Un video mostra perché la realtà aumentata è il futuro

Un video mostra perché la realtà aumentata è il futuro

Questo video realizzato da Magic Leap e da Weta Workshop esplicita il futuro potenziale della realtà aumentata e della realtà virtuale sia per le applicazioni che per il gaming.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 12:01 nel canale Videogames
Google
 

Magic Leap, una startup che si sta occupando di realtà aumentata e che ha ricevuto un finanziamento da Google di 542 milioni di dollari, ha pubblicato un video che evidenzia cosa la sua tecnologia potrà fare in futuro. Ambientata negli stessi uffici di Magic Leap, la breve clip mostra come la realtà aumentata si fonde in uno scenario reale.

L'utente avvia le applicazioni di Youtube e di Gmail, per poi lanciare un videogioco e giocare con gli ologrammi in realtà virtuale, mentre i personaggi e le esplosioni continuano a interagire con lo scenario reale.

Naturalmente si tratta di un concept, ma che rende bene l'idea di cosa dobbiamo aspettarci dalla realtà aumentata in un prossimo futuro. Il video è stato realizzato con la collaborazione della Weta Workshop, la società di effetti speciali dei film delle serie Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit. Il fondatore della Weta, Sir Richard Taylor, occupa un posto nel consiglio di amministrazione di Magic Leap.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TheQ.23 Marzo 2015, 14:28 #1
djfix1323 Marzo 2015, 14:34 #2
divertente ma credo che strutturalmente sarà molto diverso da questo "sovrapporre animazioni ad un filmato reale".
non sarà percepibile così per taaanti anni ancora; manca la tecnologia reale, schermi e angoli di visione ancora lontani dal reale; forse sarò matto ma credo che solo una comunicazione diretta con il nervo ottico possa dare questo risultato.
Bivvoz23 Marzo 2015, 15:02 #3
Originariamente inviato da: djfix13
divertente ma credo che strutturalmente sarà molto diverso da questo "sovrapporre animazioni ad un filmato reale".
non sarà percepibile così per taaanti anni ancora; manca la tecnologia reale, schermi e angoli di visione ancora lontani dal reale; forse sarò matto ma credo che solo una comunicazione diretta con il nervo ottico possa dare questo risultato.


Però già gli hololens sembrano parecchio godibili da quel poco che si è visto.

Comunque io non credo che sarà il futuro, sopratutto per i videogiochi.
Ammesso che la tecnologia permetta questo chi è il cretino per gira per strada con una pistola immaginaria a sparare a nemici che vede solo lui?
A parte che passi per pazzo ma sei pure fastidioso e pericoloso.
Lo si può fare in ambienti privati? Forse se sei milionario è hai una villa enorme.
E comunque secondo me resterà una cosa che provi qualche volta e muore li.

I visori possono aver futuro, ma devono avere comandi discreti per usi discreti non andare in giro ad agitare le mani in aria e a sparare ai fantasmi.
Poi magari la gente in futuro lo farà, io no di certo.
Usarli in casa o in ufficio per lavori particolari come si è visto nella demo delgi hololens progettazioni di modelli 3d e cose simili, questo si.
Ma in giro per strada... imho no.
fgpx7823 Marzo 2015, 15:27 #4
L'unica cosa che farà fare il salto di qualità alla reltà aumentata, al solito, sarà il porno.

E ancora non ho visto dei concept degli di questo nome.

Dobbiamo immaginarcelo come dei video POV?
piererentolo23 Marzo 2015, 16:42 #5
Originariamente inviato da: fgpx78
L'unica cosa che farà fare il salto di qualità alla reltà aumentata, al solito, sarà il porno.

E ancora non ho visto dei concept degli di questo nome.

Dobbiamo immaginarcelo come dei video POV?


forse sarò matto ma credo che solo una comunicazione diretta con il pennello possa dare questo risultato. (scusa djfix13 per la citazione )
djfix1323 Marzo 2015, 17:51 #6
Originariamente inviato da: Bivvoz
Però già gli hololens sembrano parecchio godibili da quel poco che si è visto.

Comunque io non credo che sarà il futuro, sopratutto per i videogiochi.
Ammesso che la tecnologia permetta questo chi è il cretino per gira per strada con una pistola immaginaria a sparare a nemici che vede solo lui?
A parte che passi per pazzo ma sei pure fastidioso e pericoloso.
Lo si può fare in ambienti privati? Forse se sei milionario è hai una villa enorme.
E comunque secondo me resterà una cosa che provi qualche volta e muore li.

