Vendite doppie di Xbox 360 rispetto a Wii negli USA in settembre

Vendite doppie di Xbox 360 rispetto a Wii negli USA in settembre

Emergono alcuni interessanti dati riguardanti la vendita di console, seppure limitate al territorio USA; ecco un report della situazione utile a inquadrare lo scenario console a stelle e strisce

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:52 nel canale Videogames
XboxMicrosoft
 

Settembre è stato un altro mese da ricordare per Microsoft, riferendoci al settore gaming e più precisamente a Xbox 360, in base alla notizia apparsa su Cnet. Michael Pachter, importante analista di settore, ha stimato in circa 360.000 le Xbox 360 vendute negli USA in settembre, superando Playstation 3 (260.000 unità) e Nintendo Wii, ferma a 190.000. Spostando il discorso sulle unità portable, sono 225.000 ne Nintendo 3DS vendute, contro le 185.000 DS sempre in riferimento al periodo di settembre.

Se da un lato Microsoft festeggia, Nintendo ha di che riflettere, sempre secondo l'analista. Nintendo Wii, dopo un periodo di grandissimo successo, sta facendo segnare cali nelle vendite significativi, anche se l'azienda ne è consapevole e prepara il contrattacco. A differenza della concorrenza, che impiega più tempo a realizzare e commercializzare una nuova console, Nintendo ha nei propri piani Wii U per l'anno a venire, che dovrebbe garantire una migliore grafica e supporto all'alta definizione, oltre a un controller integrante un pannello touch screen da 6,2 pollici.

A margine delle vendite di hardware, l'analista prende in esame anche la componente software. Le vendite legate a Xbox 360 sono stimate intorno ai 306 milioni di Dollari USA, contro i 165 milioni legati al mondo Playstation 3. Proporzionali anche le vendite di software per Nintendo Wii, con 85 milioni di Dollari USA come fatturato per il mese di settembre.

Nel settore portable, le cifre in gioco parlano di 15 milioni di Dollari USA per la 3DS, contro i 56 milioni della più piccola DS. Si tratta in ogni caso di numeri significativi nel complesso, che danno il peso del mercato che gira intorno al gaming e più in dettaglio al mondo console, portatili o non.

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor11 Ottobre 2011, 09:57 #1
andrebbe anche valutato l'utile derivante dalla vendita di questi prodotti: la Wii ha sempre guadagnato dalla vendita dell'hardware, e credo che ancora oggi sia tra le console più "profittevoli"... comunque la strategia di Nintendo pare non cambierà con la prossima Wii U: hardware tecnologicamente "nella media" del periodo di sviluppo e margini importanti sin dall'inizio, spingendo più sull'innovazione (vedi controller) che sui numeri duri e puri!
Con Wii ha funzionato, vediamo se la nuova macchina Nintendo replicherà il successo
ion211 Ottobre 2011, 10:32 #2
Originariamente inviato da: Paganetor
andrebbe anche valutato l'utile derivante dalla vendita di questi prodotti: la Wii ha sempre guadagnato dalla vendita dell'hardware, e credo che ancora oggi sia tra le console più "profittevoli"... comunque la strategia di Nintendo pare non cambierà con la prossima Wii U: hardware tecnologicamente "nella media" del periodo di sviluppo e margini importanti sin dall'inizio, spingendo più sull'innovazione (vedi controller) che sui numeri duri e puri!
Con Wii ha funzionato, vediamo se la nuova macchina Nintendo replicherà il successo


Ci hanno provato anche col 3ds ma questa volta non ha funzionato, dicono vendano la console in perdita.
ghiltanas11 Ottobre 2011, 10:35 #3
Originariamente inviato da: Paganetor
andrebbe anche valutato l'utile derivante dalla vendita di questi prodotti: la Wii ha sempre guadagnato dalla vendita dell'hardware, e credo che ancora oggi sia tra le console più "profittevoli"... comunque la strategia di Nintendo pare non cambierà con la prossima Wii U: hardware tecnologicamente "nella media" del periodo di sviluppo e margini importanti sin dall'inizio, spingendo più sull'innovazione (vedi controller) che sui numeri duri e puri!
Con Wii ha funzionato, vediamo se la nuova macchina Nintendo replicherà il successo


col wii u potrebbero aver fatto un mezzo passo falso, alcuni sviluppatori si sono lamentati della potenza insufficiente della console (e se lo è già prima del lancio andiamo bene), specie perchè deve gestire anche il particolare controller..Inoltre è bene ricordare che nintendo ha già fatto un mezzo passo falso col 3ds
mau.c11 Ottobre 2011, 11:34 #4
Originariamente inviato da: Paganetor
andrebbe anche valutato l'utile derivante dalla vendita di questi prodotti: la Wii ha sempre guadagnato dalla vendita dell'hardware, e credo che ancora oggi sia tra le console più "profittevoli"... comunque la strategia di Nintendo pare non cambierà con la prossima Wii U: hardware tecnologicamente "nella media" del periodo di sviluppo e margini importanti sin dall'inizio, spingendo più sull'innovazione (vedi controller) che sui numeri duri e puri!
Con Wii ha funzionato, vediamo se la nuova macchina Nintendo replicherà il successo


