Valve conferma: Dota 2 è free-to-play

Valve conferma: Dota 2 è free-to-play

I giocatori dovranno pagare solamente per item "estetici" che non influenzano il rendimento in-game. Lanciato il Dota Store.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:29 nel canale Videogames
 

Il prossimo MOBA di Valve, Dota 2, sarà completamente free-to-play. Lo conferma in via ufficiale la software house di Seattle, aggiungendo che ci sarà un Dota Store in cui sarà possibile acquistare per valuta reale degli oggetti che modificheranno solo l'aspetto esteriore dei personaggi senza influire sul loro rendimento durante le sessioni di gioco.

Dota 2

Nel Dota Store ci saranno degli oggetti standard creati da Valve, ma lo sviluppatore spera che i giocatori diano il proprio contributo, creando e condividendo le loro creazioni. Si tratta di un sistema basato su contenuti generati dagli utenti simile a quello di Team Fortress 2.

"Con il supporto dello Steam Workshop, la maggior parte degli oggetti resi disponibili al day one saranno quelli creati e venduti dai membri della community", spiega 'IceFrog', design lead di Dota 2 e creatore dell'originale Defense of the Ancients. "Rendendo il gioco free-to-play diamo la possibilità agli utenti di stabilire quanto e come investire sul gioco".

Il rilascio della versione PC di Dota 2 è previsto, nella versione definitiva, nel corso del 2012. L'obiettivo di Valve è di portare a un nuovo livello il connubio tra elementi da strategico in tempo reale e da gioco di ruolo che ha reso così popolare l'originale Dota. Nel corso dell'estate, inoltre, Valve ospiterà a Seattle la nuova edizione dell'International Dota 2 Championships 2012.

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
SinapsiTXT01 Giugno 2012, 11:55 #1
Per giocare a DOTA2 sarei anche stato disposto a pagare 35-40 € (gioco alla beta da settembre) ma pagare per dei contenuti estetici ne faccio volentieri a meno.
La formula del F2P per questo tipo di giochi non la comprendo, posso capire per un progetto amatoriale o con pochi costi dietro (un browser game ad es.) ma per un lavoro come DOTA2 sinceramente avrei preferito il classico "paga e gioca quanto vuoi", poi può anche darsi che la strategia di VALVe sia quella di portare nuova gente sulla piattaforma steam.
valkar01 Giugno 2012, 12:14 #2
Non vedo dove sia il problema, il gioco viene dato in forma gratuita e con valuta reale si possono comprare solo modifiche estetiche, così non ci sarà il pay-to-win classico dei giochi f2p.
!fazz01 Giugno 2012, 12:16 #3
Originariamente inviato da: SinapsiTXT
Per giocare a DOTA2 sarei anche stato disposto a pagare 35-40 € (gioco alla beta da settembre) ma pagare per dei contenuti estetici ne faccio volentieri a meno.
La formula del F2P per questo tipo di giochi non la comprendo, posso capire per un progetto amatoriale o con pochi costi dietro (un browser game ad es.) ma per un lavoro come DOTA2 sinceramente avrei preferito il classico "paga e gioca quanto vuoi", poi può anche darsi che la strategia di VALVe sia quella di portare nuova gente sulla piattaforma steam.


invece è un ottima forma per questo tipo di giochi (il primo dota era una mod non un gioco a se è un pò tradizione) e per fortuna non è un freemium, ha lo stesso sistema di lol che funziona benissimo, il gioco è gratis e pagare non da nessun vantaggio ma spesso la gente paga qualcosa per sovvenzionare gli sviluppatori ottenendo in cambio skin o altra roba che non facilita il game ma è simpatica

