Valve, battaglia a un sito di scommesse legato a CS GO

Valve, battaglia a un sito di scommesse legato a CS GO

Il sito in questione è CS GO Lotto, un non convenzionale sito di scommesse che sfrutta i contenuti a pagamento del celebre shooter di Valve. Il caso è scoppiato dopo che alcune star di YouTube hanno rivelato di essere i possessori di CS GO Lotto.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 15:31 nel canale Videogames
Steam
 

È una storia alquanto contorta, che evidenzia ancora una volta le storture provocate dai modelli che prevedono acquisti in-app, stavolta in associazione al videogioco di grande successo Counter-Strike Global Offensive. Nella giornata del 4 luglio, infatti, Valve inseriva nella lista nera il sito web di proprietà degli Youtuber Trevor "TmarTn" Martin e Tom "Syndicate" Cassell.

Questo vuol dire che al momento dell'accesso da Steam a CS GO Lotto compariva il seguente messaggio, ovvero un avvertimento sulle possibili azioni di phishing, scamming, spamming veicolate tramite il sito in questione, o l'eventuale installazione di malware. La decisione di Valve arrivava subito dopo la scoperta dell'appartenenza del sito in questione, tra i più famosi nel settore, alle due star di YouTube prima menzionate. I due, infatti, facevano pesante pubblicità al sito all'interno dei loro video senza rivelare di esserne i proprietari.

CS GO Lotto

Si parla di un sito di scommesse molto poco convenzionale: i giocatori, infatti, partecipano alla partita mettendo come deposito delle skin o degli altri contenuti a pagamento con valuta reale per Counter-Strike Global Offensive. Per ogni round il sistema sceglie un vincitore, il quale si accaparra tutti gli oggetti depositati nel round da ciascun partecipante alla partita. Chi conosce lo shooter Valve sa bene che in certi casi si può trattare di oggetti molto costosi, anche del valore di migliaia di dollari.

CS GO Lotto

Sul loro canale Youtube, TmarTn e Syndicate mostravano come fosse possibile, tramite questo sistema, ottenere vincite di centinaia di migliaia di dollari, il tutto senza rivelare che CS GO Lotto in realtà era una loro proprietà. La cosa è andata avanti fino a quando su un altro canale YouTube è stato pubblicato il seguente video che sconfessa i due.

I quali hanno dichiarato che non erano possessori del sito quando hanno pubblicato i video incriminati, il che non sembra veritiero a giudicare da questi documenti. D'altra parte, Valve ha rimosso CS GO Lotto dalla lista nera dopo circa 24 ore, come spiega il moderatore KillahInstinct: "La lista nera viene solitamente usata per i link maligni e va usata con grande cautela. Per link maligni si intende quelli che veicolano malware, phishing e scam. Non si parla quindi di qualità del sito o del fatto che sia moralmente sbagliato. Al momento non ci sono prove che confermano che CS GO Lotto è un sito maligno".

Eurogamer ha interpellato un avvocato per capire la posizione giudiziaria dei due Youtuber in questione: "Anche se Valve ha riabilitato il sito, la posizione dei due concerne ancora in un'area legale grigia, quella della sponsorizzazione di contenuti a scopo di lucro tramite Youtube. Gli organi regolatori, tuttavia, sono sempre più inclini a penalizzare gli abusi a queste regole".

