Veterani giochi old school sullo Youtube dei social game

Veterani giochi old school sullo Youtube dei social game

La startup Seismic Games al lavoro su videogiochi con contenuti che possono essere condivisi come un video su Youtube.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:42 nel canale Videogames
 

Seismic Games è una nuova software house startup composta da sviluppatori con esperienza nell'industria dei videogiochi. La sede di Seismic è a Los Angeles, mentre la compagnia ha recentemente ottenuto un investimento di due milioni di dollari. Intende operare nel settore dei social game, con prodotti che hanno un'estesa componente di contenuti generati dagli utenti.

Seismic Games ha come obiettivo quello della sperimentazione all'interno di un settore videoludico in ampia espansione. Vuole creare opportunità di scambio dei contenuti con videogiochi che offrono la possibilità di condividerne alcune parti come si fa con i video su Youtube.

La startup annovera diversi sviluppatori che in passato hanno occupato posizioni di rilievo in Pandemic Studios, Activision e Vivendi Universal, e lavorato su giochi di grande successo per console e per PC come Star Wars Battlefront I e II, F.E.A.R. e Saboteur.

"Intendiamo raggiungere un'utenza che abbia più di 25 anni, con donne, persone più adulte e persone più giovani. Nel caso delle console più volte si è cercato di infrangere il muro dei 60 dollari a cui vengono venduti i giochi, ma questa è un'operazione decisamente complicata per via degli ingenti investimenti necessari. Nel mondo dei giochi sociali, invece, si ha l'opportunità di muoversi con maggiore agilità, e compagnie come Zynga, Playfish e Kabam hanno ormai perfezionato questo tipo di giochi", dice Greg Borrud, CEO di Seismic Games, a Business Insider.

"Un elemento di cui siamo molto entusiasti è l'opportunità di sperimentare. Non puoi farlo solitamente quando alle spalle di un progetto c'è un investimento di 30 o 40 milioni di dollari. Nel mondo del social gaming invece hai la possibilità di creare prodotti più aggressivi e di comunicare più in profondità con la tua audience. Puoi vedere subito come risponde a apportare istantaneamente i cambiamenti richiesti".

"Vogliamo creare un modello ibrido, prendendo il meglio di ciò che abbiamo imparato sviluppando prodotti per le console tradizionali, che si concentrano sulla storia e sul coinvolgimento, e combinandolo con gli elementi vincenti dei giochi di Zynga e Kabam. Vogliamo creare un'esperienza di gioco che sia insieme coinvolgente e immediata".

"Ci concentreremo molto sui contenuti creati dagli utenti. Ci sono già dei giochi social che danno molto spazio a questo tipo di contenuti, ma pensiamo che ci sia ancora molto da fare. Alla gente piace riflettere su ciò che sta creando, quindi vogliamo fornire loro degli strumenti per mettere insieme diversi tipi di contenuti e condividere le loro creazioni. Non sitamo costruendo un semplice a world-building game, vogliamo andare più in profondità".

"Si tratta di mettere insieme qualcosa che viene voglia di postare su Youtube, di convidere con gli amici. Gli utenti devono avere la possibilità di esprimersi e di condividere il proprio spirito dell'umorismo e il proprio stile", continua Borrud. "Siamo concentrati anche sui contenuti in tempo reale. Il nostro obiettivo è quello di fondere il mondo reale con il mondo virtuale, con le persone che hanno la sensazione di cambiare qualcosa ogni giorno, di interagire con i titoli dei giornali".

"All'inizio i nostri prodotti usciranno su Facebook, ma abbiamo la tecnologia pronta per approdare su Google+ e sugli altri social network. Poi andremo anche su mobile. Ma non si tratterà semplicemente di porting, piuttosto costruiremo delle esperienze appositamente tarate per il gioco mobile".

Il primo progetto di Seismic Games sarà disponibile su Facebook entro il primo trimestre del 2012.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^