Videogiochi per PC: vendite in calo del 14%

Videogiochi per PC: vendite in calo del 14%

Secondo l'organo di statistica si sono venduti meno videogiochi per PC nel 2008 rispetto all'anno precedente.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:11 nel canale Videogames
 
Vendite in calo del 14% dei videogiochi per PC negli Stati Uniti. È il risultato che emerge dall'ultima statistica realizzata dal gruppo Npd, che ha invervistato i rivenditori di videogiochi americani. Nel 2008, si sono registrate vendite per 701 milioni di dollari, mentre nel 2007 le vendite di videogiochi per PC ammontavano a 910,7 milioni di dollari.

A sua volta, nel 2007 si era registrato un calo del 6% rispetto all'anno precedente, chiusosi con 960,9 milioni di dollari di vendite di videogiochi per PC.

La situazione torna a vantaggio del mondo console, che continua a essere in rapida crescita per diversi fattori, tra cui pirateria e reclamizzazione massiccia dei formati di nuova generazione sono i più importanti. Nel 2008 le vendite di software per console ammontano a 10,96 miliardi di dollari, con un incremento del 26% rispetto all'anno precedente. Stando a queste cifre, il mercato del software per console è superiore di oltre 15 volte a quello del software per PC.

Queste cifre, tuttavia, sono ingannevoli se si considera che Npd non tiene in considerazione le vendite effettuate tramite i canali digitali e le entrate provenienti dal pagamento degli abbonamenti per i giochi online. Npd ha in passato fatto sapere che presto si occuperà anche di queste statistiche.

In realtà, il settore gaming PC appare più debole di quanto effettivamente sia. Secondo cifre fornite dalla PC Gaming Alliance, ma non confermate da altre parti, nel 2007 le entrate generate dalla distribuzione digitale in ambito PC, con riferimento all'intero pianeta, superavano i 2 miliardi di dollari.

69 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Joxer19 Gennaio 2009, 09:15 #1
Se non si tiene conto del digital delivery e degli mmorpg è una statistica senza senso. E' ovvio che ogni anno che passa prendono sempre più piede soluzioni come Steam.
pioss~s4n19 Gennaio 2009, 09:17 #2
Mi sembra normale..
demon7719 Gennaio 2009, 09:20 #3
sob.. brutta storia..
Parny19 Gennaio 2009, 09:20 #4
Originariamente inviato da: Joxer
Se non si tiene conto del digital delivery e degli mmorpg è una statistica senza senso. E' ovvio che ogni anno che passa prendono sempre più piede soluzioni come Steam.


* quoto

Inoltre vorrei ricordare che di certo quest'anno non ha brillato per qualità di giochi usciti. La maggior parte tutti mattoni mal ottimizzati e pieni di bug. E' ovvio che alla gente passa la voglia di spendere 50/60€.
Pat7719 Gennaio 2009, 09:22 #5
E' una statistica ingannevole per diversi aspetti:

Il pc va inteso come piattaforma, mentre di piattaforme console ce ne sono almeno 5 precisamente DS, PSP, XBOX360, PS2, PS3.
Inoltre non si conta l'on-line come steam che supera i 10 milioni di utenti e WOW idem.
Anche una ferrari con 3 ruote, insomma, va piano.
Sig. Stroboscopico19 Gennaio 2009, 09:25 #6
Commento sui bug, costi assurdi e titoli scarsi.
Poi se la gente passa alla consolle, è ovvio che il mercato pc si contragga.
Poi i giochi per consolle sono più cari alla fine perchè c'è meno concorrenza, quindi ai produttori conviene.

Ciao
Jackari19 Gennaio 2009, 09:29 #7
Originariamente inviato da: Parny
* quoto

Inoltre vorrei ricordare che di certo quest'anno non ha brillato per qualità di giochi usciti. La maggior parte tutti mattoni mal ottimizzati e pieni di bug. E' ovvio che alla gente passa la voglia di spendere 50/60€.


probabilmente i giochi sono male ottimizzati proprio perchè non c'è l'interesse ad investire molto su un mercato ormai veramente risicato come numeri (soprattutto rispetto a quello delle console).

i fattori che hanno inciso sono molti, compreso quello della pirateria.
D4N!3L319 Gennaio 2009, 09:33 #8
Originariamente inviato da: Pat77
E' una statistica ingannevole per diversi aspetti:

Il pc va inteso come piattaforma, mentre di piattaforme console ce ne sono almeno 5 precisamente DS, PSP, XBOX360, PS2, PS3.
Inoltre non si conta l'on-line come steam che supera i 10 milioni di utenti e WOW idem.
Anche una ferrari con 3 ruote, insomma, va piano.


Vero, di console ce ne sono anche troppe. Di PC uno solo.

Che tristezza comunque, questo secondo me deriva anche dal non aver voglia di smanettare con il PC per giocare o dall'incapacità di molti utenti di andare oltre il semplice "premi il bottoncino e gioca il giochino!".

Le motivazioni sono tante (ora ci sarà come al solito chi se ne uscirà dicendo che il PC va aggiornato, che costa troppo ecc ecc...) ma che la piantassero con sta pirateria, ormai è una moda tirarla fuori ovunque.
Critterix19 Gennaio 2009, 09:33 #9
Mi sembra normale che molti passino alle console...

Le cause della ottimizzazione scadente sul lato pc è probabilmente di ati ed nvidia, che dovrebbero rendere le architetture più simili e fornire degli strumenti di sviluppo ed ottimizzazione alle software house così come fa ad esempio la microsoft o la sony... Ho detto una caxxata?...
Notturnia19 Gennaio 2009, 09:33 #10
se penso che tutto il sw (giochi e non) che ho io a casa e ufficio sono comprati via internet mi preoccupano certe ricerche -.-

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^