Ubisoft abbandona DRM che richiede connessione a internet permanente

Ubisoft abbandona DRM che richiede connessione a internet permanente

Secondo alcune segnalazioni degli utenti, Ubisoft avrebbe rimosso il DRM che richiede la connessione a internet permanente in giochi come Assassin's Creed II e Splinter Cell Conviction.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:01 nel canale Videogames
UbisoftAssassin's Creed
 

Il DRM che proteggeva giochi come Assassin's Creed II e Splinter Cell Conviction è stato rimosso, secondo alcune segnalazioni dei giocatori pubblicate su Reddit. Secondo queste segnalazioni, si può giocare ai due giochi Ubisoft anche se il PC non è collegato a internet. La connessione a internet viene unicamente richiesta per l'autenticazione del software, che va fatta solo al primo avvio.

Ubisoft non ha ancora rilasciato una dichiarazione ufficiale. È comunque probabile che abbia deciso di rimuovere la fastidiosa protezione in vista del lancio di Assassin's Creed Brotherhood, al quale si richiedono buone prestazioni commerciali anche su PC dopo il soddisfacente lancio su console.

Il DRM che richiede la connessione a internet permanente è stato introdotto con The Settlers 7 Paths to a Kingdom, rilasciato nello scorso marzo. Con questo DRM, se la connessione a internet cade non si può proseguire nel gioco. Se la disconnessione è solo di pochi secondi il gioco va semplicemente in pausa, ma se la disconnessione si prolunga non resta altro da fare che tornare a Windows. Nel momento di riprendere la partita, inoltre, tutti i progressi dall'ultimo salvataggio risultano persi. I salvataggi vengono caricati su un cloud, ma una loro copia è presente anche sul disco rigido. L'utente può decidere di non fare l'upload dei salvataggi.

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Eulogy04 Gennaio 2011, 16:06 #1
Ne hanno impiegato di tempo per capire la cavolata che hanno combinato
Darkon04 Gennaio 2011, 16:15 #2
Cavolata totale dato che poco dopo il lancio la versione piratata permette di giocare senza bisogno di connessione e funzionava spesso meglio dell'originale motivo per cui molti pur avendo l'originale installavano il crack.

IMHO si continua a non capire che non è la protezione che può salvare il business ma semplicemente basterebbe che mettessero uno shop online come per i MMORPG gratis e guadagnerebbero per 10 volte tanto senza bisogno di protezioni o menate varie.

Dopotutto ci son intere società che ci guadagnano uno sfacello addirittura regalando il client a costo zero con quello che la gente spende negli shop per avere i powerup.
gd350turbo04 Gennaio 2011, 16:17 #3
nella mia memoria, questa ditta è associata a giochi con protezioni alquanto invasive, infatti non compero più un loro gioco da non so quanto tempo...
Nemios04 Gennaio 2011, 16:25 #4
Ma la domanda è: faranno qualcosa per toglierlo dai giochi già venduti? Perché se è così posso finalmente pensare di comprarmi H.A.W.X.2, altrimenti continua a stare sullo scaffale.
sniperspa04 Gennaio 2011, 16:28 #5
Sbaglio o H.A.W.X. 2 non se lé filato nessuno?

Forse sarà per questo che hanno deciso di toglierla...
ThePonz04 Gennaio 2011, 16:29 #6
ALLELUJA!

meglio tardi che mai..
ora aspettiamo la conferma ufficiale
deepdark04 Gennaio 2011, 16:31 #7
Fatemi capire, per vendere di più tolgono la protezione???
Stappern04 Gennaio 2011, 16:35 #8
Tanto chimli vuole giocare craccato lomgioca comunque, i questo modo cercqn di recuperare quelli che i giochi li comprano originali cmunque
Darkon04 Gennaio 2011, 16:36 #9
@deepdark:

Esatto.... infatti molti han snobbato i loro prodotti a causa della protezione che malfunzionando non permetteva pur avendo il gioco originale di giocare normalmente altri poi avevano smesso di comprare i prodotti per paura che quando ho scritto sopra potesse accadere.

Inoltre converrai che ha poco senso una protezione che qualsiasi utonto facendo una ricerca su google può aggirare in 5 minuti se è impedito e in 30 secondi se è un minimo pratico.
piero_tasso04 Gennaio 2011, 17:01 #10
ottima notizia!
Quello che non ho capito è se il nuovo comportamento del DRM sarà quello di fare la verifica on line solo al primo accesso e ogni volta in cui è in presenza di connessione a internet (come fa il DRM Valve, ad esempio, e che nel caso di Steam non mi disturba, specie considerando i "benefit" collaterali) o se comunque non consentirà l'avvio del gioco off line, ma semplicemente consentirà la disconnessione in game...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^