Un DLC gratuito per Stellaris

Un DLC gratuito per Stellaris

L'acclamato gioco di strategia spaziale viene aggiornato con un contenuto di espansione gratuito.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:01 nel canale Videogames
Steam
 

Paradox Interactive ha rilasciato un DLC gratuito per Stellaris chiamato Horizon Signal. Il contenuto di espansione introduce una nuova storyline scritta da Alexis Kennedy, l'autore di Sunless Sea. "Un segnale proveniente dallo spazio remoto richiama il vostro impero. Cosa vuole questa nuova identità e come fa a sapere chi sei?" si legge fra le note di accompagnamento al DLC.

Stellaris

Kennedy è uno scrittore inglese che ha già fondato Failbetter Games e che adesso si dedica alle storie di Stellaris. Il DLC è gratuito per tutti i possessori del gioco originale ed esalta uno dei principali punti cardine di quest'ultimo, ovvero la capacità di narrare storie profonde senza rinunciare al gameplay strategico rigoroso.

Horizon Signal viene rilasciato insieme all'update 1.4, che apporta una serie di correzioni e miglioramenti a Stellaris, come si può leggere qui.

In Stellaris i giocatori lasciano il proprio pianeta natale per esplorare le profondità dello Spazio. Durante questo viaggio capiterà di entrare in contatto con specie aliene, si dovranno assumere scelte complesse e intrattenere rapporti diplomatici con le altre razze. Sia i sistemi stellari che le specie vengono prodotte attraverso criteri procedurali, pertanto ogni partita presenta delle caratteristiche peculiari. Altri dettagli su Stellaris si trovano a questo indirizzo.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Uakko07 Dicembre 2016, 13:00 #1

Trailer DLC

ASSOLUTAMENTE INUTILE! Mettevano un dito medio, era uguale.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^