Vita Remote Play per tutti i giochi PlayStation 3

Vita Remote Play per tutti i giochi PlayStation 3

Secondo una fonte non ufficiale, non ci saranno limiti nell'accesso ai contenuti di PlayStation 3 attraverso la nuova console portatile Sony.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:18 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

Un prossimo update del firmware di PlayStation 3 abiliterà Vita Remote Play per tutti i giochi per la console domestica. Lo ha appreso Eurogamer, anche se al momento non c'è la conferma ufficiale di Sony. Questa feature, come già succede con PSP di attuale generazione, consente di giocare i titoli PS3 sull'handheld o di accedere ad altri contenuti memorizzati sulla console domestica. Pare, tuttavia, che con la prossima generazione di console portatili questa possibilità venga estesa all'intero catalogo di giochi PS3.

La risoluzione a cui verranno visualizzati i giochi su PS Vita è 480x272 per un limite nello sviluppo del software. La console si incaricherà poi di fare l'upscaling fino alla risoluzione nativa 960×544. Secondo quanto ha appreso Eurogamer, gli sviluppatori includeranno nei futuri giochi PS3 una modalità specifica per Vita, che consentirà di giocare in Remote Play a 480p.

Nello scorso Tokyo Game Show Shuhei Yoshida, presidente di SCE Worldwide Studios, ha giocato Killzone 3 su PlayStation Vita sfruttando la tecnologia di streaming delle due console. Bisogna notare, ovviamente, che giocare i titoli PS3 su Vita comporta un adattamento al sistema di interfacciamento: sulla console portatile, infatti, mancano diversi pulsanti presenti sul controller per la console domestica. Naturalmente si potranno sfruttare le altre capacità di interfacciamento di Vita, come i due joystick analogici e i touchpad che si trovano sul retro.

Vita potrà essere usata anche per il gioco co-operativo con PlayStation 3. Sempre nella fiera giapponese, Yoshida ha mostrato un livello speciale di LittleBigPlanet 2: mentre il dirigente Sony controllava un aereo tramite il touch screen di Vita, un altro giocatore controllava Sackboy tramite il tradizionale Dual Shock.

Remote Play funziona attraverso la codifica di un video costruito sulle immagini renderizzate da PlayStation 3. Lo streaming viene trasferito alla console portatile tramite connessione wi-fi o internet. Le azioni eseguite sulla console portatile vengono trasferite al sistema centrale con lo stesso metodo. Si tratta dello stesso concetto che sta alla base del desktop remoto o di OnLive e Gaikai, i sistemi di cloud gaming.

Grazie a un'ottimale struttura di networking e alla capacità computazionale di Vita, che consentirà di gestire adeguatamente i codec video, la latenza sarà ridotta al minimo, come possono confermare coloro che hanno provato questa feature sulla generazione attuale di console portatili. Il Remote Play su Vita con tutti i giochi PS3 di fatto supera lo stesso concetto che sta alla base di Wii U che, come noto, consentirà di giocare con il controller in maniera indipendente da ciò che succede nel monitor a cui è collegato il sistema centrale.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rei & Asuka25 Novembre 2011, 16:04 #1
La risoluzione a cui verranno visualizzati i giochi su PS Vita è 480x272 per un limite nello sviluppo del software. La console si incaricherà poi di fare l'upscaling fino alla risoluzione nativa 960×544


A momenti è meno del 3DS andiamo bene...
Comets25 Novembre 2011, 17:59 #2
Tra tablet e smartphone , PS Vita ha senso di esistere per quello che offre?
Rei & Asuka25 Novembre 2011, 18:03 #3
Dipende: sinceramente, con una tastiera BT ed un OS snello che permetta di navigare, non vedo perchè no...
Dipende tutto da come ottimizzano la parte non gaming.
StyleB25 Novembre 2011, 19:27 #4
l'idea mi sembra interessante, anche se, se non ricordo male, era presente un opzione simile anche per la psp.
argent8825 Novembre 2011, 23:22 #5
Io pensavo che psp fosse capace di remote play per tutti i titoli...
Più che altro Vita permette di continuare il gioco in mobilità non a casa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^