Le leggi sul gioco d'azzardo online sono ancora in fase di definizione e variano in maniera sensibile da paese a paese.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
medicina06 Luglio 2016, 16:21 #1
Counter-Strike non è "free-to-play", come erroneamente detto in testa all'articolo.
doctor who ?06 Luglio 2016, 16:30 #2
Le finte lotterie sono parecchio diffuse, certo che bisogna essere ingenui ed avere l'intelligenza di una zappa per cascarci
matrix8306 Luglio 2016, 16:45 #3
Originariamente inviato da: doctor who ?
Le finte lotterie sono parecchio diffuse, certo che bisogna essere ingenui ed avere l'intelligenza di una zappa per cascarci

Se non ho capito male il problema non è che sia finto, ma che abbiano tenuto nascosto la proprietà del sito. Il che ovviamente pone dubbi sui video in cui fanno vedere che loro vincono. Ma questo non vuol dire che altri non vincano.
doctor who ?06 Luglio 2016, 16:58 #4
Originariamente inviato da: matrix83
Se non ho capito male il problema non è che sia finto, ma che abbiano tenuto nascosto la proprietà del sito. Il che ovviamente pone dubbi sui video in cui fanno vedere che loro vincono. Ma questo non vuol dire che altri non vincano.



Dubbi... Qui è abbastanza palese.

Ma in altri casi si tratta sempre di: io ti do 20 euro, altri 10 fanno lo stesso (ed io non so neanche se gli altri 10 esistano davvero) e poi tu scegli casualmente uno dei partecipanti.

Si basa tutto sulla fiducia, non ci sono assolutamente controlli, io non mi fiderei mai di una cosa del genere
ripsk06 Luglio 2016, 18:48 #5
Originariamente inviato da: matrix83
Se non ho capito male il problema non è che sia finto, ma che abbiano tenuto nascosto la proprietà del sito. Il che ovviamente pone dubbi sui video in cui fanno vedere che loro vincono. Ma questo non vuol dire che altri non vincano.

Peggio ancora, stando a quanto ho letto nei commenti su Ars sembra che non solo l'abbiano tenuto nascosto, ma hanno anche mentito spudoratamente per far credere di esserci capitati per caso.
PCgamer riporta che in uno dei video più vecchi Martin (uno dei due youtuber) aveva scritto questo nei commenti:
[I]"We found this new site called CSGO Lotto—so I'll link it down in the description if you guys want to check it out. We were betting on it today and I won a pot of like $69 or something like that, so it was a pretty small pot, but it was like the coolest feeling ever. I ended up following them [CSGO Lotto] on Twitter and stuff, and they hit me up and they're talking to me about potentially doing like a skin sponsorship..."[/I]


Tutto questo a casa mia ha un nome ben preciso: "Pubblicità ingannevole".

Successivamente poi lo stesso fenomeno ha anche dichiarato:
"I do own the site now, I didn't back then. At that point it was a feeler video to see if my viewers would enjoy that type of content and whether or not I should invest in the business."

Che a quanto pare è un'altra balla, dato che il suo nome compare nell' atto costitutivo della società
ilario307 Luglio 2016, 12:42 #6
Originariamente inviato da: doctor who ?
Dubbi... Qui è abbastanza palese.

Ma in altri casi si tratta sempre di: io ti do 20 euro, altri 10 fanno lo stesso (ed io non so neanche se gli altri 10 esistano davvero) e poi tu scegli casualmente uno dei partecipanti.

Si basa tutto sulla fiducia, non ci sono assolutamente controlli, io non mi fiderei mai di una cosa del genere



Vi ricordate quando nei parcheggi degli autogrill o per le via di Riccione trovavi (io non li vedo più in giro) i tavolini con un tizio che metteva la pallina sotto il bicchiere ed altri 2 giocavano e vincevano? Poi arrivavano altri polli a giocare e perdevano sempre oppure perdevano 100 e vincevano 30. Quei 2 tizi all'inizio che vincevano sempre erano i soci del tizio che gestiva la pallina ed il gioco. Ma lui non dice agli altri che sono soci, Qui mi sembra la stessa cosa, nessuno mette in dubbio che qualcuno abbia vinto qualcosa, ma cmq mi puzza molto di truffa. Poi hanno 2 facce da pixla, io non avrei mai ascoltato un consiglio da parte di uno con quella faccia, c'è l'ha stampato in faccia "vi sto prendendo per il cuxxo"

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^