Vendite in calo per le console di nuova generazione

Vendite in calo per le console di nuova generazione

Media Create ha fornito i dati di vendita per ciò che concerne il Giappone nella settimana conclusasi il 14 gennaio. Le tre console di nuova generazione fanno segnare dei record negativi.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:44 nel canale Videogames
 
Le console di nuova generazione hanno subìto un evidente calo di vendite nella settimana conclusasi il 14 gennaio in riferimento al territorio giapponese. E' quanto si apprende con l'ultimo resoconto di mercato fornito da Media Create.

PlayStation 3 fa registrare il record negativo in fatto di console vendute in una settimana: solamente 25.531 unità. Nintendo ha, invece, venduto 93.708 unità di Wii. Si tratta pertanto della seconda peggior settimana in quanto a vendite di Nintendo Wii dal momento del lancio della console (nella settimana successiva al lancio furno vendute 85.000 console).

Sony ha recentemente annunciato che circa un milione di console sono state consegnate in Giappone. Al momento non è facile individuare i motivi di questo improvviso arresto nelle vendite, ma sembrano legati maggiormente ad una riduzione della domanda nel periodo post-natalizio che alla scarsa fornitura di console da parte dei rispettivi produttori.

XBox 360 fa registrare risultati ancora peggiori, ma non è una novità per la console di Microsoft in questo territorio. Solamente 9.000 unità di XBox 360 sono state vendute nel medesimo periodo.

Il gioco più venduto nella settimana in esame è Wii Sports con 61.000 unità. Quanto ai titoli PlayStation 3, quello meglio piazzato è Resistance: Fall of Man, il quale occupa la quarantesima posizione. Non ci sono giochi XBox 360 fra i primi cinquanta.

57 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Kintaro7022 Gennaio 2007, 11:49 #1
Regolare, dopo i bagordi di Natale siamo in periodo di vacche magre.
Paganetor22 Gennaio 2007, 11:50 #2
be', non mi stupisce: sono dati riferiti al periodo subito successivo al Natale... chi doveva comprarla se l'è presa prima di Natale!

credo sia un calo fisiologico
coschizza22 Gennaio 2007, 11:51 #3
dopo il periodo natalizzio era ovvio questo calo, IMHO non ha senso nemmeno fare una news per una cosa simile. Da sempre le differenze di vendite tra dicembre e gennaio sono state notevoli sull'ordine delle 4-8 vole minori.
DarKilleR22 Gennaio 2007, 11:51 #4
PlayStation 3 fa registrare il record negativo in fatto di console vendute in una settimana: solamente 25.531 unità




UN SUCCESSONE!!!!!!
tommy78122 Gennaio 2007, 11:52 #5
più che altro è quello natalizio che rappresenta un picco anolmalo, ora gli acquisti sono rientrati nei valori normali, nulla di cui stupirsi quindi.
lorenzo99922 Gennaio 2007, 11:55 #6
Credo che il gioco di cui si parla nelle ultime righe sia Wii Play visto che Wii Sports è nel bundle della confezione
Motosauro22 Gennaio 2007, 11:55 #7

Previste temperature in rialzo a luglio

Fior di analisti si stanno scervellando sul perché di un simile andamento delle temperature rispetto ai valori di gennaio ....
Motosauro22 Gennaio 2007, 11:55 #8
Originariamente inviato da: lorenzo999
Credo che il gioco di cui si parla nelle ultime righe sia Wii Play visto che Wii Sports è nel bundle della confezione

In giappone non è in bundle
Motosauro22 Gennaio 2007, 11:56 #9
Originariamente inviato da: tommy781
più che altro è quello natalizio che rappresenta un picco anolmalo, ora gli acquisti sono rientrati nei valori normali, nulla di cui stupirsi quindi.

Ma anche no: beni così voluttuari normalmente hanno una forte stagionalità.
Sono i beni di prima necessità che ne risentono meno
PsyCloud22 Gennaio 2007, 11:59 #10
questa notizia non mi stupisce per nulla.
mi avrebbe stupito se l'andamento fosse stato inverso.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^