nonostante sia difficile emotivamente chiudere i server di gioco. È stato un grande onore lavorare con Games Workshop e, nonostante tutto, il nostro rapporto con loro rimane forte".

Games Workshop ha recentemente raggiunto un accordo con Sega che consentirà allo sviluppatore di Total War, The Creative Assembly, di sviluppare giochi appartenenti a questo universo.

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Armage19 Dicembre 2013, 17:45 #1
è sempre una buona cosa quando una ciofeca muore. Peccato che le SH non sembrano imparare dai loro errori, né tantomeno da quelli degli altri. Ricordo ancora i titoloni quando lo presentarono
The_misterious19 Dicembre 2013, 20:19 #2
La rovina di Mythic è stata EA, rivoglio la vecchia SH di Daoc, tuttora Imho il migliore MMORPG
Zappz19 Dicembre 2013, 20:52 #3
Originariamente inviato da: The_misterious
La rovina di Mythic è stata EA, rivoglio la vecchia SH di Daoc, tuttora Imho il migliore MMORPG


Quotissimo, daoc e' stato il piu' bello in assoluto!!!
Bivvoz19 Dicembre 2013, 21:05 #4
Io spero la finiscano con sta moda dei mmorpg da nerd senza vita sociale.
Speravo tanto in diablo 3 per un gioco online che potessero giocare anche quelli con una vita sociale e invece con la cagata della casa d'aste sono riusciti a rovinare un gioco inrovinabile.
Speriamo che ora togliendo l'asta e con l'espansione migliori.
Wawacco19 Dicembre 2013, 22:03 #5
Originariamente inviato da: Zappz
daoc e' stato il piu' bello in assoluto!!!


*

Qualcuno lo dica pure ai WoW fanboy convinti che sia il miglior mmo mai esistito

Peccato per warhammer comunque, le arene nel loro piccolo erano divertenti.
Baboo8519 Dicembre 2013, 22:12 #6
Originariamente inviato da: Wawacco
*

Qualcuno lo dica pure ai WoW fanboy convinti che sia il miglior mmo mai esistito

Peccato per warhammer comunque, le arene nel loro piccolo erano divertenti.


A Warhammer avevo giocato alla beta e non era male. Ma ai tempi c'era il quasi sottovalutato World of Warcraft.

Io non ero online ai tempi di Ultima quindi me lo sono perso e ormai la voglia di giocare online cosi' tanto e' poca (al massimo partite veloci) soprattutto sul fantasy. Ormai mi da' alla nausea il genere, anche D&D non mi piace piu' ormai (escludo in parte Pathfinder, data l'alta personalizzazione delle classi. Insieme a lui, si salva anche Skyrim, ma solo per la larghissima liberta' di gioco).

Pero' non si puo' negare che il primo WoW e la prima sua espansione (Burning Crusade) erano ottimi. Ai tempi mi divertivo. Con le espansioni successive ho iniziato a sclerare per l'abbassamento progressivo della difficolta' e della capacita' di intrattenimento del gioco, che ho abbandonato del tutto con la Cataclysm (non che prima giocassi spesso, dopo 3-6 mesi di gioco interrompevo per un po').


Di tutti i cloni o generi simili usciti successivamente, valgono la pena solo quelli free (tipo Eden Eternal, che almeno ti fa giocare tutte le classi con un pg solo. DOMO, suo predecessore, era meglio, combinavi 3 abilita' primarie di una classe e due secondarie, molto carino).

IMHO.
Wawacco19 Dicembre 2013, 22:25 #7
Originariamente inviato da: Baboo85
A Warhammer avevo giocato alla beta e non era male. Ma ai tempi c'era il quasi sottovalutato World of Warcraft.

Io non ero online ai tempi di Ultima quindi me lo sono perso e ormai la voglia di giocare online cosi' tanto e' poca (al massimo partite veloci) soprattutto sul fantasy. Ormai mi da' alla nausea il genere, anche D&D non mi piace piu' ormai (escludo in parte Pathfinder, data l'alta personalizzazione delle classi. Insieme a lui, si salva anche Skyrim, ma solo per la larghissima liberta' di gioco).

Pero' non si puo' negare che il primo WoW e la prima sua espansione (Burning Crusade) erano ottimi. Ai tempi mi divertivo. Con le espansioni successive ho iniziato a sclerare per l'abbassamento progressivo della difficolta' e della capacita' di intrattenimento del gioco, che ho abbandonato del tutto con la Cataclysm (non che prima giocassi spesso, dopo 3-6 mesi di gioco interrompevo per un po').


Di tutti i cloni o generi simili usciti successivamente, valgono la pena solo quelli free (tipo Eden Eternal, che almeno ti fa giocare tutte le classi con un pg solo. DOMO, suo predecessore, era meglio, combinavi 3 abilita' primarie di una classe e due secondarie, molto carino).

IMHO.


Sembra che dopo tanti anni di mmo il fattore "ora solo partite veloci e basta" colpisca parecchio, qui idem tranne qualche prova delle "novità" ma senza chiuse mostruose.
Per WoW mhà ti dirò, ho sempre pensato che per quanto non sia un brutto gioco (sul piano PVE non gli si può dire nulla) ha visto gran parte del suo successo generato da: 1) Blizzard 2) Il mondo di Warcraft, tant'è che ancor prima dell'uscita la schiera di fan contava già milioni.

