The Dishwasher 2: gli hacker rilasciano il porting per PC, e lo sviluppatore ne è felice

The Dishwasher 2: gli hacker rilasciano il porting per PC, e lo sviluppatore ne è felice

Secondo il gruppo di hacker russo Barabus, modificare senza permesso il gioco The Dishwasher 2 è cosa gradita anche allo sviluppatore originale.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:01 nel canale Videogames
 

La pirateria è il flagello dell'industria dei videogiochi, ma secondo il gruppo di hacker russo Barabus è un'opportunità, perlomeno in questo caso che li coinvolge direttamente, per aiutare gli sviluppatori di giochi. Anzi, in questa curiosa situazione gli hacker alla fine hanno aiutato Ska Studios, la software house autrice della serie The Dishwasher, a recuperare il rapporto con i suoi fan.

The Dishwasher Vampire Smile

The Dishwasher Vampire Smile, che è stato pubblicato nel 2011, è il sequel diretto del gioco rilasciato nel 2009 The Dishwasher Dead Samurai. Entrambi sono delle esclusive Xbox Live Arcade, ma Barabus ha ritenuto che fosse giusto piratare e modificare il gioco in modo da renderlo disponibile anche su PC, perché lo sviluppatore non verrebbe danneggiato sul piano economico.

Dopo tutto, lo sviluppatore non aveva piani per una versione PC, e una nuova release avrebbe semplicemente aiutato più persone a entrare in contatto con il gioco. Gli hacker, anzi, accusano Ska Studios di non aver pensato a questo.

"La pirateria è una cosa negativa, ma noi non stiamo piratando il gioco su Xbox 360, semplicemente lo abbiamo rilasciato anche per PC", hanno scritto i pirati di Barabus su gamedev.ru. "Dato che gli sviluppatori hanno ignorato la piattaforma PC, non li danneggeremo sul piano economico. Dopo tutto, se avessero voluto ottimizzare i guadagni, avrebbero rilasciato il gioco su tutte le piattaforme. Se Dishwasher fosse uscito ufficialmente su PC, questo thread non esisterebbe".

Inizialmente l'autore di Dishwasher James Silva si era detto contrario alla diffusione del gioco su PC, ma poi ha cambiato posizione affermando addirittura di essere "lusingato" dal lavoro fatto da Barabus.

"Sono sconcertato per il fatto che il cracking sia consideata una forma di moralizzazione", ha detto Silva a Indie Statik. "Gli hacker fanno una serie di supposizioni sul perché non esiste la versione PC di Vampire Smile, ma avrebbero semplicemente potuto discuterne con noi tramite email. Sono d'accordo che la pirateria sia un problema dovuto ai servizi, ma questo non può essere considerato come una giustificazione".

"Alla fine mi va bene che ciò accada, ma sono un po' infastidito dai toni di vendetta che ha assunto la cosa", ha poi scritto Silva su Twitter.

Spiega così, sempre su Indie Statik, il perché The Dishwasher Vampire Smile non è disponibile su PC: "Il motivo principale riguarda il fatto che la conversione per PC, per adattare la risoluzione delle immagini e gli input, richiede molto più tempo di quanto si possa pensare. Adesso sto lavorando pienamente su Charlie Murder, ma dopo il rilascio di questo gioco vorrei tornare a lavorare su Vampire Smile, e convertirlo per PC. Ma vorrei introdurre degli elementi nuovi, cambiare alcune aree, aggiungere i rischi ambientali e nuovi nemici. Insomma, molto di più rispetto a quello che si può ottenere con un torrent crackato".

The Dishwasher Vampire Smile, come il suo predecessore, è un beat 'em up a scorrimento orizzontale in cui il giocatore deve mettere fuori combattimento i nemici con una serie di originali armi. Nel corso dei livelli di gioco si possono trovare dei negozi, chiamati Dish Magic e Shop Bots, in cui si possono comprare nuove armi e potenziare quelle già possedute, spendendo i soldi lasciati cadere dai nemici morti. Una novità di questo seguito riguarda l'introduzione di un secondo personaggio giocabile, Yuki. Non manca la modalità co-op, che risulta integrata pienamente nella modalità storia. The Dishwasher si caratterizza anche per l'aspetto cromatico della sua grafica, con toni tendenti al bianco e nero.

Silva, infine, sta attualmente lavorando su Charlie Murder, proprio per conto di Microsoft Game Studios.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Baboo8507 Giugno 2013, 13:11 #1
Se andiamo avanti cosi', gli sviluppatori dei giochi saremo noi utenti...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^