Vivendi verso la vendita delle azioni di Activision Blizzard

Vivendi verso la vendita delle azioni di Activision Blizzard

Il colosso francese controlla attualmente il 61% della società con maggiore capitalizzazione nel mondo dei videogiochi.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:31 nel canale Videogames
ActivisionBlizzard
 

Vivendi avrebbe deciso di vendere la sua quota di 8,1 miliardi di dollari in Activision Blizzard. Il colosso francese infatti controlla il 61% del produttore di World of Warcraft e Call of Duty. Se non ci sarà un acquirente diretto, Vivendi venderà le sue azioni sul mercato. Si apprendono queste informazioni da una fonte che ha preferito rimanere anonima perché si tratta di piani privati, come riporta Bloomberg.

Il presidente di Vivendi, Jean-Rene Fourtou, sarebbe sotto pressione da parte degli investitori che richiedono una ristrutturazione dell'azienda che porti a un'inversione di tendenza per il valore delle azioni, ormai in ribasso da quasi nove anni. Le discussioni all'interno del consiglio di amministrazione intorno a una possibile cessione di tutte le azioni di Vivendi, o di una parte di queste azioni, secondo la fonte hanno avuto inizio nella prima parte dello scorso mese.

Il valore delle azioni di Activision Blizzard si è ridotto del 2,7 % quest'anno, mentre le azioni di Vivendi hanno perso 11 punti percentuali nel 2012. Moody Investors Service e Fitch Ratings hanno avvertito Vivendi nella scorsa settimana che i suoi rating sul debito potrebbero essere modificati se l'azienda non riesce a ridurre la sua passività. Fourtou, inoltre, ha rimosso dalla carica di CEO Jean-Bernard Levy lo scorso 28 giugno, il quale aveva resistito a lungo a varie ondate di cambiamenti all'interno dell'azienda.

"Apparentemente non sembrano esserci acquirenti pronti per Activision", ha detto l'analista di mercato Michael Pachter. "L'unica opzione per Vivendi è quella di far leva sull'alta capitalizzazione di Activision Blizzard e pagare tutto il suo capitale nella società come dividendo".

Activision dispone di una liquidità di 3,48 miliardi di dollari che può essere usata per investimenti a breve termine. Lo scorso anno la compagnia ha restituito dividendi per 886 milioni di dollari agli azionisti. Gli analisti di mercato, in base a questi numeri, consigliano l'acquisto delle azioni di Activision Blizzard in questo momento.

Bloomberg evidenzia come la precaria situazione finanziaria di Vivendi e di Activision Blizzard sia figlia di un momento di instabilità nel mercato dei videogiochi. La maggior parte dei profitti sembrano andare verso il mondo dei social network e verso Zynga che opera in questo settore, la quale insidia la posizione di leader nell'industria dei videogiochi detenuta dalla stessa Activision Blizzard. Secondo l'organo di ricerca di mercato NPD Group, le vendite di videogiochi nel formato scatolato nel Nord America sono diminuite del 6% nello scorso anno, fino a 8,83 miliardi di dollari.

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Enrico picchi02 Luglio 2012, 11:36 #1
da nove anni sono al ribasso mmm o miei dubbi sara questi ultimi 3 anni come succede ad altre compagnie come electronic arts che secondo voci stava per essere acquisita
MaxFactor[ST]02 Luglio 2012, 11:44 #2
Mi domando come fa un'azienda che possiede il 61% della BLIZZARD ad avere problemi!
Portocala02 Luglio 2012, 11:52 #3
Questo non andrà ad impattare su Diablo 3 spero.
Braccop02 Luglio 2012, 12:00 #4
beh wow e' in forte declino e diablo 3 lo sara' presto.

L'espansione di SC2 non tirera' + di tanto e con i tempi blizzard WC4,SC3 e D4 non vedranno la luce per altri 10 anni almeno.

e' il momento migliore per monetizzare probabilmente
drak6902 Luglio 2012, 12:18 #5
probabilmente alla vivendi saranno tutti dei vecchi xD con i tempi che corrono (in genere...non parlo di activision) avranno deciso di monetizzare, trasferirsi in qualche nazione esotica e trascorrere gli ultimi anni della loro vita spendendo gli 8,1 miliardi che guadagneranno...e secondo me potrebbero anche non farcela a spenderli tutti ahahah
+Enky+02 Luglio 2012, 12:21 #6
no scusate, io non riesco a capire come fa ad essere in perdita vivendi che ha blizzard con wow, diablo, sc2 e activision con cod, cod che ne esce uno all'anno e che ha costi di sviluppo praticamente eguali a quelli della corrente usata mentre si apre l'ultimo uscito con un editor e a salvarlo con il numero successivo, cosa che si traduce sempre con il gioco più venduto dell'anno....
uncletoma02 Luglio 2012, 12:52 #7
Verrà comprata da Macugnu, che snocciolare il rosario su altri MMO non fa per lui
PaoPaolo02 Luglio 2012, 13:21 #8
Verra' comprata da Zynga e WOW passera' a giochino su facebook nella prossima patch
Notturnia02 Luglio 2012, 14:12 #9
effettivamente sono in rosso da una vita.. altro che 3 anni.. basta vedere i bilanci.. ma è un discorso fatto qualche anno fa qui su questo sito .. dove si evidenziava che la blizzard aveva avuto 5 anni di rosso..
sintopatataelettronica02 Luglio 2012, 14:32 #10
Originariamente inviato da: PaoPaolo
Verra' comprata da Zynga e WOW passera' a giochino su facebook nella prossima patch


e diabloIII diverrà diabloville..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^