Ubisoft è al lavoro sul seguito di EndWar

Ubisoft è al lavoro sul seguito di EndWar

Ubisoft sta producendo in Cina una nuova installazione dello strategico in cui si guidano le unità con i comandi vocali.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:11 nel canale Videogames
Ubisoft
 

Ci sarà un Tom Clancy's EndWar 2. Ubisoft sta infatti producendo una nuova installazione dello strategico con i comandi vocali presso il suo studio di Shanghai, che ha curato lo sviluppo anche del primo capitolo. Non ci sono molti dettagli sul nuovo strategico, se non che Ubisoft Shanghai sta lavorando soprattutto sulla profondità della storia e sulle novità da apportare al gameplay.

"La prima cosa che dobbiamo fare è rendere la campagna single player più interessante", ha detto Michael De Plater, direttore creativo di Ubisoft, a Videogamer. "Stiamo lavorando anche sui meccanismi di gioco e sulla differenziazione delle tre fazioni, e anche questo non dovrebbe essere molto difficile". De Plater rivela che il team che sta lavorando su EndWar 2 è più piccolo rispetto a quello che ha curato lo sviluppo del primo capitolo. Per il momento non indica una possibile data di commercializzazione.

EndWar è stato rilasciato nel novembre 2008 nei formati PlayStation 3 e XBox 360 e nello scorso febbraio nella versione PC. La trama del gioco prevede una terza guerra mondiale con tre fazioni che si combattono tra di loro: U.S. Joint Strike Force, European Enforcers e Russian Spetsnaz. La campagna è diversa a seconda di come si sono concluse le precedenti campagne. In più, ogni elemento che costituisce gli scenari di gioco è distruttibile. Vi è una componente gestionale, in stile Risiko, in cui si possono prendere decisioni sugli attacchi da compiere e sugli spostamenti degli eserciti.

Una delle caratteristiche principali di EndWar riguarda la possibilità di guidare le unità militari attraverso i comandi vocali. La tecnologia per la gestione dei comandi vocali è fornita da Fonix Speech ed è in grado di riconoscere più ordini in rapida successione offrendo ai giocatori un approccio alternativo a quello tradizionale degli strategici.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
SwatMaster24 Luglio 2009, 12:47 #1
Carino il primo EndWar... Peccato per la ripetitività e monotonia del singleplayer e per le poche unità disponibili.
Crimson Skies24 Luglio 2009, 13:04 #2
Originariamente inviato da: SwatMaster
Carino il primo EndWar... Peccato per la ripetitività e monotonia del singleplayer e per le poche unità disponibili.


Quoto. Il primo era veramente bello. Purtroppo c'erano alcune pecche. Oltre alle unità troppo limitate, c'erano alcuni errori della mappa campagna. Ad esempio Matera (Basilicata) si trovava fuori dalla sua reale posizione, per non parlare di altre locations.
Speriamo che il secondo sia migliore e abbia delle aggiunte alla parte "Risiko" magari con fabbriche ecc in stile Axis&Allies.
simonk24 Luglio 2009, 15:53 #3
Originariamente inviato da: Crimson Skied
Quoto. Il primo era veramente bello. Purtroppo c'erano alcune pecche. Oltre alle unità troppo limitate, c'erano alcuni errori della mappa campagna. Ad esempio Matera (Basilicata) si trovava fuori dalla sua reale posizione, per non parlare di altre locations.
Speriamo che il secondo sia migliore e abbia delle aggiunte alla parte "Risiko" magari con fabbriche ecc in stile Axis&Allies.

Allora siamo in tre a pensarlo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^