Tutti gli annunci EA dal GamesCom

Tutti gli annunci EA dal GamesCom

Direttamente da Colonia, ecco un riepilogo degli annunci di EA Games, presentati al pubblico durante la conferenza di oggi

di Antonio Rauccio pubblicata il , alle 14:52 nel canale Videogames
 

Al GamesCom di Colonia oggi è stata la volta di EA Games.

La presentazione si è aperta subito con il titolo più atteso, Dragon Age: Inquisition, con EA che ne ha messo in evidenza alcune feature, tra cui le dimensioni della mappa del mondo di gioco (che ci garantiscono sarà enorme, più di Dragon Age e Mass Effect) e l'ampia customizzazione del proprio alter-ego (caratteristica presente nel primo Dragon Age e poi smarrita per strada).

Ed ancora, il giocatore disporrà di una fortezza come base, il sistema di crafting consentirà di costruirsi le proprie armi e le scelte all'interno del gioco modificheranno sensibilmente la trama.
Il gioco ha fatto anche mostra della propria realizzazione grafica, con scenari dettagliati ed effetti molto vari per le skill dei personaggi: certo, gli standard imposti da Witcher 3 sono mostruosi, comunque la nuova produzione Bioware pare sarà molto gradevole per l'occhio.

Ricordiamo tutti che capolavoro fosse Dragon Age: Origins e, nella stessa misura, quale ciofeca sia stato poi Dragon Age II, un crollo verso il semplice action senza quasi nessun elemento di RPG o tattica. Lo ricorda anche EA, e nella conference ha voluto sottolinearlo con un focus sul sistema di combattimento.

La gameplay demo mostrata al pubblico ha messo in evidenza che l'impostazione di Inquisition sarà simile a quella action di DA2 (più console oriented), ma la gestione tattica di DAO è stata in parte reintrodotta, con l'integrazione della tactical view: durante la pausa tattica, vedremo dall'alto il campo di battaglia e potremo pianificare le azioni o le cast che dovranno eseguire i nostri alleati.
Dunque Dragon Age: Inquisition proporrà un sistema di combattimento ibrido tra le soluzioni dei primi due capitoli, né tattica pura, né button smasher, una via di mezzo che se opportunamente curata e calibrata con la difficoltà del gioco, potrebbe dar vita ad un risultato interessante.

Intermezzo con Titanfall, che sarà lanciato su altri mercati e corredato da nuovi contenuti (mostrato un trailer con megatitan dalle dimensioni maggiori rispetto ai titan classici) e NHL, ennesimo titolo di EA Sports presentato al pubblico con un trailer.

La conference è proseguita con The Sims 4, con una (fin troppo) lunga disamina di alcune delle caratteristiche del prossimo capitolo del celebre life simulator, su una demo live in rete locale.
In particolare ci si è soffermati sul sistema di creazione del proprio avatar, molto carino e ricco di opzioni per la massima personalizzazione: per esemplificarlo, è stato mostrato un clone di Angela Merkel in versione Sims. Focus anche sul potenziato editor e sul sistema di costruzione e personalizzazione delle case, che renderà possibile customizzare sensibilmente la propria esperienza di gioco.

Si è passati poi a FIFA, prima accennando al free-to-play FIFA World, per poi passare alle cose serie con FIFA 15. EA ha parlato di un enorme miglioramento tecnico e di un gameplay ancora più realistico: tra gli elementi perfezionati, la risposta dei giocatori ai nostri controlli e i colpi di testa. Sottolineando che gli sviluppatori hanno prestato ascolto alle richieste arrivate direttamente dai fan, EA ha anche menzionato una delle migliorie più significative, ovvero la riprogrammazione completa dei portieri, che ora saranno molto più realistici e convincenti.

FIFA 15 si è garantito inoltre i diritti della Serie A turca, avrà tutti i venti stadi della Premier League Inglese e utilizzerà la goal line technology, apprezzata nel calcio reale durante gli ultimi mondiali.

Altro intermezzo, questa volta un po' imbarazzante, con Star Wars: The Old Republic presentato come il gioco che ha rivoluzionato il genere ed ora è stato reso free-to-play per i fan, dimenticando il non trascurabile particolare che si è trattato di una scelta obbligata, visto il flop del titolo.

Annunciato inoltre il lancio in Europa di Dawngate, il MOBA di EA in cui la stessa compagnia non crede molto, vista la durata della presentazione, misurabile in secondi.