I visori possono aver futuro, ma devono avere comandi discreti per usi discreti non andare in giro ad agitare le mani in aria e a sparare ai fantasmi.
Poi magari la gente in futuro lo farà, io no di certo.
Usarli in casa o in ufficio per lavori particolari come si è visto nella demo delgi hololens progettazioni di modelli 3d e cose simili, questo si.
Ma in giro per strada... imho no.


ammesso che sia folle per strada ma pensa ad un bel server che gestisce non so 5 o 6 utenti in un gioco come quello del video, con multi vista e contemporanea di gioco (fattibile dal punto di vista computazionale); in un parco a tema dove girano milioni di $ questo ha un senso...c'è ancora gente che gioca alla guerra con spara-vernice...
ma il punto è la Sensazione di realtà...bello il 3D ma sempre 3D resta, con i suoi limiti e che il cervello comunque percepisce al di là della realtà...accadrà comunque anche con visori olografici o proiettori olografici del prossimo futuro...la realtà non è "come nella realtà" quelli sono slogan commerciali.
Bivvoz23 Marzo 2015, 19:08 #7
Originariamente inviato da: djfix13
ammesso che sia folle per strada ma pensa ad un bel server che gestisce non so 5 o 6 utenti in un gioco come quello del video, con multi vista e contemporanea di gioco (fattibile dal punto di vista computazionale); in un parco a tema dove girano milioni di $ questo ha un senso...c'è ancora gente che gioca alla guerra con spara-vernice...
ma il punto è la Sensazione di realtà...bello il 3D ma sempre 3D resta, con i suoi limiti e che il cervello comunque percepisce al di là della realtà...accadrà comunque anche con visori olografici o proiettori olografici del prossimo futuro...la realtà non è "come nella realtà" quelli sono slogan commerciali.


Beh io la vedevo più nell'ottica dell'uso privato, in un parco a tema o comuqnue luoghi attrezzati tutto è possibile.
Sella realtà della cosa si vedrà quando arriverà, per ora si è visto poco e niente di provabile.
thewebsurfer23 Marzo 2015, 20:10 #8
542 megaeuri...
sarebbe interessante sapere cosa prevede il contratto e cosa google impone/offre in termini di risultati, risorse, sviluppo..

e i laboratori di ricerca italiani stanno coi monitor crt..
Zenida23 Marzo 2015, 20:36 #9
Il fatto è che ci sono ostacoli davvero enormi da superare.

Tu immagina quei mostri che compaiono dietro la scrivania. Cioè le camere (devono essere necessariamente almeno 2 per forza di cose) devono riuscire a capire che lì c'è uno spazio e devono far intravedere alcuni dettagli attraverso gli spazi vuoti delle gambe del tavolo, sedia, ecc.. tutto questo mentre tu ti muovi e loro si muovono.

E che succede se per sbaglio copri con una mano l'inquadratura di una delle camere o di tutte?
Cosa succede a quei mob se giri la testa dall'altra parte? Il computer deve tenere a mente dove si trovavano e calcolare un eventuale spostamento e quando la tua testa torna a guardare verso quel punto devono essere ridisegnati in quel punto spaziale però tu nel frattempo potresti esserti allontanato.

O ancora peggio tu vedi il mob e scappi dandogli le spalle, il computer deve calcolare a che velocità ti muovi e con che traiettoria altrimenti il mob che ti insegue come fa a sapere quanto spazio ha recuperato per raggiungerti?
Ma che traiettoria userà il mob? se c'è una ovvia scorciatoia che non si vede lui non la userà mai (mentre in un gioco tradizionale potrebbe farlo perchè conosce la mappa).


Ecco questo tipo di realtà potrebbe essere possibile se carichi in anticipo tutto lo scenario che ti circonda, o se lo scenario che ti circonda e tutto fasullo e tu sei in uno spazio aperto.

Perchè nella realtà se tu butti il classico ostacolo alle tue spalle per rallentare il nemico cosa ne può sapere il computer dell'ostacolo se tu non lo inquadri?
bobafetthotmail24 Marzo 2015, 09:41 #10
Tu immagina quei mostri che compaiono dietro la scrivania. Cioè le camere (devono essere necessariamente almeno 2 per forza di cose) devono riuscire a capire che lì c'è uno spazio e devono far intravedere alcuni dettagli attraverso gli spazi vuoti delle gambe del tavolo, sedia, ecc..
è molto probabile che prima di poter giocare il sistema vada "calibrato", cioè tu giocatore devi girare per il mondo di gioco ad una certa velocità indicata sul tuo HUD in modo che il sistema abbia abbastanza informazioni per crearsi il suo mondo tridimensionale da usare per pathfinding dei mob e per distinguere un tavolo dalla foto di un tavolo.

