The Elder Scrolls Online: aperte le iscrizioni per la beta

The Elder Scrolls Online: aperte le iscrizioni per la beta

Bethesda inizia a raccogliere le richieste di partecipazione per l'atteso beta test di The Elder Scrolls Online. Nuovo filmato da 6 minuti.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:30 nel canale Videogames
Bethesda
 

Al via le iscrizioni per partecipare all'atteso beta test di The Elder Scrolls Online, il nuovo MMORPG di Bethesda Softworks. Per inoltrare la richiesta di partecipazione basta recarsi sul sito ufficiale di The Elder Scrolls Online.

The Elder Scrolls Online

Il nuovo episodio di Elder Scrolls giocabile in multiplayer in massa è sviluppato dallo studio Zenimax Online, formato da veterani del mondo dei MMOG. Presenta due punti di interesse principali: i dungeon pubblici e il PvP di massa, che coinvolgerà centiana di giocatori insieme. In The Elder Scrolls Online, tre alleanze (Aldmeri Dominion, Daggerfall Covenant ed Ebonheart Pact) lottano per il controllo di Imperial City.

Grazie alla tecnologia Megaserver di ZeniMax Online, i giocatori entreranno in un mondo connesso a un social network integrato che permetterà loro di essere aggiornati sulle avventure degli amici. La tecnologia Megaserver consente a tutti i giocatori di risiedere sullo stesso server, visto che non è prevista la gestione di server separati.

"Non vediamo l'ora di osservare gli utenti alle prese con il gioco", ha dichiarato Matt Firor, direttore di gioco di Elder Scrolls Online. "Il feedback ricevuto durante il beta testing sarà di vitale importanza e ci permetterà di garantire una tra le migliori esperienze di gioco online di sempre, un'esperienza degna della serie The Elder Scrolls".

Per festeggiare l'apertura delle iscrizioni, Bethesda ha poi reso pubblico il nuovo filmato "The Alliances Cinematic Trailer", che riportiamo in calce alla news. Per ottenere altri dettagli sul MMORPG, invece, vi rimandiamo a questo indirizzo.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Duncan22 Gennaio 2013, 17:05 #1
Registrato, speriamo bene
mau.c22 Gennaio 2013, 20:44 #2
bho, per me ci stanno solo provando. Della serie "visto che i nostri gdr sono così popolari perché non sfruttiamo l'ambientazione per un Mmorpg? non si sa mai facciamo i soldi come blizzard... altrimenti abbiamo comunque semplicemente rafforzato il nostro brand, se va bene sarà la base per il futuro, se va male lo mettiamo da parte"
Grey 722 Gennaio 2013, 20:54 #3
iscritto pure io, provare non costa nulla
Duncan23 Gennaio 2013, 09:21 #4
Caratteristiche interessanti ne ha tante, a cominciare dal server unico, quindi tutti gli utenti online nella solita istanza, una caratteristica non da poco.
NighTGhosT23 Gennaio 2013, 10:00 #5
Non so voi.....ma io sento una puzza di "tavanata galattica" FORTISSIMA......forte quanto quando e' stato annunciato il progetto Mass Effect Online.

Non so perche', ma l'unica idea che mi viene e' che stiano cercando di sfruttare i brand per svuotare i portafogli dei loro followers e basta.
Duncan23 Gennaio 2013, 10:30 #6
Vediamo, il progetto è in sviluppo da abbastanza, non è che sia un lavoro improvvisato, non credo neanche che bethesda voglia intaccare il nome di Elder Scroll con un prodotto non valido.
MaximilianPs23 Gennaio 2013, 10:46 #7
*fingercrossed* non vedo l'ora di metterci le mani su

Originariamente inviato da: Duncan
Vediamo, il progetto è in sviluppo da abbastanza, non è che sia un lavoro improvvisato, non credo neanche che bethesda voglia intaccare il nome di Elder Scroll con un prodotto non valido.


