Valve: i giochi Steam Accesso Anticipato potrebbero non essere mai completati

Valve: i giochi Steam Accesso Anticipato potrebbero non essere mai completati

Fino a oggi gli utenti erano consapevoli di pagare per un prodotto non ancora finito, ma adesso Valve specifica che i titoli Accesso Anticipato potrebbero rimanere incompleti.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:31 nel canale Videogames
Steam
 

Il portale Accesso Anticipato, come sanno gli aficionados di Steam, permette agli utenti di acquistare i giochi quando sono ancora in fase di sviluppo. Nel corso dei mesi ha riscosso un enorme successo in diversi casi, come per DayZ, che ha raccolto 5,1 milioni di dollari nelle prime 24 ore dopo il debutto sul portale. Ma si può certo citare anche il caso del nostrano Assetto Corsa, uno dei titoli di guida più in voga del momento.

Steam Accesso Anticipato

Se fino a poco tempo fa, però, le FAQ del servizio facevano pensare che si stesse comunque parlando di giochi che prima o poi sarebbero giunti alla versione definitiva, le cose adesso non stanno più così. "Devi tener presente che alcuni sviluppatori non riusciranno a finire il gioco", si legge nelle FAQ aggiornate. "Pertanto, acquista l'accesso anticipato di un titolo solo se sei davvero interessato a giocarci nel suo stato attuale".

"Acquistandolo otterrai l'accesso immediato per scaricare e giocare il titolo nella sua forma attuale. Manterrai l'accesso al gioco anche quando verrà rilasciato ufficialmente", si legge ancora nella stessa pagina. Una frase, quindi, che sancisce una netta differenza tra versione Accesso Anticipato e rilascio ufficiale, mentre prima il confine appariva più sfumato.

"Abbiamo modificato le FAQ per venire incontro alle esigenze dei clienti e per far loro capire meglio cosa può avvenire e cosa può non avvenire durante lo sviluppo di un gioco Accesso Anticipato", ha detto Doug Lombardi, direttore della divisione marketing di Valve, a GamesBeat. "Capita molto frequentemente infatti che le feature dei giochi cambino durante lo sviluppo, man mano che giunge il feedback dei giocatori".

"È quindi diventato evidente che un ulteriore chiarimento avrebbe aiutato i clienti a valutare meglio il loro potenziale acquisto dei titoli Accesso Anticipato. Guardiamo ad Accesso Anticipato e allo sviluppo dei videogiochi in generale come un servizio per i giocatori che può migliorare e crescere grazie al coinvolgimento dei clienti e della community dei giocatori".

D'altronde Valve ha bisogno di assicurarsi che nessuno dei suoi servizi sia in un modo o nell'altro ingannevole nei confronti dei suoi clienti, evitando così di incappare in eventuali beghe legali.

La decisione di Valve arriva, inoltre, qualche settimana dopo la rimozione del gioco Earth: Year 2066 dalla piattaforma Steam Accesso Anticipato. Quel gioco venne cancellato dopo che gli utenti segnalarono la presenza di gravi difetti che lo rendevano sostanzialmente ingiocabile e di contenuti visivi e musicali evidentemente copiati da altri prodotti commerciali.

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gaxel05 Giugno 2014, 16:49 #1
Uno schifo... voglio che Steam torni ad essere quello del 2007, giochi tripla a, indie di successo, niente early access o greenlight, che i flash games se li voglio so dove pescarli.
Marok05 Giugno 2014, 16:52 #2
Basta non comprarli.
Ale8805 Giugno 2014, 16:54 #3
Ci sono le sezioni apposite per i giochi early-access... a chi non interessano basta non cliccare
laverita05 Giugno 2014, 16:57 #4
Tipo Towns?
-Root-05 Giugno 2014, 17:34 #5
si risolve in maniera molto semplice, non completi il gioco? mi ridai i soldi indietro, io ho comprato assetto corsa sapendo che lo avrebbero terminato, ora però ci stanno marciando troppo sull'accesso anticipato, perchè tanto il gioco c'è comunque, anche se non è completo. Se kunos non completa il gioco giuro che vado li e li minaccio, guarda se noi italiani dobbiamo fare l'ennesima figuraccia pure nel campo videogiochi
gaxel05 Giugno 2014, 17:37 #6
Originariamente inviato da: Marok
Basta non comprarli.


