The Witcher 3 è il titolo ad aver ricevuto più copertura da parte dei media nel 2015

The Witcher 3 è il titolo ad aver ricevuto più copertura da parte dei media nel 2015

Superati sia Fallout 4 che Grand Theft Auto V. Tra i produttori hardware Sony è al primo posto, seguita da Microsoft, Androis e iOS.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 16:31 nel canale Videogames
CD Projekt RedThe Witcher
 

Secondo quanto riportato da una ricerca condotta da ICO Partners è The Witcher 3 il gioco che ha ricevuto il coverage più ampio da parte dei media nel corso del 2015. L’ultima avventura di Geralt di Rivia ha infatti collezionato oltre 51.000 servizi, superando di quasi un migliaio di unità Fallout 4 e di oltre duemila Grand Theft Auto V. I dati raccolti hanno permesso di tracciare una classifica anche per quanto riguarda le principali piattaforme di riferimento, con Sony saldamente in testa, seguita da Microsoft. Oculus Rift è ancora molto indietro nell’esposizione mediatica, come si può notare dal secondo grafico che vi riportiamo in calce all'articolo.

Nome immagine

Nome immagine

“Fallout 4 ha avuto una partenza da sogno all’E3, rompendo i record di copertura nel corso dell’evento. Peraltro la copertura ricevuta al lancio, con 16.000 articoli nel mese di novembre, è molto più avanti rispetto al maggior numero di articoli pubblicato in un solo mese per qualsiasi altro videogioco. Nel 2014 il titolo con più articoli nell’arco di un mese fu Watch Dogs, con quasi 11.000 pezzi al momento della pubblicazione in maggio, e al secondo posto si piazzò GTA V con 9.600 articoli a novembre; entrambi i risultati furono abbastanza unici nel corso dell’anno. Qui invece abbiamo Fallout 4 con quasi il 50% di articoli in più rispetto alla miglior performance precedente. Davvero fenomenale”, ha commentato l’analista Thomas Bidaux.

Svariati prodotti hanno ricevuto una copertura costante da parte della stampa, GTA V ha potuto usufruire del lancio su PC, mentre Minecraft continua a catalizzare l’attenzione del pubblico, non essendo scendendo mai al di sotto dei 2000 articoli mensili in tutto il corso del 2015.

Senza troppe sorprese è invece l’E3 l’evento di portata mondiale che attira la maggior attenzione, con un discreto vantaggio rispetto ad altre manifestazioni centrali quali il Tokyo Game Show, la Game Developer Conference o il PAX East. Venendo alle piattaforme, PlayStation ha dato il meglio nell’ultimo trimestre, mentre il mese più di successo per Microsoft è stato a ridosso della Gamescom di agosto.

“Ovviamente abbiamo potuto notare gli effetti dovuti alla sola presenza di Microsoft come produttore hardware nel corso della Gamescom. E’ il mese dell’anno dove hanno limato il gap rispetto alla console di Sony, sebbene non abbiano comunque raggiunto il medesimo livello”, ha proseguito Bidaux. “La performance di PlayStation nell’ultimo trimestre è degna di nota. La pubblicazione di titoli tripla A ha aiutato, ma gli effetti più positivi dal punto di vista della copertura mediatica sono dovuti al PlayStation Experience. E' una delle ragioni per cui dicembre è stato uno dei mesi migliori di Sony, contrariamente alla fase di stanca delle altre piattaforme”.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
iutuber28 Gennaio 2016, 16:50 #1
the Witcher 3 sarà pure fatto bene, ma il titolo che più mi ha divertito in questo trascorso 2015 è stato Dying Light. Lo dovete giocare ragazzi, ve lo consiglio, epico. Ho ancora nelle orecchie la musichetta: https://www.youtube.com/watch?v=5lew-LTRCcI
Blake8628 Gennaio 2016, 16:56 #2
Dying light ha un buon comparto tecnico ma la profondità di gioco e il lore non sono nemmeno lontanamente paragonabili.
Oltretutto sono due generi diversi
zyrquel28 Gennaio 2016, 17:11 #3
ma non vuiene dato nessun peso alla data effettiva di rilascio del gioco??

TW3: maggio 2015
F4: novembre 2015
GTA5: aprile 2015 ( ma è un porting dal 2013 )
SWB: novembre 2015

anche perchè la differenza di migliaia di articoli dei primi tre classificati si misura in un paio di punti percentuali al massimo, sono quindi sostanzialmente alla pari
gioiafilippo28 Gennaio 2016, 17:21 #4
Originariamente inviato da: Blake86
Dying light ha un buon comparto tecnico ma la profondità di gioco e il lore non sono nemmeno lontanamente paragonabili.
Oltretutto sono due generi diversi


io ho trovato molto più divertente Dying Light di witcher 3. Alla lunga quest'ultimo diventa ripetitivo, con missioni secondarie e contratti sempre uguali
Vertex28 Gennaio 2016, 18:34 #5
Originariamente inviato da: gioiafilippo
io ho trovato molto più divertente Dying Light di witcher 3. Alla lunga quest'ultimo diventa ripetitivo, con missioni secondarie e contratti sempre uguali


TW3 diventa ripetitivo esattamente come qualunque altro open world, e Dying Light non fa certo eccezione alla regola, anzi forse è persino peggio, considerando che le risorse e i soldi da raccogliere ti costringono a ripetere le stesse azioni all'infinito.
ROBHANAMICI28 Gennaio 2016, 18:44 #6
Ma infatti è un'esagerazione questo sistema dell"open world" per tutti i generi di giochi.
Dyng light a mio avviso non è troppo dispersivo come altri open world (secondo me questo è il vero problema di questo genere di giochi) e ti viene voglia di giocarlo fino alla fine con l'azzeccato (secondo me) sistema di crafting delle armi (per scoprire sempre armi nuove e più potenti). Ora non avendo provato TW3 non esprimo giudizi su questo gioco
iutuber28 Gennaio 2016, 18:58 #7
Originariamente inviato da: ROBHANAMICI
Ma infatti è un'esagerazione questo sistema dell"open world" per tutti i generi di giochi.
Dyng light a mio avviso non è troppo dispersivo come altri open world (secondo me questo è il vero problema di questo genere di giochi) e ti viene voglia di giocarlo fino alla fine con l'azzeccato (secondo me) sistema di crafting delle armi (per scoprire sempre armi nuove e più potenti). Ora non avendo provato TW3 non esprimo giudizi su questo gioco


sono d'accordo. Dying Light è fatto veramente bene, non ti perdi mai durante il gioco pur potendolo esplorare e giocare liberamente. Ma non arrivi mai al punto di dire "e adesso che faccio? dove vado?" Poi, ha un gameplay accattivante ed è dannatamente divertente
ROBHANAMICI28 Gennaio 2016, 19:49 #8
Concordo, infatti io l'ho votato come gioco dell'anno

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^