Volition: sarebbe fantastico se la prossima Xbox bloccasse i giochi di seconda mano

Volition: sarebbe fantastico se la prossima Xbox bloccasse i giochi di seconda mano

Il design director del team di Saints Row e Red Faction chiede a Microsoft di adottare un sistema per la prossima generazione di Xbox che impedisca di usare i giochi usati.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:51 nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 

Se la prossima Xbox avesse un sistema che blocca l'esecuzione dei giochi usati sarebbe "un fantastico cambiamento per la nostra industria". La pensa così il design director di Volition, Jameson Durall, secondo quanto scrive nel blog AltDevBlogADay. Durall non si ferma qui, visto che offre a Microsoft un'idea per implementare il nuovo sistema.

"Funzionerebbe come il modello che regola i codici per i DLC, con ogni codice che si associa a un account Xbox Live", sostiene Durall. "Ogni disco verrebbe associato a una chiave unica, in modo che sia indissolubilmente legato a un unico account Xbox Live. L'ideale sarebbe collegare il gioco direttamente alla console in modo che possano giocare anche i membri della famiglia senza che l'account principale sia loggato, mantenendo lo stesso tipo di funzionamento attuale".

"Si risolverebbero diversi problemi per i produttori di videogiochi, come il noleggio dei giochi", continua il design director di Saints Row. "Apprezzo molto le società che si occupano di noleggio, perché acquistano i giochi, consentono alla gente di provarli e, se le persone rimangono soddisfatte, possono anche comprare il gioco.

"Microsoft potrebbe inoltre implementare il proprio servizio di noleggio, dando ai giocatori un codice che attiva il gioco per X giorni in cambio di una piccola quantità di denaro. Il sistema potrebbe funzionare anche nel caso si prestasse il gioco o per i download digitali delle versioni complete. Microsoft darebbe una piccola percentuale dei guadagni per ogni noleggio allo sviluppatore originale del gioco".

"Un altro problema riguarda il semplice prestito di un gioco a un amico", continua a scrivere Durall. "Ma si potrebbe implementare qualcosa di simile alla politica di Amazon a proposito dei prestiti dei Libri Kindle. La licenza per giocare potrebbe essere trasferita da un Gamertag all'altro per un intervallo di tempo limitato e il proprietario originale non sarebbe in grado di giocare all'interno di quell'intervallo di tempo".

Con l'attuale generazione di console i produttori di hardware e gli sviluppatori hanno cominciato a guadagnare in maniera importante grazie alla diffusione dei DLC e di altri contenuti di espansione. C'è stato un tentativo di limitare la diffusione dell'usato, e di marginare di più con la vendita del nuovo, ma questi sistemi non hanno sempre ottenuto quanto sperato. Sono, inoltre, fortemente osteggiati dalla clientela. Con l'introduzione di una nuova generazione di console, tuttavia, la base installata attuale andrebbe completamente persa nel caso di giochi pensati solo per la nuova generazione, e questo impedirebbe di continuare ad avere il volume di vendite di videogiochi attuale.

"Dobbiamo fare qualcosa per risolvere questi problemi o l'industria crollerà definitivamente", è ancora Durall a parlare. "La gente spesso non si rende conto degli enormi costi di produzione che sono necessari per creare le profonde esperienze di gioco che mettiamo sugli scaffali per soli 60 dollari. Non si rende conto di quanto ci faccia male quando acquistano un gioco di seconda mano e come piratare un gioco sia semplicemente un furto. Forse un piano per educarli risolverebbe il problema".

"Forse qualcuno dirà che non sto considerando i negozi che rivendono i giochi e il tipo di impatto che una politica del genere avrebbe su di loro, ma bisognerebbe considerare che questo tipo di negozi andava bene anche prima che il mercato dell'usato si ampliasse".

Volition, una software house che appartiene a THQ, ha recentemente completato i lavori su Saints Row The Third e su Red Faction Armageddon. Attualmente è impegnata su InSane, il nuovo gioco realizzato in collaborazione con il regista Guillermo Del Toro, e su Secret Project Y, nome in codice di quello che potrebbe essere Saints Row 4.