Eventualmente, in un futuro di tecnologia più matura, la fase di calibrazione sarà molto rapida e contestuale al gioco, quindi continuerà ad esistere ma non verrà percepita dall'utente.

tutto questo mentre tu ti muovi e loro si muovono.
Il movimento aiuta parecchio il sistema a riconoscere la distanza degli oggetti visto che usano gli stessi algoritmi che sono usati anche dai cervelli degli esseri viventi. (parallasse da movimento)
Perchè sa esattamente quanto tu ti stai muovendo (accelerometri) e sa esattamente cosa stanno facendo i mob (li crea lui).

Il movimento dei mob è una animazione che vede solo il giocatore, il motore del gioco non lavora direttamente con la realtà e neanche con una fedele rappresentazione tridimensionale come ad esempio il mondo 3D di un gioco convenzionale.
L'AI di gioco (e possibilmente delle animazioni sennò i loro movimenti passano attraverso le cose anche se il loro corpo non lo fa) vede e lavora solo con una collision mesh, un mondo tridimensionale molto semplificato generato durante la calibrazione del sistema.

Le telecamere dopo la calibrazione iniziale servono principalmente ad orientare la telecamera virtuale del gioco nel mondo virtuale del gioco (quello che vedresti a schermo in un PC normale, solo che ad esempio per muoverti a destra non usi le freccine da tastiera ma lo capisce lui con accelerometri o movimento delle telecamere), a capire quali cose reali stanno tra il mob e te (così la parte che sta "dietro" non viene renderizzata dando l'effetto che sia effettivamente parzialmente o totalmente dietro all'oggetto) e a capire che stai facendo tu giocatore reale (telecamere ad infrarossi tipo kinect e accelerometri).

E che succede se per sbaglio copri con una mano l'inquadratura di una delle camere o di tutte?
Cosa succede a quei mob se giri la testa dall'altra parte?
la parte coperta viene rilevata e qualsiasi cosa di virtuale fosse renderizzata viene sospesa per la parte occlusa. La chiamano Occlusion Culling o Hidden Surface Removal o altro ed è molto comune nei giochi per PC.
Gli oggetti 3D nascosti da altri oggetti 3D nel mondo di gioco non vengono renderizzati, e questo permette di risparmiare quantità immense di risorse (no perchè senza questo trucchetto il PC deve renderizzare in 3D tutta la mappa di gioco e tutti i mob presenti in essa e tutti gli altri eventuali giocatori umani, è un carico da nodo di rendering, non da PC)

Le cose non in vista restano delle coordinate o dei prismi 3D che si muovono nella collision mesh, occupano risorse minime.

O ancora peggio tu vedi il mob e scappi dandogli le spalle, il computer deve calcolare a che velocità ti muovi e con che traiettoria altrimenti il mob che ti insegue come fa a sapere quanto spazio ha recuperato per raggiungerti?
E la difficoltà di farlo dove starebbe? Ci sono tanti sensori che permettono di farlo.

Ma che traiettoria userà il mob? se c'è una ovvia scorciatoia che non si vede lui non la userà mai (mentre in un gioco tradizionale potrebbe farlo perchè conosce la mappa).
Vero, l'unico modo è fare un giro di "calibrazione" del mondo di gioco, così l'AI di gioco che muove i mob ha la sua collision mesh e sa dove può muoversi e dove non può.

Perchè nella realtà se tu butti il classico ostacolo alle tue spalle per rallentare il nemico cosa ne può sapere il computer dell'ostacolo se tu non lo inquadri?
Lanciare oggetti reali per coplire mob virtuali è fuori discussione.
No dico hai presente se io tiro un oggetto vero ad un mob che vedo solo io e magari colpisco il cane/gatto/amico/parente (vero e vivo) o rompo qualcosa (vero e costoso)?

Il problema non si pone se il giocatore sta lanciando un oggetto virtuale invece, intanto perchè un oggetto virtuale non esiste nella realtà quindi il gatto ed il TV al plasma sono al sicuro, ma anche perchè il computer sa benissimo cos'è e dov'è l'oggetto lanciato e lo gestisce esattamente come se fosse in un gioco convenzionale (dove ad esempio le bombe a mano ti arrivano nei denti anche se non le stai guardando arrivare), perchè lo sta generando lui.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^