Una partita NHL in realtà virtuale

Una partita NHL in realtà virtuale

La società che si occupa di remote computing Otoy ha lavorato con NHL, New Deal Studios e Immersive Media per creare un'esperienza unica per i fans di hockey.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:11 nel canale Videogames
Oculus Rift
 

La realtà virtuale, fra i tantissimi ambiti di utilizzo che già adesso si profilano, potrebbe cambiare anche il modo di fruire lo sport in TV. Potrebbe essere in grado, infatti, di rendere gli eventi sportivi più coinvolgenti per lo spettatore che li segue da casa, colmando la differenza tra guardarli dal vivo e guardarli in TV.

Otoy, una startup che si occupa di grafica elaborata in cloud, ha inteso dimostrare che tutto questo è già possibile registrando un match di NHL tra Los Angeles Kings e San Jose Sharks con telecamere a 360 gradi e trasmettendolo in streaming.

Gli spettatori possono guardare le partite così registrate con i PC connessi a Oculus Rift o sui dispositivi mobile tramite il nuovo Samsung Gear VR. Dal momento che l'azione viene filmata da diverse angolazioni, gli spettatori possono scegliere il loro punto di vista e quindi se seguire la partita da bordo campo o se entrare direttamente nel vivo dell'azione e posizionarsi sopra una delle due porte.

Si può scegliere di vedere le sessioni di allenamento dalla panchina, seguire tutte le attività pre-match oppure di posizionarsi a ridosso della porta per avere una visuale altamente spettacolare su quello che succede sul ghiaccio. Otoy ha registrato le immagini con telecamere dotate di sensore 6K in modalità high dynamic range. Si tratta di camere plenottiche (Light Field) sperimentali progettate per offrire una maggiore qualità visiva tramite la cattura di informazioni in 4D sul campo luminoso della scena.

"La realtà virtuale ci offre l'opportunità di seguire lo sport in un modo completamente nuovo", ha detto Jules Urbach, CEO di Otoy. "A prescindere dal luogo in cui ti trovi, potrai seguire la partita come la seguono coloro che hanno comprato il biglietto e si trovano a ridosso dell'azione. L'NHL è stata da sempre avanti sulle tecnologie e le modalità di visione per i fans, per cui siamo entusiasti di poter usare la tecnologia di realtà virtuale di Otoy per aiutare la Lega a raggiungere ancora più fans".

"Con i recenti progressi della realtà virtuale, la National Hockey League è entusiasta di esplorare nuovi tipi di esperienze da offrire ai suoi fans", ha aggiunto Peter DelGiacco, chief technology officer NHL. "La partita all'aperto tra i Kings e gli Sharks tenutasi al Levi’s Stadium è stata una grande occasione per testare la tecnologia di realtà virtuale in un match di NHL.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^