The Elder Scrolls Online: nuova patch sistema le collisioni con i personaggi

The Elder Scrolls Online: nuova patch sistema le collisioni con i personaggi

Bethesda ha confermato di aver rilasciato una nuova patch per i server chiusi di The Elder Scrolls Online.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 15:31 nel canale Videogames
Bethesda
 

The Elder Scrolls Online verrà lanciato nella versione definitiva nei primi giorni di aprile e lo sviluppatore Zenimax Online Studios sta apportando diverse migliorie sulla base del feedback dei giocatori emerso in seguito alla prova della beta chiusa. Nello specifico, è stata rilasciata la patch 0.18, disponibile appunto solo nei server chiusi di Teso, che migliora, tra le altre cose, le collisioni con i personaggi durante i combattimenti.

The Elder Scrolls Online

Lo avevamo evidenziato anche in sede di preview: "Per farla breve, gli scontri sono sì molto movimentati e personali, ben lontani dai vecchi mmorpg in cui si premevano distrattamente i tasti sulla tastiera lasciando decidere tutto al calcolatore, ma manca la sensazione fisica di colpire i nemici, di far loro del male, e di subire noi stessi colpi e danni", scriveva infatti Jonathan. "Più volte nel mezzo di un combattimento mi sono trovato a inarcare le sopracciglia notando improvvisamente di essere a un pelo dalla morte: com'è successo? Davvero mi hanno fatto così male?"

Ma la patch corregge altri difetti di questa versione non definitiva di The Elder Scrolls Online e introduce contenuti inediti. Ci sono rimedi ad alcuni malfunzionamenti nello svolgimento delle quest, mentre è stata meglio bilanciata la velocità del "leveling", che adesso è più rapido all'inizio e più lento nelle fasi avanzate. Dopo aver completato la fase di tutorial, inoltre, i personaggi vengono adesso trasferiti direttamente alla prima città alleata, con la possibilità di decidere di tornare alle isole di partenza.

Le transizioni tra le varie zone sono adesso più fluide, sia dal punto di vista grafico che per quanto riguarda l'accompagnamento musicale. Zenimax Online Studios ha provveduto anche a un miglior bilanciamento tra le classi e le abilità di cui sono dotate. Si segnalano, inoltre, diversi aggiornamenti e miglioramenti per l'interfaccia utente.

Gli sviluppatori hanno introdotto anche le Dark Fissures, dei piccoli eventi che evidenziano ancora una volta la malvagità di Molag Bal. Dei Daedra emergeranno dal terreno e dovranno essere sconfitti se si vuole che la voragine si richiuda. I Daedra possono essere affrontati da soli o insieme a un gruppo.

Per la lista completa delle migliorie apportate dalla patch cliccate qui.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
hexaae05 Marzo 2014, 01:20 #1
Ma chi ha bisogno seriamente di questo gioco per di più snaturato?
All'orizzonte The Witcher 3, Mad Max, Dragon Age: Inquisition, Risen 3 etc. etc.
dasaint05 Marzo 2014, 10:23 #2

NIENTE DI CHE

ho giocato un po' di weekend alla closed beta, dire che non mi ha entusiasmato è un eufemismo

ha davvero pochissimo appeal, laggato, collisioni approssimative (per fortuna le hanno fixate), meccaniche di combattimento astruse, grafica nella media, animazioni sub-par, quest discrete

non lo prenderò all'uscita

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^