Tre sviluppatori leader di SimCity lasciano Maxis

Tre sviluppatori leader di SimCity lasciano Maxis

Ocean Quigley, direttore creativo di SimCity, ha annunciato la sua partenza da Maxis ed Electronic Arts per fondare un nuovo studio indie chiamato Jellygrade.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:32 nel canale Videogames
Electronic Arts
 

Ocean Quigley, direttore creativo di SimCity, insieme ad altri due colleghi che hanno avuto un ruolo rilevante nello sviluppo dell'ultimo gestionale di Maxis, Andrew Willmott e Dan Moskowitz, annuncia le dimissioni dalla stessa Maxis e da Electronic Arts per fondare un nuovo studio indipendente chiamato Jellygrade.

Tethys

Willmot per SimCity si è occupato di architettura della simulazione, mentre Moskowitz è stato ingegnere leader del gameplay. "Dopo 17 anni, e aver lavorato su SimCity 3k, SimCity 4, SimCity, sulla versione Saturn di SimCity 2k, per me è tempo per qualcosa di nuovo", ha scritto Quigley su Twitter.

Il trio di sviluppatori sta adesso lavorando su un nuovo gioco per iPad con il titolo provvisorio di Tethys. Quigley dice che i lavoro sono giunti ancora a una fase embrionale, mentre il team sta rifinendo il motore di simulazione. "Stiamo realizzando un nuovo motore per iPad. Ancora siamo all'inizio, ma non vediamo l'ora di mostrare cosa abbiamo creato", aggiunge Quigley. "Ci sono un sacco di cose interessanti che è possibile fare in termini di simulazione touch & fluid".

Quigley chiarisce meglio che tipo di progetto sta sviluppando con la sua nuova software house: "Stiamo creando una simulazione circa l'alba della vita sulla terra, che riguarda la lava, l'acqua, le rocce e la nascita delle prime creature primordiali".

L'immagine che vedete in questa pagina è il primo concept render del progetto di Jellygrade. Quigley fa sapere che altri dettagli verranno comunicati entro un mese o due.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Axios200617 Luglio 2013, 09:55 #1
Inizio seriamente a temere per il futuro di Simcity....

Al limite ripiego su Prison Architect....
r4in17 Luglio 2013, 11:19 #2
Dopo il troiaio del 5 comincio a temere pure io per le sorti di questo grande titolo.
Turin17 Luglio 2013, 11:49 #3
A dir la verità io ho ricominciato a giocare al 4 e continuo a non sentire la necessità di un nuovo capitolo.
demon7717 Luglio 2013, 13:49 #4
Beh.. stiamo a vedere.
Intanto io per non saper ne leggere ne scrivere ho approfittato dei saldi di steam e mi sono fatto il mio bravo SIMCITY4 per 5 euro
Un gioco che resta sempre attuale e divertente.

..e già che c'ero ho messo il carico e ho preso pure civilization 5
r4in17 Luglio 2013, 14:38 #5
Hai fatto bene!
MIRAGGIO17 Luglio 2013, 15:31 #6
sinceramente non mi preoccuperei...visto che i creativi hanno creato questo simcity.
Avranno avuto le solite discussioni ecc....volevano più soldi ecc....e quindi hanno detto"bene senza di noi sarete nei guai..quindi addio e noi ci fondiamo un altra storia"
La cosa positiva e che al posto di questi 3 creativi ( che hanno fatto parecchi danni (vedi bug) arriveranno altri creativi che sistemeranno al meglio questo giocone..visto che è una fonte di reddito inesauribile con i dlc ecc... quindi abbiate pazienza e vedrete che si sitemerà tutto. EA ha fiuto per gli affari..e gli costa meno attappare che rifare tutto.
MIRAGGIO17 Luglio 2013, 15:32 #7
Originariamente inviato da: Axios2006
Inizio seriamente a temere per il futuro di Simcity....

Al limite ripiego su Prison Architect....


peccato solo inglese.
simonk17 Luglio 2013, 23:41 #8
"Il trio di sviluppatori sta adesso lavorando su un nuovo gioco per iPad"

LOL.
leolas21 Luglio 2013, 18:47 #9
Mi chiedo se la colpa del disastro di questo titolo è solo delle scelte commerciali di EA, o anche di Ocean Quigley...
Sinceramente anche di lui mi fiderei poco, in futuro..

E magari qualcuno migliore di lui sistemerà Simcity5. (seh )

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^