Vendite Nintendo 3DS triplicano grazie a nuovi Mario e Zelda

Vendite Nintendo 3DS triplicano grazie a nuovi Mario e Zelda

Nintendo annuncia vendite superiori del 325% rispetto alla settimana precedente. Merito dei nuovi giochi delle serie Mario e Zelda come Super Mario 3DS Land e Mario Kart 7.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:54 nel canale Videogames
Nintendo3DSSuper Mario
 

Il lancio di nuovi giochi chiave delle serie Mario e Zelda ha contribuito a far riacquistare competitività alle vendite delle console Nintendo, principalmente a Nintendo 3DS. Il presidente della divisione statunitense di Nintendo, Reggie Fils-Aime, ha infatti detto a Usa Today che le vendite di 3DS sono aumentate del 325% nella settimana del 6 novembre rispetto alla settimana precedente in riferimento al mercato Usa.

Si tratta della settimana del lancio di Super Mario 3D Land, a cui va assegnato il merito per il boost nelle vendite. Rispetto alle previsioni, Nintendo ha venduto il 49% delle console in più, anche se non comunica i dati precisi. Super Mario 3D Land è il primo gioco tridimensionale della Serie Mario progettato da zero per una console portatile.

Fils-Aime fa inoltre sapere che Nintendo 3DS ha infranto il record di vendite segnato dalla precedente generazione di console portatili del colosso nipponico: mentre quest'ultima aveva raggiunto il traguardo delle 2,37 milioni di unità vendute in un anno, 3DS c'è riuscito in 8 mesi.

Il prossimo lancio determinante sarà poi quello di Mario Kart 7, previsto per la prossima settimana. Mario Kart 7 offre la possibilità di personalizzare l'esperienza di gioco con un kart realizzato secondo le esigenze del giocatore. Si può gareggiare in pista, sott'acqua o nel cielo utilizzando una serie di nuove abilità introdotte in esclusiva da Mario Kart 7. Ci sono 32 circuiti, di cui 16 inediti, e la possibilità di interpretare i personaggi più famosi della serie Mario. Non va dimenticato, ovviamente, neanche The Legend of Zelda Ocarina of Time 3D, il precedente successo di vendite in ambito 3DS.

Quanto a Wii, Fils-Aime fa sapere che nello scorso Black Friday, che coincide negli Usa tradizionalmente con il picco delle vendite pre-natalizie, Nintendo ha venduto 500 mila unità della sua console domestica.

Solo lo scorso 27 ottobre Nintendo pubblicava risultati finanziari estremamente deludenti, con perdite per 650 milioni di euro per il semestre fiscale terminato il 30 settembre 2011. In quel caso, le ragioni principali con cui si giustificavano i risultati negativi erano proprio le scarse vendite di 3DS, oltre che il rafforzamento dello yen sulle piazze valutarie.

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ziozetti29 Novembre 2011, 15:30 #1
E' incredibile com Nintendo continui a stravendere console grazie a Mario e Zelda... massimo risultato con il "minimo" sforzo.
Buon per Nintendo, evidentemente non si vive di soli giocatori hardcore.
Fray29 Novembre 2011, 15:32 #2
Ma non era un flop?
P.s. da quando Mario e Zelda sono casual?
ziozetti29 Novembre 2011, 15:52 #3
Originariamente inviato da: Fray
Ma non era un flop?
P.s. da quando Mario e Zelda sono casual?

Uhm... casual casual magari no, ma nemmeno hardcore... una via di mezzo!
Mde7929 Novembre 2011, 16:04 #4
Originariamente inviato da: ziozetti
E' incredibile com Nintendo continui a stravendere console grazie a Mario e Zelda... massimo risultato con il "minimo" sforzo.
Buon per Nintendo, evidentemente non si vive di soli giocatori hardcore.


Minimo sforzo solo per i remake perchè per il resto le nuove versioni dei titoli sono sempre pieni zeppi di nuove idee
Fray29 Novembre 2011, 16:04 #5
Originariamente inviato da: ziozetti
Uhm... casual casual magari no, ma nemmeno hardcore... una via di mezzo!

Se lo dici tu
Lukario9329 Novembre 2011, 16:11 #6
"casual"...facendo solo i mondi base senza puntare al 100% è un gioco molto leggero,se si punta al 100% si incomincia a cristare ogni 3x2

Poi stigazzi del gioco casual,se mi diverte ben venga
ziozetti29 Novembre 2011, 16:19 #7
Originariamente inviato da: Fray
Se lo dici tu

Più che casual o hardcore in effetti sono Mario e Zelda... fanno genere a sé!

Originariamente inviato da: Lukario93
"casual"...facendo solo i mondi base senza puntare al 100% è un gioco molto leggero,se si punta al 100% si incomincia a cristare ogni 3x2

Poi stigazzi del gioco casual,se mi diverte ben venga

Alla fine è quello che conta.
RAMsterdam29 Novembre 2011, 16:51 #8
Non vengono definiti hardcore perchè ormai questa definizione vine usata per fare stile ai giochi in cui si vedono quintali di sangue. In realtà mario e zelda sono molto più hardcore di cod giocato su console.
Questo termine una volta si usava (o almeno per me è così per definire giochi complessi al contrario di quelli casual che sono ripetitivi fino alla nausea e semplici, non solo dal punto di vista della difficoltà ma anche di gameplay. Un gioco tutto sui binari in cui basta premere un tasto per ammazzarne dieci come le killstreak su cod è roba casual. Anche ad angry birds dove spari uccelli dalla mattina alla sera possiamo applicare lo stesso discorso.
Detto questo i giochi casual non mi fanno schifo se divertono, ad angry birds ci ho passato anche io qualche oretta, idem per cod
luca2014129 Novembre 2011, 16:58 #9

Mario hardcore

In effetti... i primi 8 mondi di Super Mario 3D Land li ho finiti in 5 giorni... ero quasi deluso per la semplicità, comparata ai precedenti giochi di Mario, tipo New Super Mario Wii o Super Mario Galaxy.

SPOILER
Ma poi alla fine del gioco si sbloccano altri 8 mondi la cui difficoltà sale vertiginosamente. Ecco la componente hardcore di Mario. Come ha detto Lukario93, se li vuoi completare al 100% sono dei veri hardcore!
CubeDs29 Novembre 2011, 19:33 #10
Questa è l'ennesima dimostrazione che quando ci sono giochi di un certo rilievo e di richiamo, le console macinano bene. è c'è chi dice che Nintendo e Sony dovrebbero smettere di fare console e vendere i propri giochi a 15 dollari su piattaforme android e ios.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^