Ocio, che non è Bethesda, la ditta che si occupa dello sviluppo è un'altra in diversi video hanno spiegato più di una volta che Bethesda continuerà lo sviluppo della serie offline, mentre la ... non ricordo il nome, si occupa della parte MMO.
Quindi i due progetti pur condividendo gli "script" (la storia) sono comunque dati in mano a persone diverse.
mau.c23 Gennaio 2013, 13:06 #8
Originariamente inviato da: Duncan
Vediamo, il progetto è in sviluppo da abbastanza, non è che sia un lavoro improvvisato, non credo neanche che bethesda voglia intaccare il nome di Elder Scroll con un prodotto non valido.


non vogliono intaccarlo con un single player tradizionale della saga, ma con un multiplayer se lo fanno male ci saranno pressioni per non farlo più e tornare ai vecchi fasti... dunque ne fanno un altro single player nessuno li criticherà per non aver messo il multiplayer
è lo stesso concetto della coca cola, ogni tanto mettono nel mercato una versione che fa davvero schifo solo per pubblicizzare il brand con una novità, la gente la prova e poi torna al classico che gli piace di più e che aveva smesso di comprare per noia. vecchio metodo.

un po' contorto ma rientra nel discorso che ho fatto nel post precedente: può essere considerato un esperimento per capire se devono cambiare il modello di business e imboccare questa strada con la serie per innovarla, oppure semplicemente hanno un gioco da considerare uno spin-off visto che non è un "vero" elder scrolls per i puristi della serie e semplicemente accantonare il progetto senza danni rilevanti per il brand principale.
C'è sempre la possibilità, migliore per loro, di avere addirittura due linee di produzione, una con un action RPG tradizionale che diventerà più semplice e incentrata sulla storia e sempre meno RPG, e un mmorpg che sarà tendenzialmente più complesso.
Duncan23 Gennaio 2013, 13:12 #9
Originariamente inviato da: MaximilianPs
*fingercrossed* non vedo l'ora di metterci le mani su



Ocio, che non è Bethesda, la ditta che si occupa dello sviluppo è un'altra in diversi video hanno spiegato più di una volta che Bethesda continuerà lo sviluppo della serie offline, mentre la ... non ricordo il nome, si occupa della parte MMO.
Quindi i due progetti pur condividendo gli "script" (la storia) sono comunque dati in mano a persone diverse.


Non credo che abbian dato completa mano libera senza mettere paletti su come debba essere il gioco.

Originariamente inviato da: mau.c
non vogliono intaccarlo con un single player tradizionale della saga, ma con un multiplayer se lo fanno male ci saranno pressioni per non farlo più e tornare ai vecchi fasti... dunque ne fanno un altro single player nessuno li criticherà per non aver messo il multiplayer
è lo stesso concetto della coca cola, ogni tanto mettono nel mercato una versione che fa davvero schifo solo per pubblicizzare il brand con una novità, la gente la prova e poi torna al classico che gli piace di più e che aveva smesso di comprare per noia. vecchio metodo.

un po' contorto ma rientra nel discorso che ho fatto nel post precedente: può essere considerato un esperimento per capire se devono cambiare il modello di business e imboccare questa strada con la serie per innovarla, oppure semplicemente hanno un gioco da considerare uno spin-off visto che non è un "vero" elder scrolls per i puristi della serie e semplicemente accantonare il progetto senza danni rilevanti per il brand principale.
C'è sempre la possibilità, migliore per loro, di avere addirittura due linee di produzione, una con un action RPG tradizionale che diventerà più semplice e incentrata sulla storia e sempre meno RPG, e un mmorpg che sarà tendenzialmente più complesso.


Può essere, vediamo, ieri sera ho visto il video del gamplay e tutta la parte di PVP pare veramente diversa, anche perchè con una singola istanza avere un bel po' di giocatori online non sarebbe più un grosso problema.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^