111 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marci07 Febbraio 2012, 10:59 #1
educarli? Ma dove sta scritto che il mercato dell'usato è illegale? Allora vietiamo anche la vendita di auto, libri, vestiti e, perchè no, di case perchè così si danneggia il produttore.
Ma fatela finita! Se non vendete è perchè create giochi penosi
tarabas207 Febbraio 2012, 11:01 #2
Pc a vita..... farmi inculare pure da questi infami che piangono miseria, proprio nn ci sto!!
DarthFeder07 Febbraio 2012, 11:03 #3
Questo è pazzo. La logica funzionerebbe se giochi costassero 25€ nuovi e 19 dopo due mesi, non 50-60-70€...io sinceramente vivo di gamestop e giochi di seconda mano a prezzi accettabili, giusto domenica ho preso deus ex a 24€ usato, che nuovo luccicava sullo scaffale di fianco a 54€...
Eliminare l'usato vuol dire far arrabbiare molta gente, io non ho intenzione di spendere il mio stipendio in giochi. Se vogliono vendere più "nuovo" dovrebbero pensare a ridurre il prezzo del nuovo e a produrre titoli innovativi che valgano la spesa, piuttosto di perdere tempo e soldi con fantasiose protezioni che come si è visto su pc volendo si possono comunque bucare
Nenco07 Febbraio 2012, 11:05 #4
posso capire se volessero vietare di prestare i giochi, (e basterebbe che una volta attivato un gioco su un'altra console non si possa piu riattivare sulla precedente) ma vietare di rivenderli e comprarli usati è da suicidio, praticamente dimezzerebbero le vendite di giochi nuovi
Capozz07 Febbraio 2012, 11:06 #5
Facessero pure. E poi l'XBOX chi se la prende ?
Portocala07 Febbraio 2012, 11:07 #6
Se con ste nuove regole pensano di vendere sempre a 70 euro un gioco allora non hanno capito con chi hanno a che fare. Se il gioco mi costa la metà ci posso anche pensare.

Anzi:
Faccio un account xbox live fasullo, gioco beatamente e quando vendo il gioco vendo anche l'account e con questo ho risolto tutto.
ncc200007 Febbraio 2012, 11:08 #7
questi, ed altri suoi colleghi dell'industria videoludica, che la pensano come lui sono, semplicemente, cretini. Perché al di là di ogni altra giustissima considerazione, non si rendono conto che molti acquirenti ricavano le finanze per poter acquistare il nuovo grazie proprio alla vendita del software usato.
Giux-90007 Febbraio 2012, 11:26 #8
..è la volta buona che accoppano il mercato console, cosi si ritorna ad avere giochi per pc decenti e non i soliti "console porting"...
Resver07 Febbraio 2012, 11:29 #9
e poi chi comprerà questa consolle farà come faccio io e molti altri utenti pc.... o vi comprerete le key dalla dubbia provenienza ma ad un prezzo raggionevole oppure semplicemente si aspetta che il gioco "invecchi" e lo si compra quando è in promozione.
Risultato la vendita del nuovo magari aumenta ma i guadagni diminuiscono e buona parte delle sh smettono di dedicare ettenzione a queste piattaforme, io non ho una consolle ma l'unica cosa che invidiavo di queste era il mercato dell'usato, ma a quanto pare non avrò proprio nulla da invidiare alla prossima generazione di consolle
StyleB07 Febbraio 2012, 11:31 #10
se la xbox blocca i giochi di seconda mano semplice, non si compra la XboX e problema risolto!
una dele comodità delle console è proprio quella di potersene andare dagli amici con il cd alla mano per giocare o di trovare un gioco nuovo sottoprezzato perchè comprato da qualche negato che al primo livello ci ha rinunciato o che l'ha ricevuto doppio... se mi togli questa possibilità, le console non han senso di esistere.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^