The Agency: un'app che punta a coinvolgere e avvicinare i ragazzi alla scienza

The Agency: un'app che punta a coinvolgere e avvicinare i ragazzi alla scienza

Sabato 15 marzo, nel negozio Fnac di Via Torino a Milano, si terrà la presentazione della nuova app The Agency, sviluppata da una start up italiana.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 17:01 nel canale Videogames
 

Il 15 marzo chi parterciperà alla presentazione di The Agency – Operazione: vanishing Lady avrà l'opportunità di provare la nuova applicazione sviluppata dall'italiana Spillover, fare esperimenti dal vivo sui microrganismi e imparare nozioni di scienza con i laboratori gratuiti di animazione scientifica. Obiettivo del progetto è, infatti, coinvolgere e avvicinare i ragazzi alla scienza.

Zune

Spillover è una start up di giovani milanesi capitanata da Selene Biffi che si farà conoscere per il format innovativo e originale. Il suo videogioco è strutturato in livelli e mette i giocatori nei panni di agenti segreti al servizio di "The Agency". Attraverso missioni che contengono formule scientifiche, enigmi da risolvere, laboratori virtuali ed esperimenti reali - basati su invenzioni e scoperte scientifiche attuali - i giocatori impareranno come la scienza possa concretamente aiutare a salvare il pianeta.

La redazione di Gamemag, alla luce del valore scientifico ed educativo dell'iniziativa, invita tutti gli interessati a vedere in anteprima come funziona The Agency. La presentazione si svolgerà il 15 marzo, dalle ore 10:30 alle 18, presso il negozio Fnac di Via Torino a Milano.

Oltre all'app, si potrà provare a fare esperimenti dal vivo sui microrganismi. È consigliato presentarsi muniti di iPad. Una promoter sarà comunque a disposizione per mostrare il funzionamento dell'app.

L'app sarà disponibile su App Store a partire da giovedì 13 marzo.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
hermanss06 Marzo 2014, 11:26 #1
Bella iniziativa...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^