io sono uno di quelli che ha pagato per dei contenuti estetici o meglio,[U] ho voluto sovvenzionare il lavoro di riot [/U] e mi sono scelto di prendere la skin di super teemo, non me ne faccio nulla ma è lolloso vederlo volare con la musichetta di superman sotto
SinapsiTXT01 Giugno 2012, 12:37 #4
Sono della scuola di pensiero "se una cosa ti piace pagala" e "il lavoro di una persona va riconosciuto oltre che con ringraziamenti o frasi di circostanza con moneta sonante", ergo il F2P non lo comprendo (se non nei casi dove il lavoro è amatoriale e si vuole farsi conoscere), voglio pagare gli sviluppatori perchè riconosco il loro lavoro e perchè con quei soldi mi auguro che possano investirli in altri progetti interessanti.
Nel 2012 invece si investe nei derivati, si pagano i politici perchè possano continuare a fare i buffoni in tv con discorsi scritti da altri e con frasi vuote e demagogiche, si cercano i finanziamenti al consumo per poter avere sempre l'ultimo smartphone che poi verrà utilizzato per fare le chiamate e gli sms, si investono milioni di dollari per dare agli uomini di 50-60 anni pillole blu e alle donne dei seni da barbie e magari avranno entrambi l'alzheimer e non sapranno cosa farsene, si investono milioni di euro per poter creare un treno merci che collega la francia con la russia così i russi potranno avere una baguette nel giro di 12 ore e i francesi avranno un colbacco nello stesso tempo, si delocalizza la tecnologia nei paesi in via di sviluppo dove il governo si frega il know-how con buona pace del copyright o del brevetto, si crea un internet sociale dove il vicino di casa scopre quante volte sei andato in bagno, dove le persone hanno milioni di amici ma quando escono per strada tengono la testa bassa e non salutano nessuno.
Si il F2P si collega perfettamente in questo nuovo modo di vivere e di fare economia, non si paga più una persona per il lavoro che ha fatto ma per tutto quello che possiamo avere di contorno, un po' come se andassi al ristorante e non pago il cuoco per quello che mi mette nel piatto ma pago servizi accessori come le rose da offrire alla ragazza o il musicista vicino che ci fa la serenata mentre mangiamo, [U]è tutto perfettamente sensato sono io il pazzo che non comprende questo meraviglioso meccanismo![/U]
~Bl4k01 Giugno 2012, 12:41 #5
avrei preferito gioco a pagamento e contenuti a pagamento... anche solo una 20ina di euro, almeno avremmo eliminato la metà dei bimbiminchia leavers/troll/nubbi che giocano ai free to play, ma ance cosi va bene alla fine
sirhaplo01 Giugno 2012, 12:44 #6

League Of Legends

Chiedetelo allo staff di League of legends (un fork di DoTa).
Con il F2P hanno messo in piedi un gioco con 32 milioni di giocatori e un premi finale per i campionati internazionali di 5 Milioni di dollari (5 M$ ) ( 5.000.000 $ ).

Se questi sono i premi ai giocatori, non voglio sapere quanto entra in tasca alla Riot.

Con il F2P fai massa. Di questa massa il 5% magari pagherà 5€ una volta ... l'1% pagherà 5€ al mese ... ma l'1% di 32 milioni sono comunque 320K persone che pagano in un anno più di un gioco boxed. Quindi la qualità di certo non ne risente con questi introiti.
E se non fosse free non avresti 32 milioni di giocatori.
Hulk910301 Giugno 2012, 12:57 #7
Con questa mossa Valve si è aggiudicata un nuovo player

Esempio su steam: age of empires online, f2p ma con contenuti diciamo quasi fondamentali da acquistare, in offerta su steam a 13€, comprati, ed è come avere il gioco completo a 13 euro.
Quindi sono dell'idea che la formula f2p in molti casi sia la mossa corretta per accontentare un utente che vuole provare il gioco (mi ci metto dentro pure io) ma che non spenderebbe mai 30-40 o ancor peggio 50€ per provarlo, ma che se gli piacerà sarà ben contento di spendere 10 o anche 20€ in dlc, o contenuti estetici come riportato nel post.

Se devo scegliere se acquistare il gioco ed un domani pure i DLC, preferisco che mi "regalano" il gioco e acquisto i DLC domani; tanto i dlc se li hanno in progetto li faranno cmq però intanto non speso soldi nel gioco base.
omega72601 Giugno 2012, 13:31 #8
"Il prossimo MOBA di Valve, Dota 2, sarà completamente free-to-play."

Beh che dire...l'italiano si è perso di vista...sarà che sto invecchiando ma cominci a non capirle certe frasi....ho veramente sorriso leggendola.
Sh1ku01 Giugno 2012, 14:19 #9
E cosa ci sarebbe di sbagliato in quella frase scusami?
Slater9101 Giugno 2012, 14:44 #10
Originariamente inviato da: Sh1ku
E cosa ci sarebbe di sbagliato in quella frase scusami?


Il fatto che è totalmente in acronimi inglesi. Anche io ci ho capito poco (e ho vent'anni e sono videogiocatore da quando ne ho 5).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^