Unity lancia nuovi servizi per la monetizzazione, l'analisi e la discovery

Unity lancia nuovi servizi per la monetizzazione, l'analisi e la discovery

Unity ha annunciato una consistente estensione dei servizi per gli sviluppatori di videogiochi.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 12:01 nel canale Videogames
 

Unity Technologies ha annunciato una serie di strumenti che verranno in aiuto di quegli sviluppatori che vogliono monetizzare con le loro creazioni. La compagnia responsabile dell'omonimo middleware per lo sviluppo di videogiochi a rivelato i piani sul futuro della società in occasione dell'evento Unite 2015, tenutosi a Boston e dedicato proprio alla community degli sviluppatori che usano Unity.

Unity Heat Maps

Al di là del fornire agli sviluppatori gli strumenti per creare giochi in maniera sempre più immediata, Unity vuole fare in modo che per loro sia conveniente aggiungere messaggi pubblicitari e rendere i giochi profittevoli. Allo stesso tempo le compagnie di gioco devono ricevere dati precisi e puntuali sulle prestazioni dei messaggi pubblicitari così veicolati.

Gli sviluppatori Unity possono aggiungere Unity Ads semplicemente cliccando su un pulsante e aggiungendo due linee di codice all'interno dello strumento di sviluppo Unity 5. Funziona in maniera simile anche la parte di analisi, fornita gratuitamente a tutti gli sviluppatori della community.

"È un'integrazione completa che rende le analisi sulle prestazioni semplici come non mai", ha detto John Cheng, general manager for analytics di Unity. "È così immediato che non c'è motivo per non studiare questi dati".

Bandai Namco Entertainment ha già usato Unity Analytics per Pac-Man 256, il quale oggi annovera più di 10 milioni di utenti. Stesso discorso vale anche per Lara Croft Go di Square Enix, anch'esso realizzato sulla piattaforma Unity 5.

I nuovi strumenti di Unity comprendono heat map che mostrano agli sviluppatori le parti dell'app che sono maggiormente frequentate dai giocatori, insieme ad altre abitudini di utilizzo. Anche le caratteristiche dello strumento Unity Heat Map (si vede nella foto) vengono fornite gratuitamente agli sviluppatori.

Unity IAP (in-app purchases) è un'altra funzionalità integrata nell'engine e che diventerà disponibile a partire da Unity 5.3. Grazie all'automazione della gestione degli acquisti in-app, gli sviluppatori avranno modo di concentrarsi specificamente sull'approntamento delle caratteristiche di gioco. IAP permette di gestire gli acquisti su differenti piattaforme tramite un'unica implementazione.

"Un milione di persone utilizzano Unity per creare videogiochi. Una crescita considerevole rispetto ai 600 mila utenti di un anno fa", ha detto John Riccitiello, CEO di Unity Technologies, durante l'evento. "La democratizzazione dello sviluppo è ancora la nostra missione. Creare videogiochi è difficile e creare videogiochi multi-piattaforma ancora di più. Unity vuole risolvere questi problemi".

Potete rivedere l'intero keynote qui di seguito.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^