Un emulatore del Gameboy che gira su Chromecast

Un emulatore del Gameboy che gira su Chromecast

Google da pochi giorni ha messo a disposizione degli sviluppatori questo nuovo dispositivo di media streaming, dando il via a una prima fase di sperimentazione.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:01 nel canale Videogames
Google
 

Chromecast è un dispositivo di media streaming recentemente rivelato da Google. Gli sviluppatori hanno cominciato a sperimentare delle soluzioni di impiego e siamo sicuri che nelle prossime settimane riusciranno a fare cose che Google non ha neanche lontanamente pensato siano possibili con il dispositivo.

Una di queste è eseguire giochi del vecchio Gameboy. Un utente di Reddit conosciuto come Brraains ha infatti pubblicato il video che riportiamo in questa pagina, che mostra come sia possibile giocare sul televisore di casa utilizzando il dongle di Google. Quest'ultimo, infatti, si occupa dell'esecuzione dell'emulatore, trasferendo il risultato dell'elaborazione tramite la porta HDMI.

Lo sviluppatore ha caricato parte del codice necessario al funzionamento dell'emulatore su un sito web e lo ha lanciato utilizzando l'estensione Chromecast per il web browser Chrome installato sul suo PC. Il codice è progettato in modo da inviare direttamente lo streaming delle immagini sulla sua TV. Brraains ha rilasciato il codice in questione su Github, insieme alle istruzioni per costruire il proprio emulatore di Gameboy utilizzando Chromecast.

Chromecast consiste in un dongle HDMI da 35$ che può essere collegato a un televisore in modo da visualizzare sullo schermo contenuti che si trovano su PC e dispositivi mobile in genere. Monta una versione semplificata di Chrome OS e fa della semplicità d'utilizzo il suo punto cardine: senza alcun ausilio di un'interfaccia dedicata infatti fa da tramite fra i contenuti disponibili su un dispositivo e il display del televisore.

Brraains sostiene che non ci sono problemi di latenza durante il processo di streaming delle immagini dei videogiochi per Gameboy. "È istantaneo, al punto che sono rimasto colpito dalle prestazioni consentite dal dispositivo", ha scritto lo sviluppatore su Reddit.

Inoltre, aggiunge che definire Chromecast come un semplice media streaming è riduttivo, visto che la periferica è in grado di eseguire del codice in maniera nativa. "L'emulatore gira su Chromecast", scrive ancora lo sviluppatore. "Chromecast esegue il codice Javascript e HTML necessario per il funzionamento dell'emulatore. Il client in esecuzione sul PC si limita a dire all'emulatore che si trova su Chromecast cosa deve fare".

Naturalmente è difficile che qualcuno usi questo sistema per giocare ai vecchi titoli del Gameboy, ma è interessante verificare come Chromecast riesca a gestire applicazioni complesse come questa.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor31 Luglio 2013, 08:46 #1
almeno non fa l'upscaling da 160x144 a 1920x1080

PS: forte il gatto!
fgpx7831 Luglio 2013, 09:01 #2
Bello l'effetto gatto-ombre-cinesi!
piererentolo31 Luglio 2013, 09:09 #3
Originariamente inviato da: Paganetor
almeno non fa l'upscaling da 160x144 a 1920x1080

PS: forte il gatto!


Beh però diciamo che un pelino di upscaling sarebbe utile

PS: Ma questo Chromecast dove si può comperare?
nickmot31 Luglio 2013, 09:12 #4
Ma gli input?
Chromecast ha il BT e si può collegare un pad?
HDMI-CEC e telecomando del tv?
spartaninapoli31 Luglio 2013, 10:15 #5
Chromecast arriverà in italia forse a settembre, costa 35$ e si collega tramite WiFi fancedo streaming dal Chrome del terminale che usate: pc o smartphone.
Si attacca alla hdmi della TV, e se l'HDMI non ha sufficiente corrente per alimentarla e necessaria collegarla anche ad una USB o alimentatore esterno.

Ogni volta la stessa storia, stai per fare un video e un gatto ti si piazza davanti
Paganetor31 Luglio 2013, 11:35 #6
ma l'HDMI alimenta anche!?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^