E' giunto poi il momento della nuova IP Bioware, che qualcuno attendeva speranzosamente: è stato presentato Shadow Realms, un MMO quattro contro uno, in ambientazione moderno-fantasy, che vorrebbe portare in videoludo lo stile degli RPG da tavolo, con i giocatori e un dungeon master.

Peccato che durante la presentazione, i deja-vu abbondavano, da Fable Legends a Evolve... In ogni caso, la closed alpha di Shadow Realms arriverà il prossimo mese, ma la sensazione è che Bioware abbia sprecato un'altra occasione per tornare ai fasti di un tempo.

Ultimo titolo della conferenza è stato Battlefield Hardline, con EA che ha annunciato una nuova big beta per il prossimo futuro, visto che sono stati considerati molto importanti i feedback raccolti con la precedente fase di testing.

Il producer ha voluto puntare il focus sulla storia e la campagna del nuovo titolo, che avranno un peso preponderante nel nuovo Battlefield, che sarà molto più cinematografico e immersivo.
A tal proposito ha mostrato un lungo video della modalità single player, in cui il protagonista evade dalla prigione in cui si trovava, con una serie di sequenze di quick time event e sparatorie. Resta da capire se questa direzione dia i risultati sperati, senza castrare troppo la libertà del giocatore.

Si è così conclusa una conferenza insoddisfacente, che non ha riservato sorprese, anzi ha lasciato l’amaro in bocca, soprattutto per la nuova IP Bioware, che sembra confermare la tendenza all'omogeinizzazione dell'offerta videoludica odierna.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala13 Agosto 2014, 15:04 #1
Quest'anno i titoli "importanti" li ha Ubisoft. Purtroppo si spera non siano sulla falsariga di WatchDogs.
Karandas13 Agosto 2014, 16:08 #2
EA non si smentisce mai, produce solo spazzatura partendo proprio da Dragon Age.
Therinai13 Agosto 2014, 17:03 #3
Bello Shadow Realms, il trailer mi ha davvero fatto sentire un prescelto!
corgiov13 Agosto 2014, 17:26 #4
In Origin iniziano a comparire le Demo giocabili delle novità EA. Per esempio, si può scaricare gratuitamente [I]The Sims 4 — Demo di crea un Sim[/I].
Capo(Francesco)15 Agosto 2014, 19:34 #5

si prega più professionalità negli articoli

non penso questa sia una testata amatoriale. Se lo fosse, potrebbero andar bene queste cose. ma non la è, quindi...

"il flop" "un po' imbarazzante" SWTOR. Ma cosa scrivete? Nel 2012 forse. Informatevi. SWTOR è stato nel 2013 il quarto MMORPG più redditizio al mondo. Per microtransizioni è all'ottavo posto. Al settimo c'è WoW quindi figuriamoci che flop... nel 2013 aveva 3 milioni di utenti iscritti.

I gusti sono gusti, ma dire cavolate solo perchè le si sente dire... è permesso in un blog personale, ma non in una testata di pubblica informazione. È pura diffamazione.

Non sono per nulla d'accordo con quello che avete scritto. Una volta mi piaceva GameMag, ma leggere queste cose mi fa venire voglia di eliminarlo dai preferiti
Capo(Francesco)15 Agosto 2014, 19:37 #6

veramente non professionale

ho già aggiunto questo commento all'articolo, ma valeva la pena di fare notare la cosa anche qui, per tutti i lettori come me.

non penso questa sia una testata amatoriale. Se lo fosse, potrebbero andar bene queste cose. ma non la è, quindi...

"il flop" "un po' imbarazzante" SWTOR. Ma cosa scrivete? Nel 2012 forse. Informatevi. SWTOR è stato nel 2013 il quarto MMORPG più redditizio al mondo. Per microtransizioni è all'ottavo posto. Al settimo c'è WoW quindi figuriamoci che flop... nel 2013 aveva 3 milioni di utenti iscritti.

I gusti sono gusti, ma dire cavolate solo perchè le si sente dire... è permesso in un blog personale, ma non in una testata di pubblica informazione. È pura diffamazione.

Non sono per nulla d'accordo con quello che avete scritto. Una volta mi piaceva GameMag, ma leggere queste cose mi fa venire voglia di eliminarlo dai preferiti

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^