The Phantom Pain e Ground Zeroes sono Metal Gear Solid 5

The Phantom Pain e Ground Zeroes sono Metal Gear Solid 5

Nel corso della Game Developers Conference, in svolgimento a San Francisco, è stato finalmente tolto il velo al nuovo progetto firmato Hideo Kojima. The Phantom Pain e Ground Zeroes sono lo stesso titolo.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 08:28 nel canale Videogames
 

Si era già intuito da tempo ma adesso è finalmente arrivata l’ufficialità: The Phantom Pain corrisponde al prossimo capitolo della saga di Metal Gear Solid. In secondo luogo The Phantom Pain e Ground Zeroes non sono due titoli diversi ma il medesimo progetto. La conferma è arrivata direttamente da Hideo Kojima, nel corso della Game Developers Conference che si sta svolgendo in questi giorni a San Francisco.

Kojima ha preso parte all'attesa conferenza intitolata "il fotorealismo attraverso gli occhi di una 'Volpe'", in compagnia dell’art director Jideki Sasaki, del tecnical director Junji Tago e del lighting artist Masayuki Suzuki. Il leader di Kojima Productions si è presentato sul palco con il viso avvolto da una serie di bende e con un esteso trailer, del quale aveva già offerto un’anticipazione nei giorni scorsi, per mezzo della sua pagina Twitter.

Dalle prime informazioni disponibili sappiamo che Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain sarà un titolo open world. Snake si risveglia dopo essere stato in coma per ben nove anni, un periodo lunghissimo nel corso del quale ha perso le straordinarie abilità di cui dispone. Estremamente indebolito cercherà di fuggire dall’ospedale dove è ricoverato, come abbiamo già avuto modo di vedere nel precedente trailer, mostrato per la prima volta in occasione dei Videogame Awards 2012.

Nel corso dell'evento è stato proposto anche un primo video gameplay, dedicato per l'appunto alle primissime fasi successive al risveglio del protagonista. E’ stato inoltre confermato che la demo girava su piattaforma PC.

La seconda parte dell’evento si è incentrata sulle novità introdotte dal nuovo motore grafico e sulla creazione degli asset. Hideki Sasaki ha effettuato una serie di comparazioni tra foto reali e immagini realizzate con l’engine proprietario, presentando una serie di oggetti come foglie e vestiti, un modello di Snake renderizzato all’interno di un’immagine che riproduceva la sala conferenze e una descrizione di alcune caratteristiche tecniche dettagliate. Sasaki ha inoltre spiegato che la tecnologia di scansione delle immagini permette di renderizzare automaticamente le texture. Sono stati poi proposti alcuni esempi concreti, applicati a vari elementi dello scenario, come le rocce o i tronchi degli alberi.

Si è inoltre parlato del modo in cui Fox Engine sfrutta il deferred rendering e riesce a fare un uso efficace dell’illuminazione, sia nella rappresentazione dei personaggi che nel raggiungimento di elevate vette di realismo degli scenari. Questa tecnica supporta un unico modello di illuminazione, ma è possibile operare delle modifiche al G-Buffer per implementare vari shader, come avviene nella creazione degli occhi o nell’utilizzo degli effetti anisotropici. Tutte queste tecniche permetteranno di raggiungere un livello di fedeltà particolarmente elevato.

L’illuminazione ambientale sarà fondamentale anche per la variazione climatica e l’alternanza del giorno e della notte. In questo caso è stato mostrato il trailer dello scorso anno di Metal Gear Solid: Ground Zeroes, che si svolgeva in notturna, ed è stato impostato un orario diurno. Per favorire l’implementazione delle texture e il mantenimento di un aspetto il più possibile realistico sono stati presi in considerazione molti oggetti reali, mentre gli attori sono stati ripresi in condizioni variabili di illuminazione.

Al termine dell’evento è stata anche ufficializzata l’apertura di Kojima Productions LA. Il logo sarà il medesimo della casa madre, varierà unicamente la tonalità cromatica, dall’abituale arancione ad un rosso acceso.

Nome immagine

Il centro operativo californiano sarà localizzato a Playa Vista e l’obiettivo dichiarato è quello di estendere la portata emozionale dei progetti che verranno prodotti sotto queste etichette, facendo leva sulla passione e la sensibilità dei giocatori. La divisione americana ha già avviato le assunzioni per numerose posizioni strategiche e sarà attivamente impegnata anche nel supporto allo sviluppo di Metal Gear Solid 5.

“Il nostro obiettivo è di diventare lo studio di sviluppo più importante del mondo, dal punto di vista creativo”, hanno dichiarato i membri del nuovo team, presenti sul palco della GDC. A quanto pare per una volta non si tratta di una gag, nessun Joakim Mogren con la faccia bendata (per lo meno fino alla prossima stravaganza firmata Hideo Kojima…!)

Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain è al momento confermato su PS3 e Xbox 360.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
krocca28 Marzo 2013, 10:07 #1
solo una cosa:
Hikaro28 Marzo 2013, 10:53 #2
Spero si giochi più che nei precedenti... ma ho i miei dubbi...
Thunder-7428 Marzo 2013, 11:15 #3
la demo girava su pc, ma una versione per questo no? ...
Vul28 Marzo 2013, 12:38 #4
Che ne sai girasse su pc?

Non mi pare l'abbia detto nessuno.
Marci28 Marzo 2013, 13:40 #5
Originariamente inviato da: Vul
Che ne sai girasse su pc?

Non mi pare l'abbia detto nessuno.


Letta la news?
Penso che uscirà anche su PS4, per questo immagino che la demo l'abbiano potuta far girare in modo semplice su pc.
Thehacker6628 Marzo 2013, 14:00 #6
Originariamente inviato da: Vul
Che ne sai girasse su pc?

Non mi pare l'abbia detto nessuno.


"E’ stato inoltre confermato che la demo girava su piattaforma PC."

Reby9228 Marzo 2013, 15:36 #7
quello che vorrei ora è mgs4 su pc ... dannazione
Vul28 Marzo 2013, 15:43 #8
Originariamente inviato da: Marci
Letta la news?
Penso che uscirà anche su PS4, per questo immagino che la demo l'abbiano potuta far girare in modo semplice su pc.


Beh è stata annunciata per PS3 e xbox 360.
A64FX+DFI nF428 Marzo 2013, 16:40 #9
io ho preso la ps3 principalmente per MGS4, questo se esce su PS3 non avrà la stessa grafica della demo mostrata quindi spero che facciano questa dannata versione PC, perché non vorrei dover prendere la PS4 se uscirà anche su quest'ultima

Konami dovrebbe prendere spunto da Capcom che dal 2008 ha fatto uscire quasi tutti i suoi giochi anche su PC,
sembra si muova qualcosa con Castlevania Lord of Shadow 2 che sarà disponibile anche per pc, con anche il primo capitolo comparso ufficiosamente nel database di steam
anche il Rising spero esca per PC, sennò lo recupererò per ps3
Thunder-7428 Marzo 2013, 19:20 #10
Ma vi rendete conto che presa per i fondelli?: ti fanno vedere la grafica in-game su PC, per poi annunciarlo su piattaforme nettamente inferiori... boh ok create attesa, ma illudere no. Spero che esca su Pc....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^