Trafugato Deux Ex preview: azione legale contro italiani da Square Enix

Trafugato Deux Ex preview: azione legale contro italiani da Square Enix

Square Enix ha avviato un'azione legale contro ignoti, residenti in Italia, che si sarebbero impossessati di una copia di Deus Ex Human Revolution e l'avrebbero diffusa tramite circuito peer to peer.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:29 nel canale Videogames
Square Enix
 

Una copia per la stampa di Deus Ex Human Revolution sarebbe finita, per mano di individui residenti in Italia, sui circuiti peer to peer. È l'accusa del colosso nipponico Square Enix, che ha avviato un'azione legale presso la Corte Federale di Washington contro questi soggetti.

Ecco cosa sarebbe successo. Come prassi comune nell'industria dei videogiochi, nelle scorse settimane Square Enix ha rilasciato alla stampa specializzata delle copie protette di Deus Ex Human Revolution per la varie anteprime di hands-on. I giornalisti selezionati, secondo quanto si legge nel documento che avvia la procedura legale, avrebbero dovuto fare l'accesso a uno spazio internet protetto per scaricare i file per il test.

I giornalisti che ricevono il materiale devono firmare un non-disclosure agreement in cui si impegnano a non divulgare il client di gioco e a limitare la divulgazione delle informazioni provenienti dal codice preview. Secondo l'accusa, persone non autorizzate avrebbero sfruttato le credenziali di accesso allo spazio privato di una delle testate italiane, precisamente GMC, e avrebbero prelevato una copia del gioco che poi hanno distribuito sui circuiti peer to peer.

L'accusa di Square Enix si rifà al Computer Fraud and Abuse Act, perché ci sarebbe stato un accesso autorizzato a materiale protetto da copyright residente su sistema informatico. Chiede danni per 5 mila dollari e l'ingiunzione permanente alla diffusione del materiale trafugato, oltre alle spese legali.

Abbiamo contattato la società che si occupa della distribuzione dei giochi di Square Enix in Italia, Halifax, che al momento non intende rilasciare ulteriori commenti su quanto accaduto.

Fonte: Patent Arcade

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
VirtualFlyer06 Luglio 2011, 14:38 #1
Che figura!
Faster_Fox06 Luglio 2011, 14:39 #2
la bandiera nera per la pirateria la meritiamo tutta...
gd350turbo06 Luglio 2011, 14:43 #3
Ma possibile che ogni gioco nuovo venga trafugato ?

Dove li tengono ?
pupgna06 Luglio 2011, 14:43 #4
non chiedono nemmeno tanto come risarcimento
Phoenix Fire06 Luglio 2011, 15:01 #5
Originariamente inviato da: pupgna
non chiedono nemmeno tanto come risarcimento

qui gatta ci cova, secondo me chiedono troppo poco per poter aver veramente ragione, secondo me ci deve essere qualcosa sotto
fosse capitato a me avrei creato un tale putiferio che la sprea doveva vendere anche sua nonna per risarcirmi, invece la square enix, chiede meno di quello che gmc teoricamente fattura in un mese (stima fatta con precisi criteri spannometrici); per me ci sono tre possibilità
-La square è idiota
-La square è buona
-La square ha qualcosa da nascondere
Ziosilvio06 Luglio 2011, 15:42 #6
"Chiede danni per 5 mila dollari e l'ingiunzione permanente alla diffusione del materiale trafugato, oltre alle spese legali."

Sicuri che gli zeri fossero solo tre?
Ziosilvio06 Luglio 2011, 15:45 #7
Ne parla anche The Escapist:
http://www.escapistmagazine.com/new...Ends-in-Lawsuit

Però non menziona nessuna testata o casa editrice in particolare.
E sarei molto sorpreso che lo fosse quella citata nell'articolo.
X360X06 Luglio 2011, 16:34 #8
Originariamente inviato da: Ziosilvio
Ne parla anche The Escapist:
http://www.escapistmagazine.com/new...Ends-in-Lawsuit

Però non menziona nessuna testata o casa editrice in particolare.
E sarei molto sorpreso che lo fosse quella citata nell'articolo.


e perché? dicono chiaramente che non dovrebbe esserci coinvolgimento all'interno della rivista, quindi poteva succedere a chiunque (ultimamente abbiamo visto come anche i più grandi si sono fatti fregare dati quindi non mi stupirei proprio)
Ziosilvio06 Luglio 2011, 16:48 #9
Originariamente inviato da: X360X
e perché? dicono chiaramente che non dovrebbe esserci coinvolgimento all'interno della rivista, quindi poteva succedere a chiunque (ultimamente abbiamo visto come anche i più grandi si sono fatti fregare dati quindi non mi stupirei proprio)

Hai ragione.
ThePonz06 Luglio 2011, 17:36 #10
ma basta, BASTA!, con ste manovre per
1. pubblicizzare il gioco
2. dar la colpa ai pirati

crysis2, gearsofwar3, ora anche l'ultimo deusex (di sicuro ce ne sono molti altri da aggiungere alla lista..)

e, cigliegina sulla torta, dove è successo tutto ciò? in ITALIA! evviva!
già siamo lo zimbello del mondo per tanti altri motivi, ci mancava solo questo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^