The Last Guardian è stato annunciato troppo presto

The Last Guardian è stato annunciato troppo presto

Un insider di Sony, che preferisce restare anonimo, ha dichiarato che l'annuncio del 2009 fu un azzardo e che il gioco era molto indietro nello sviluppo. Il progetto però è ancora vivo e vegeto.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 08:30 nel canale Videogames
Sony
 

Secondo quanto afferma uno sviluppatore Sony che ha preferito mantenere l'anonimato, The Last Guardian sarebbe stato annunciato troppo in anticipo rispetto allo stato del suo sviluppo. Nel corso di un intervento pubblicato su Kotaku il misterioso insider ha spiegato che il progetto è davvero ambizioso e che non è affatto a rischio cancellazione.

La domanda che verrebbe da porsi è quasi scontata: il lancio avverrà su PlayStation 3 come inizialmente pianificato o dobbiamo aspettarci un esordio direttamente sulla prossima console Sony? Per il momento non è dato saperlo, ma la totale assenza di informazioni potrebbe rappresentare un segnale.

Peraltro, stando alle informazioni dello 'sviluppatore misterioso', il titolo non sarebbe stato mostrato nel corso del Tokyo Game Show unicamente a causa del fatto che manca ancora molto alla release. Insomma, Sony sarebbe ormai riluttante a trattare l'argomento, preferendo quindi mantenere un profilo basso e il riserbo.

"E' un puzzle composto da molti pezzi. Si tratta di metterli assieme", avrebbe dichiarato l'insider.

Team Ico ha confermato che The Last Guardian è ancora in fase di sviluppo e Fumito Ueda è ancora al timone del progetto. Nei mesi scorsi Scott Rohde, vice presidente senior della divisione product development di Sony, aveva dichiarato che il gioco uscirà solamente "quando sarà assolutamente pronto".

"Sarebbe davvero semplice pubblicare un titolo che non è ancora pronto solo perchè dobbiamo andare incontro al nostro business plan", aveva dichiarato Rohde. "I giocatori vengono per primi. Così come l'esperienza di gioco che mettiamo sul piatto. Ed per questo che ne parleremo solamente quando saremo pronti".

The Last Guardian è stato annunciato ormai tre anni or sono, durante l'E3 del 2009.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
stelestele21 Settembre 2012, 09:27 #1
L'impressione che se ne ricava è che si vada alla next gen... aspettiamo fiduciosi.
Aenor21 Settembre 2012, 09:31 #2
Originariamente inviato da: stelestele
L'impressione che se ne ricava è che si vada alla next gen... aspettiamo fiduciosi.


Io aspetto con fiducia.. un seguito di ICO in next Gen sarebbe uno spettacolo..
montanaro7921 Settembre 2012, 11:19 #3
mmmm Ormai credo sia assodato che troppi anni di sviluppo equivalga ad un epic Fail .. almeno questo nella maggioranza del caso ... incrociamo le dita ..
mau.c21 Settembre 2012, 15:00 #4
mi sembra pura follia.
aspettiamoci che da domani vengano annuciati giochi per la ps5... se il ciclo di una console è di 5-6 anni, la realizzazione di un gioco non può superare i 3 anni. soprattutto ci si chiede come possa essere profittevole se supera i 5 anni. ci stanno lavorando 4 persone?

è evidente che c'è qualcosa che non va... hanno lavorato male, era un'esclusiva che avrebbe dato lustro a ps3 e semplicemente non è arrivata. al di la del fatto che è stata annunciata quando era ancora solo un disegno nella testa di un artista. fatto deprecabile
stelestele21 Settembre 2012, 15:20 #5
Annunciata troppo presto di sicuro.
Poi imho Fumito Ueda deve essere un tipo difficile e molto ambizioso che si considera a torto o ragione un artista che può permettersi il lusso di 'creare' fuori dalle logiche di mercato...
...prodotti super innovativi dalle sfide tecniche a triplo salto mortale.
Forse per queste o per altre ragioni c'è stata la lite con sony che ha complicato e allungato ulterirormente tutto.
Ne uscira presto o tardi un bel pasticcio... o un capolavoro?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^