Ormai fan solo quelli, han rovinato gli indie...
songohan05 Giugno 2014, 17:37 #7
Scusate, ma non c'è nulla da scandalizzarsi. E' la natura stessa del software a far si che possa essere venduto così. Trattasi di bit, non di pezzi di ceramica. Immaginate di vendere un cesso, a queste condizioni: devi sapere che potrà non essere mai completato e che potrai ritrovarti la casa piena di merda... Chi lo comprerebbe?
Ora, se uno sviluppatore riesce a guadagnare con del software ancora prima che sia finito, cosa c'è di male se esiste qualcuno disposto a comprare una roba del genere? D'altra parte, che incentivo può avere uno sviluppatore il cui lavoro gli porta denaro ancora prima che sia completato?
Si chiama 'evoluzione': prima il software in perenne beta testing, ora il software addirittura incompleto.
Welcome to actual world!

Giulio.
Zem05 Giugno 2014, 17:44 #8
Originariamente inviato da: -Root-
si risolve in maniera molto semplice, non completi il gioco? mi ridai i soldi indietro, io ho comprato assetto corsa sapendo che lo avrebbero terminato, ora però ci stanno marciando troppo sull'accesso anticipato, perchè tanto il gioco c'è comunque, anche se non è completo. Se kunos non completa il gioco giuro che vado li e li minaccio, guarda se noi italiani dobbiamo fare l'ennesima figuraccia pure nel campo videogiochi


Il tempo non può essere infinito. E' giusto che si stabiliscono prima
dei tempi. Possono essere mesi o anni ma bisogna dichiararli prima.
Altrimenti rimane potenzialmente un furto legale.
-Root-05 Giugno 2014, 17:44 #9
Originariamente inviato da: songohan
Scusate, ma non c'è nulla da scandalizzarsi. E' la natura stessa del software a far si che possa essere venduto così. Trattasi di bit, non di pezzi di ceramica. Immaginate di vendere un cesso, a queste condizioni: devi sapere che potrà non essere mai completato e che potrai ritrovarti la casa piena di merda... Chi lo comprerebbe?
Ora, se uno sviluppatore riesce a guadagnare con del software ancora prima che sia finito, cosa c'è di male se esiste qualcuno disposto a comprare una roba del genere? D'altra parte, che incentivo può avere uno sviluppatore il cui lavoro gli porta denaro ancora prima che sia completato?
Si chiama 'evoluzione': prima il software in perenne beta testing, ora il software addirittura incompleto.
Welcome to actual world!

Giulio.
si ma i soldi sono veri, allora io direi tutto bello con l'early access, ma metti una clausola che il gioco lo devi completare, altrimenti i soldi tornano indietro. Almeno coi titoli tripla a c'è una data definita, ora con l'early access nemmeno quello, e le software house ci marciano, quando invece dovrebbero darsi da fare, soprattutto quelle emergenti. Titoli come assetto corsa poi costano non poco, e io mi trovo attualmente un gioco con poche macchine, poche piste e gare singole che non servono a niente, e non mi va di giocare al multplayer perchè è una cosa che odio profondamente
Bestio05 Giugno 2014, 17:48 #10
D'altronde l'accesso anticipato (come i kickstarter) serve agli appassionati per incentivare lo sviluppo di idee particolari e interessanti che faticherebbero a trovare produttori tra le grosse major.
Il che ci ha regalato tante "certezze" con giochi effettivamente usciti e validi, ma anche molte "incognite", con giochi che chissà se usciranno mai.

Che poi quando spendiamo 10€ per un EA è un rischio che si può correre, ma alcuni sono arrivati a costare più di 30€ e questo non ha senso.

Quando compriamo un gioco in EA (o pledgiamo un KS) è come se diventassimo "produttori" del gioco, con tutti i rischi che ne conseguono, con la differenza che ci rimettiamo qualche euro invece che migliaia (o milioni) come i veri producer, quando un gioco non viene completato (o si rivela un flop commerciale).
Se non altro noi possiamo già giocare con la beta (io ad esempio ho giocato tantissimo a Kerbal, e ho amici che non stanno giocando ad altro che a Rust, quindi anche se non dovessero completarli direi che sono valsi i loro soldi)

Certo sarebbe giusto che se poi un gioco non venisse completato si venisse rimborsati, ma da chi?
Se la casa fallisce sicuramente non avrà più la liquidità per risarcirci, e non può neanche rimetterci Steam che è solo un canale di distribuzione e non c'entra nulla, anche se correttamente lo ha già fatto comunque, come nel caso di Warz e Earth: Year 2066.

Ma fa sicuramente bene a mettere le cose in chiaro fin da subito.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^