Ubisoft desiderosa della next-gen

Ubisoft desiderosa della next-gen

Il CEO Yves Guillemot è convinto che presto si dovrà dare spazio alle future console, per agevolare l'innovazione e invogliare i publisher a puntare su nuove IP.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 12:30 nel canale Videogames
Ubisoft
 

Secondo Yves Guillemot, CEO di Ubisoft, l'industria dei videogiochi sta soffrendo la mancanza di creatività in quanto i publisher sono meno propensi a lanciare nuove IP nella fase finale di una generazione. Proprio per questo motivo è fermamente convinto che la next-generation sia necessaria e possa portare una ventata di novità in tutto l'ambiente.

"Se gettiamo uno sguardo alla storia dell'industria, vediamo che ci sono momenti in cui è giusto introdurre nuove IP e altri momenti in cui è più difficile", ha dichiarato a MCV. "In questo periodo del ciclo di vita delle console è possibile realizzare una nuova IP, ma lo sarà di più quando giungeranno i nuovi hardware. E' in quella fase che i consumatori sono più propensi a provare nuove cose".

"Ogni volta che esordisce un nuovo hardware, i nostri team creativi hanno più libertà e non devono seguire le stesse regole. Possono sperimentare poichè i consumatori si aspettano e desiderano innovazione".

Guillemot ha anche aggiunto che l'uscita sul mercato di 3DS, Kinect e Move determinerà il prolungarsi dell'attuale generazione, ma la necessità di nuove console si avverte già ora.

"Gli accessori e le portatili sono davvero interessanti, ma penso che sarebbe importante per l'industria avvalersi degli avanzamenti tecnologici. I processori sono sempre più performanti, le schede grafiche si sono evolute, ci sono molte tecnologie che potrebbero aiutarci a diffondere una miglior esperienza e contribuire alla crescita del settore".

Un punto di vista, quello di Guillemot, palesemente controcorrente rispetto a quanto recentemente dichiarato da Ray Maguire. Secondo il leader di Sony Computer Entertainment UK il ciclo di vita di PS3 è infatti solamente a metà del suo corso, pertanto sarebbe ancora presto per discutere di PlayStation 4.

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
WarDuck12 Aprile 2011, 12:36 #1
IP sarebbe?

Comunque continuano a guardare sempre il lato sbagliato della medaglia, la grafica dovrebbe essere l'ultima cosa e non la prima.
kolo12 Aprile 2011, 12:39 #2
Originariamente inviato da: WarDuck
IP sarebbe?

Comunque continuano a guardare sempre il lato sbagliato della medaglia, la grafica dovrebbe essere l'ultima cosa e non la prima.


Proprieta' intellettuale.... immagino.
Markk11712 Aprile 2011, 12:53 #3
questi signori continuano a sfornare oscenità su PC perchè altrimenti se propriamente usato li si è nella NEXTGEN già da 1 anno XD
drak6912 Aprile 2011, 13:05 #4
Possono programmare per pc...ma direttamente per pc, non le solite conversioni....
Phoenix Fire12 Aprile 2011, 13:19 #5
Originariamente inviato da: WarDuck
IP sarebbe?

Comunque continuano a guardare sempre il lato sbagliato della medaglia, la grafica dovrebbe essere l'ultima cosa e non la prima.

IP = intellectual propierty ovvero proprietà intelletuale / brand

in teoria uno dovrebbe guardare alle next-generation per rendere più immersivo un gioco, sia per la grafica, ma soprattuto per la fisica (avendo molta più potenza potrei realizzare più realismo), cmq cm da te giustamente sottolineato, prima di tutto ci vuole una bella idea.
Un gioco schifoso ma fotorealistico resta sempre un gioco schifoso.

Originariamente inviato da: drak69
Possono programmare per pc...ma direttamente per pc, non le solite conversioni....


quoto, dite a quel bravo di Guillemot che il PC è alla next-next-generation e che se vuole sbizzarrirsi con tutte le nuove PI che vuole, noi non ci offendiamo, anzi lo ricompenseremo comprando i suoi giochi
egounix12 Aprile 2011, 13:25 #6
poco fa sono stato al bagno
l'aria che è uscita dai miei polmoni, durante la spinta e la fase di atterraggio, è stata davvero necessaria e importante

altrettanto non si può dire di certe cag... "intellettuali".
bronzodiriace12 Aprile 2011, 13:31 #7
si concentrassero a fare titoli attuali "degni".

Una delle software house più sciatte in assoluto.
paulgazza12 Aprile 2011, 14:23 #8
ma solo io ho capito che non parlava della grafica?
dice che quando esce una nuova tecnologia, i compratori sono più portati psicologicamente ad aspettarsi qualcosa di nuovo, e quindi risulta anche più facile sperimentare. Se inventano qualcosa e lo propongono con la generazione attuale, il ritorno economico sarebbe minore.
Markk11712 Aprile 2011, 14:26 #9
tra ubisoft e activision se la contendono per il nobel del riciclo dei titoli quindi non venissero a parlare di proprietà intellettuali XD Piuttosto imparate a programamre su pc altro che console ad aspettare la next gen XD
Glasses12 Aprile 2011, 14:48 #10
la next gen raddoppierà i costi di produzione, il 90% dei publisher non ha nessuna fretta di arrivare al punto in cui 30 milioni di dollari sono il minimo indispensabile da investire. E cmq ne siamo ancora lontani.
E vedere questa news provenire da un publisher che fa porting su porting fa ridere.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^