Daoc l'ho trovato l'mmo perfetto (almeno per l'epoca) il pve aveva meccaniche vecchie (non moderne assolutamente, niente eventi per strada e robbe così ma divertiva, e il pvp bhe, nel pvp e nell'rvr toccava l'apice del divertimento, con tre reami opposti (e quindi un ambientazione variegata, in base ai tuoi gusti sceglievi in quale reame stare) e le frontiere dove avvenivano gli scontri. Personalmente per quanto ho sempre buttato un occhio sulla scena non ho mai trovato nulla al pari, ma presumo che al di là del valore oggettivo e/o del numero di vendite contino parecchio anche i gusti personali. Imho anchio ovviamente
Baboo8519 Dicembre 2013, 22:44 #8
Originariamente inviato da: Wawacco
Sembra che dopo tanti anni di mmo il fattore "ora solo partite veloci e basta" colpisca parecchio, qui idem tranne qualche prova delle "novità" ma senza chiuse mostruose.
Per WoW mhà ti dirò, ho sempre pensato che per quanto non sia un brutto gioco (sul piano PVE non gli si può dire nulla) ha visto gran parte del suo successo generato da: 1) Blizzard 2) Il mondo di Warcraft, tant'è che ancor prima dell'uscita la schiera di fan contava già milioni.

Daoc l'ho trovato l'mmo perfetto (almeno per l'epoca) il pve aveva meccaniche vecchie (non moderne assolutamente, niente eventi per strada e robbe così ma divertiva, e il pvp bhe, nel pvp e nell'rvr toccava l'apice del divertimento, con tre reami opposti (e quindi un ambientazione variegata, in base ai tuoi gusti sceglievi in quale reame stare) e le frontiere dove avvenivano gli scontri. Personalmente per quanto ho sempre buttato un occhio sulla scena non ho mai trovato nulla al pari, ma presumo che al di là del valore oggettivo e/o del numero di vendite contino parecchio anche i gusti personali. Imho anchio ovviamente


Io WoW odiavo il PvP perche' era selvaggio (nei server PvP). In certe zone non si poteva stare per i rompimaroni.

Secondo me colpisce tanto il "partita veloce online" sia perche' i vecchi gamer sono cresciuti e quelli nuovi non sono come noi, sia perche' WoW e surrogati simili hanno stancato.

L'unico degno di nota (ma ambientato nel futuro) era Tabula Rasa, che ho scoperto tardi (quando era diventato free) ed e' morto purtroppo.
Bivvoz19 Dicembre 2013, 23:10 #9
Originariamente inviato da: Baboo85
Secondo me colpisce tanto il "partita veloce online" sia perche' i vecchi gamer sono cresciuti e quelli nuovi non sono come noi, sia perche' WoW e surrogati simili hanno stancato.


Puoi dirlo forte.
Io 5 anni fa circa a wow giocavo, non troppo impegnativamente, ma un raid una sera la settimana me lo facevo, cioè niente in confronto agli standard che servivano per fare un minimo di progresso, però mi divertivo.

Ma adesso tra lavoro, moglie e figlio (e secondo in arrivo) chi ha più tempo?
Chi può permettersi di stare online ore senza interruzioni?
E penso che i miei coetanei saranno più o meno nelle stesse condizioni.

Le nuove generazioni?
Mi sento come nella scena di ritorno al futuro 2 dove i ragazzini se ne vanno delusi dicendo "ah ma bisogna usare le mani?" con la differenza che la frase potrebbe essere "ah ma bisogna impegnarsi un minimo?"
Tasslehoff19 Dicembre 2013, 23:43 #10
Originariamente inviato da: Bivvoz
Puoi dirlo forte.
Io 5 anni fa circa a wow giocavo, non troppo impegnativamente, ma un raid una sera la settimana me lo facevo, cioè niente in confronto agli standard che servivano per fare un minimo di progresso, però mi divertivo.

Ma adesso tra lavoro, moglie e figlio (e secondo in arrivo) chi ha più tempo?
Chi può permettersi di stare online ore senza interruzioni?
E penso che i miei coetanei saranno più o meno nelle stesse condizioni.
Nella mia kindship a Lotro c'è gente che di figli ne ha più di uno, eppure sono piuttosto attivi, c'è persino gente con una vita sociale
Non generalizziamo appiattendoci su stereotipi ormai ribolliti, plz.

Le nuove generazioni?
Mi sento come nella scena di ritorno al futuro 2 dove i ragazzini se ne vanno delusi dicendo "ah ma bisogna usare le mani?" con la differenza che la frase potrebbe essere "ah ma bisogna impegnarsi un minimo?"
Beh ragazzi adesso non esageriamo, vogliamo scadere nel solito "le stagioni non sono più quelle di una volta"?
A ben vedere persino il tanto decantato WoW ha classi e meccanismi di gioco che sono assolutamente banali rispetto a giochi simili usciti successivamente, ad esempio Lotro.

Oppure vogliamo ricordare anche le cazzate di UO, le orde di giocatori "impegnati" a macrare dalla mattina alla sera?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^