Vendite dell'industria videogiochi in calo del 29% a luglio

Vendite dell'industria videogiochi in calo del 29% a luglio

Npd ha pubblicato i dati sulle vendite dell'industria dei videogiochi relativi al mese di luglio. Prosegue il trend negativo dei primi mesi del 2009.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:34 nel canale Videogames
 
Nel Nord America, secondo dati forniti da Npd (società americana esperta in ricerche di mercato - sito ufficiale), si registra un calo del 29% nelle vendite relative all'intero settore in rapporto alle vendite dello stesso periodo dello scorso anno. Si tratta del quinto mese consecutivo in cui si verificano risultati peggiori rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Le entrate a luglio 2009 ammontano a 848,9 milioni di dollari. Il produttore che ha venduto meno rispetto al luglio 2008 è Nintendo, con un calo nelle vendite del 55%. Segue Sony, che ha venduto un numero di PlayStation 3 inferiore del 46% rispetto allo scorso anno. Va bene, invece, XBox 360, con un calo solamente dell'1%.

Il gioco più venduto nel mese in esame è Wii Sports Resort con oltre 500 mila unità. Lo seguono NCAA Football 10 per XBox 360 e PlayStation 3 rispettivamente (376 mila unità vendute nel primo caso, 237 mila nel secondo), Wii Fit (164 mila unità) e Mario Kart Wii (156 mila unità).

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bertux18 Agosto 2009, 08:47 #1
spero solo che vendano più schede video per PC ;-) (aspettando ottobre),

cmq da possessore di wii è normale un calo di quest'ultima, rimane sempre con ampi margini di guadagno pur avendo un ridimensionamento,
per la paly si è in attesa della slim secondo me
aldarev18 Agosto 2009, 08:56 #2
Normale un calo delle vendite in questo periodo :look:

Strano per 360 un calo così basso, sono uscite ben poche cose interessanti...
MariusWolf18 Agosto 2009, 09:16 #3
Originariamente inviato da: aldarev
Normale un calo delle vendite in questo periodo :look:

Strano per 360 un calo così basso, sono uscite ben poche cose interessanti...


Mi viene da pensare a tutti quelli che hanno stilato negli scorsi anni e mesi passati la rimonta di PS3 su XBOX, hanno fatto male i conti....sicuramente il Natal suscita molto interesse da parte della gente che in vista della sua prox uscita preferisce prendere XBO più tosto che PS3.
netcrusher18 Agosto 2009, 10:02 #4

finalmente

Finalmente la gente sta cozzando in faccia alla realtà, pure il settore dell'entertainment elettronico che era uno di quei pochi che andava ancora bene sta crollando inesorabilmente, segno inequivocabile che la gente non ha di che spendere e le tasche di tutti sono sempre più vuote, in compenso i titoli di lottomatica in borsa sono schizzati alle stelle, tutti a giocare al superenalotto e non alle console...ihihiihihi....stiamo sempre più rovinati e voglia di reagire zero.........
zago18 Agosto 2009, 10:19 #5
Originariamente inviato da: netcrusher
... il settore dell'entertainment elettronico che era uno di quei pochi che andava ancora bene sta crollando inesorabilmente, segno inequivocabile che la gente non ha di che spendere ...


Oh grande economo non ti è passato per la mente che la gente di questo periodo è in vacanza e quindi non compra di certo giochini o console ... oh grande economo non ti è passato per la mente che d'estate i ragazzini escono a giocare con gli amici, vanno in piscina o al mare e quindi non chiedono giochini nuovi ... oh grande economo non ti è passato per la mente di non essere un grande economo
icoborg18 Agosto 2009, 10:24 #6
Originariamente inviato da: zago
Oh grande economo non ti è passato per la mente che la gente di questo periodo è in vacanza e quindi non compra di certo giochini o console ... oh grande economo non ti è passato per la mente che d'estate i ragazzini escono a giocare con gli amici, vanno in piscina o al mare e quindi non chiedono giochini nuovi ... oh grande economo non ti è passato per la mente di non essere un grande economo


si ok ma attenzione....nel mondo nn si va tutti in vacanza a luglio - agosto...in molti paesi sono scaglionate le ferie...e poi nell'emisfero australe le stagioni sono un tantinello diverse...ergo luglio = vacanze non vale per tutto il mondo.
bertux18 Agosto 2009, 10:27 #7
Originariamente inviato da: zago
Oh grande economo non ti è passato per la mente che la gente di questo periodo è in vacanza e quindi non compra di certo giochini o console ... oh grande economo non ti è passato per la mente che d'estate i ragazzini escono a giocare con gli amici, vanno in piscina o al mare e quindi non chiedono giochini nuovi ... oh grande economo non ti è passato per la mente di non essere un grande economo


scusa ma cosa stai dicendo, i dati sono relativi allo stesso periodo dello scorso anno...

l'anno scorso la gente non è andata in ferie????
Noir7918 Agosto 2009, 10:29 #8
Mi spiace per il settore delle schede video, ma io ho già dato a Maggio - e prima che cambierò la mia GTX285 ce ne passerà.
AceGranger18 Agosto 2009, 10:31 #9
Originariamente inviato da: icoborg
si ok ma attenzione....nel mondo nn si va tutti in vacanza a luglio - agosto...in molti paesi sono scaglionate le ferie...e poi nell'emisfero australe le stagioni sono un tantinello diverse...ergo luglio = vacanze non vale per tutto il mondo.




gia, ci sono una marea di bambini africani, indiani e dell'america latina che assieme alla porzione di riso chiedono un gioco che costa quanto l'intero guadagno di un anno della famiglia.
blade972218 Agosto 2009, 10:42 #10
Originariamente inviato da: zago
Oh grande economo non ti è passato per la mente che la gente di questo periodo è in vacanza e quindi non compra di certo giochini o console ... oh grande economo non ti è passato per la mente che d'estate i ragazzini escono a giocare con gli amici, vanno in piscina o al mare e quindi non chiedono giochini nuovi ... oh grande economo non ti è passato per la mente di non essere un grande economo


Innanzitutto, il calo del 29% è relativo al confronto con Agosto dello scorso anno, quindi il tuo discorso non sta in piedi. Inoltre, nell'articolo si indica chiaramente come sia il quinto mese di fila ad essere in calo rispetto allo scorso anno, quindi non si tratta nemmeno di un episodio isolato, ma di una tendenza consolidata su più mesi. Che sia causata dalla recessione economica degli ultimi due anni è discutibile, e non condivido il tono assertorio di netcrusher, ma anche il tuo, irritante e sarcastico, è alquanto fuori luogo, e non giustificato dalla qualità delle tue osservazioni.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^