l'utile è certamente a favore di MS nel quadro generale, anche perchè il live si paga, e di giochi credo se ne vendano molti di più nel mercato americano rispetto al wii. forse nella vendita della sola console sono simili, ma bisogna tener conto che il wii ha già subito un taglio di prezzo recentemente, credo anche nel mercato USA. per quanto l'hardware possa essere datato, il vero costo potrebbe essere assemblare impacchettare e distribuire il prodotto. il costo dei componenti potrebbe non essere il fattore più importante soprattutto se c'è una differenza così sostanziale di vendite.
mau.c11 Ottobre 2011, 11:41 #5
comunque la 360 sta andando bene in USA in generale, ma forse era il caso di dirlo che si era a ridosso del lancio di gears of war 3 che ha venduto milioni di copie in quel mercato e che ha pilotato l'aumento momentaneo di vendite della console.
il wii invece è calato come dice l'articolo dunque "vendite doppie rispetto al Wii" è un traguardo non certo incredibile. non cambia la sostanza la 360 in USA va bene
flip200711 Ottobre 2011, 11:43 #6
E ci credo....solo l'uscita di Gear of Wars 3 vale l'acquisto della xbox
Custode11 Ottobre 2011, 11:50 #7
Mmhhh, non sono un esperto analista di mercato, ma mi viene da fare la seguente considerazione: la Wii è stata per anni in cima alla classifica delle vendite hardware, là dove PS3 e 360 se le davano di santa ragione, lei vendeva mediamente il doppio su scala mensile e mondiale, guardando i suoi rivali come un adulto guarda due bambini che bisticciano per le caramelle. Credo sia normale, con un simile tasso di vendita durato anni, arrivare ad una saturazione del mercato prima o poi. Io credo che se la Wii ora vende di meno, è perchè i potenziali clienti hanno già dato con largo anticipo e, saturatasi la domanda, si rivolgono alla concorrenza, che offre una tipologia di giochi ben diversa e con hardware ben diverso.
Tutti gli amici che conosco hanno una Wii, ma anche il più ferreo sostenitore, chi prima, chi dopo, ha affiancato lei una PS3 o una 360. Perchè? Perchè Wii + PS3 o/e 360 completano l'esperienza ludica, essendo piattaforme che offrono esperienze di gioco e prodotti ben diversi.
Da qui, secondo l'umile parere di uno che non ci capisce una acca di leggi di mercato, la logica conseguenza che la Wii frena e le altre no.

Associare la frenata di vendite della Wii, con il non riuscito lancio del 3DS -che in parte sta riprendendo, pur essendo lontano dai numeri del suo predecessore al lancio-, secondo me non ha senso alcuno poichè le due cose non sono in alcun modo correlate.
ghiltanas11 Ottobre 2011, 11:57 #8
Originariamente inviato da: mau.c
comunque la 360 sta andando bene in USA in generale, ma forse era il caso di dirlo che si era a ridosso del lancio di gears of war 3 che ha venduto milioni di copie in quel mercato e che ha pilotato l'aumento momentaneo di vendite della console.
il wii invece è calato come dice l'articolo dunque "vendite doppie rispetto al Wii" è un traguardo non certo incredibile. non cambia la sostanza la 360 in USA va bene


Originariamente inviato da: flip2007
E ci credo....solo l'uscita di Gear of Wars 3 vale l'acquisto della xbox


anche fm4 sembra moltovalido e penso incentivi l'acquisto
Malek8611 Ottobre 2011, 12:00 #9
Credo sia facile vedere che il rallentamento è dovuto a:

1) Sono secoli che non esce un gioco decente per la console, soprattutto negli USA.

2) La 360, con gli abbassamenti di prezzo, è diventata una buona alternativa.

3) Forse nel 2006 non tutti avevano una TVHD, ma oggi le cose sono cambiate, e l'anzianità tecnologica del Wii inizia a farsi sentire.

4) Il Wii è stato un oggetto di moda, e come tutti gli oggetti di moda, soffre dei cambiamenti di trend negli anni.

Non includo la saturazione, perchè non credo che siano ancora giunti a quel punto. Non credo neppure sia una questione di prezzo, perchè hanno fatto un taglio di recente e non ha avuto molto effetto.
Custode11 Ottobre 2011, 12:17 #10
Originariamente inviato da: Malek86
Credo sia facile vedere che il rallentamento è dovuto a:

1) Sono secoli che non esce un gioco decente per la console, soprattutto negli USA.


In realtà proprio ad Agosto è arrivata la versione inglese di Xenoblade Chronicles, jrpg che dal mio punto di vista -e di quello della stampa specializzata, se guardiamo le recensioni- spazza via ogni concorrente degli ultimi anni per qualsiasi piattaforma, Zelda incluso -ma vabè, io Zelda non l'ho mai sopportato -.
Riconosco tuttavia che possa essere un gioco che non ha lo stesso appeal di un Gears of War, però se vende un Final Fantasy, questo dovrebbe seppellirli, in teoria. Concordo comunque sul discorso della mancanza generale di titoli validi, infatti a parte Xenoblade non saprei citare altro negli ultimi mesi -ma a ben pensarci, non saprei citare altro nemmeno per quanto concerne la 360 negli ultimi mesi, dove praticamente non l'ho accesa quasi mai -giusto per vedere qualche titolo carino sul Live-.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^