Un'offerta da Time Warner per Midway

Un'offerta da Time Warner per Midway

Time Warner rende pubblica l'offerta di acquisizione di Midway dal valore di 33 milioni di dollari.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:32 nel canale Videogames
 
Il futuro della serie Mortal Kombat sarà probabilmente nelle mani di Time Warner. Il colosso americano, attraverso la sua sussidiaria Warner Bros. Entertainment, rende nota l'intenzione di acquisire Midway, la software house che si trova in una cattiva condizione finanziaria come riportato qui e qui.

L'offerta di Time Warner ha un valore complessivo di 33 milioni di dollari e riguarda tutte le risorse di Midway che si trovano negli Stati Uniti. Include il team di sviluppo di Mortal Kombat oltre che gli studio di Seattle e Chicago. Midway precisa che non fanno parte dell'offerta gli asset europei della compagnia, il brand di giochi di wrestling TNA Impact!, lo studio di San Diego e quello di Newcastle che si è occupato dello sviluppo di Wheelman. Attualmente non è chiaro se questi asset continueranno a far parte di Midway o se saranno destinati altrove.

La proposta di Time Warner è adesso al vaglio degli azionisti di Midway e una risposta concreta è attesa per le prossime settimane. Ricordiamo che, nonostante gli affanni, Midway sta lavorando a un nuovo capitolo di Mortal Kombat.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
fbstyle26 Maggio 2009, 10:08 #1
Mi pare di capire che il trend sarà, per le case cinematografiche, di buttarsi nel business dei videogiochi visto che per il futuro ha maggiori margini di sviluppo e per qualcuno potrebbe sostituire un domani il Cinema; io non ne sono tanto convinto se non forse in un futuro molto lontano.
cacchione26 Maggio 2009, 14:06 #2
Non che un prodotto sostituisca l' altro, anche perchè non sempre abbiamo volta di interagire attivamente, spesso cerchiamo la passività del guardare un film. Piuttosto credo che case di produzione videogame e cinematografiche possano diventare una cosa sola per migliorare le economie di scala di produzione (es: effetti speciali nei film e intermezzi video nei videogame), distribuzione, pr, pubblicità ecc.
Secondo me nei prossimi anni vedremo una bella serie di acquisizioni/fusioni in questi settori, e non è detto che siano l' acquirente sia sempre la casa cinematografica.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^